Palcoscenico: Expat Underground, Roma Fringe Festival, 9 e 10 gennaio 2019

Expat Underground, Paper Smoker / Fumatori di Carta, di Cecilia Gragani e Jvan Sica, Mattataio – La Pelanda, Roma, 9, 10 gennaio 2019, Roma Fringe Festival 2019.

Condividi:

Expat Underground, Paper Smoker / Fumatori di Carta, di Cecilia Gragani e Jvan Sica, Mattataio – La Pelanda, Roma, 9, 10 gennaio 2019, Roma Fringe Festival 2019.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa per averci segnalato questo evento

Roma Fringe Festival
Mattatoio – La Pelanda
Roma

Expat Undergound

Paper Smokers / Fumatori di Carta
proveniente da
Milano / Londra
di
Cecilia Gragnani e Jvan Sica
con
Cecilia Gragnani
supporto registico e drammaturgico alla versione italiana
Laura Pozone e Fabrizio Matteini

fringe 9992-1

“Expat underground” racconta l’incontro-scontro fra Cecilia, moderna emigrante, e Londra, eldorado contemporaneo, ambito da sempre più generazioni di giovani italiani. Cecilia arriva a Londra per provare ad inventarsi il futuro che ha in mente: diventare inglese rimanendo però fortemente italiana. La vita inglese si dispiega fra straordinarie avventure, una carriera di successo e un dinamico stile di vita metropolitano… Più o meno. Tra mille mestieri, in condizioni che un italiano in patria non accetterebbe mai, incontri con personalità le più disparate e la minaccia della Brexit, Cecilia si ritrova sola ad affrontare il caos e le mille luci di una Londra multietnica. Una città dove realizzare i propri desideri diventa un’impresa titanica mentre il sogno europeo di una vita attraverso i confini sembra lentamente svanire. Partire o restare? Questo progetto nasce da testimonianze di espatriati ed esperienze personali, dalle domande che sorgono e sono sorte nelle vite di italiane all’estero. Se è vero che la mobilità, come dicono in molti, è l’unico vantaggio della nostra generazione, cosa comporta nella vita di noi tutti? E dove ci sta portando?
Dopo una tournée in Inghilterra e la partecipazione al Festival di Edimburgo, “Expat Underground” arriva al Fringe di Roma in una versione rinnovata per il pubblico italiano.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *