Palcoscenico: La Traviata di Giuseppe Verdi, Teatro alla Scala, Milano, 27 gennaio 2019

La Traviata di Giuseppe Verdi, Teatro alla Scala, Milano. Coro, Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala. Produzione Teatro alla Scala. 27 gennaio, 2, 5 e 8 febbraio 2019.

Condividi:

La Traviata di Giuseppe Verdi, Teatro alla Scala, Milano. Coro, Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala. Produzione Teatro alla Scala. 27 gennaio, 2, 5 e 8 febbraio 2019.

La Traviata
Giuseppe Verdi
Teatro alla Scala
Milano
27 gennaio 2019
2 febbraio 2019
5 febbraio 2019
8 febbraio 2019
Durata spettacolo: 3 ore e 20 minuti inclusi intervalli
Coro, Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala
Produzione Teatro alla Scala

PRIMO ATTO 31 minuti / Intervallo 35 minuti / SECONDO ATTO I quadro 38 minuti / Pausa 9 minuti / II quadro 23 minuti / Intervallo 30 minuti / TERZO ATTO 35 minuti
Direttori
Myung-Whun Chung (gen., feb.) / Marco Armiliato (marzo)
Regia
Liliana Cavani
Scene
Dante Ferretti
Costumi
Gabriella Pescucci
Coreografia
Micha Van Hoecke
Luci
Marco Filibeck
CAST
Violetta
Marina Rebeka (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 2, 5, 8 feb.)
Sonya Yoncheva (12, 14 e 17 mar.)
Flora
Chiara Isotton
Annina
Caterina Piva*
Alfredo Germont
Francesco Meli (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 12, 14, 17 mar.)
Benjamin Bernheim (2, 5 e 8 feb.)
Giorgio Germont
Leo Nucci (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 2, 5, 8 feb.)
Plácido Domingo (12, 14 e 17 mar.)
Gastone
Riccardo Della Sciucca
Barone Douphol
Costantino Finucci
Marchese d’Obigny
Antonio Di Matteo
Dr. Grenvil
Alessandro Spina
Giuseppe
Sergei Ababkin*
Domestico di Flora / Commissionario
Jorge Martínez*
Solista per le danze del II Atto
Mick Zeni (11, 13, 16, 20, gen.)
Riccardo Massimi (2, 8 feb; 12 marz.)
Massimo Garon (22, 27 gen; 5 feb; 14, 17 marz.)
*Allievo dell’Accademia Teatro alla Scala

L’OPERA IN POCHE RIGHE

Il sontuoso allestimento firmato da Liliana Cavani per la regia, dal premio Oscar Dante Ferretti per le scene e da Gabriella Pescucci per i costumi, che nel 1990 riportò il titolo alla Scala sotto la direzione di Riccardo Muti, torna da gennaio a marzo in due smaglianti vesti musicali. Nelle date di gennaio e febbraio Myung-Whun Chung prosegue il percorso verdiano intrapreso alla Scala con Simon Boccanegra e Don Carlo con un cast formato da Marina Rebeka, oggi tra le interpreti di riferimento del ruolo, e Leo Nucci nella parte di Germont padre, mentre come Alfredo si alternano Francesco Meli, già applaudito accanto a Anna Netrebko nel 2017, e l’emergente Benjamin Bernheim. Nelle tre rappresentazioni di marzo sale sul podio Marco Armiliato con un altro cast di stelle: Sonya Yoncheva come Violetta e ancora Francesco Meli come Alfredo, mentre nella parte di Giorgio Germont ritorna alla Scala Plácido Domingo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *