Settima Arte. SegnalaMovie: Gli ultimi saranno ultimi, quando il dramma si fonde con la commedia di classe

Settima Arte. SegnalaMovie: Gli ultimi saranno ultimi, quando il dramma si fonde con la commedia di classe

Condividi:

i SegnalaMovie di Cecilia

Commedia amara che fa riflettere, su una tematica fin troppo attuale, il lavoro precario, le difficoltà di vita quotidiana di una coppia che si è trovata in sorte una vita senza agi, lei viene licenziata (pardon, non le viene rinnovato il contratto a tempo determinato che va avanti a suon di rinnovi da anni) quando rimane incinta e lui vive con la convinzione di avere a portata di mano l’affare del secolo ogni volta che fallisce miseramente un’idea, nemmeno l’arrivo del bambino lo convince ad adattarsi a lavorare, di contorno una realtà di paese come se ne vedono tante, fatta di ultimi che sperano continuamente di essere primi come viene citato da nostro Signore: gli ultimi saranno i primi ma, come dice la protagonista lui non precisa quando… il percorso interiore di una donna che ha sempre vissuto cercando di evitare i conflitti, senza reagire all’ingiustizia di cui è vittima, alla precarietà, alla paura di non tirare alla fine del mese, ad essere calpestata dal mondo, dalla vita e da chi la circonda, ma quando è troppo è troppo e come cita un’altra frase emblematica: Dio ci scampi dall’ira dei mansueti. Una trama intensa nella quale non si può non identificarsi, supportata da un cast ottimo, con una Paola Cortellesi a dir poco magistrale che dimostra tutta la sua duttilità camaleontica come attrice, che riesce a passare da ruoli leggeri e stereotipati a prove di una profondità lodevole… consigliato a chi non vuole fingere che vada tutto bene ma vuole guardare la realtà, ma anche a chi ogni tanto ha bisogno di ricordarsela questa realtà.



Gli ultimi saranno ultimi

GENERE: Commedia/Drammatico – Italia
ANNO: 2015
REGIA: Massimiliano Bruno
ATTORI:  Paola Cortellesi, Alessandro Gassmann, Fabrizio Bentivoglio, Ilaria Spada, Stefano Fresi

LA TRAMA
Cosa ci fa una donna incinta di nove mesi, impaurita, con una pistola puntata contro un poliziotto?
Gli ultimi saranno ultimi, il film di Massimiliano Bruno tratto dall’omonimo spettacolo teatrale dello steso Bruno, insieme Paola Cortellesi, Riccardo Milani e Furio Andreotti, racconta la storia di Luciana Colacci (Paola Cortellesi) una donna semplice che sogna una vita dignitosa insieme a suo marito Stefano (Alessandro Gassmann).
E’ proprio al coronamento del loro sogno d’amore, quando la pancia di Luciana comincia a crescere, che il suo mondo inizia a perdere pezzi: si troverà senza lavoro e deciderà di reclamare giustizia e diritti di fronte alla persona sbagliata, proprio un ultimo come lei, Antonio Zanzotto (Fabrizio Bentivoglio).
Il film, tra risate, bugie, incomprensioni e voltafaccia, racconta le emozioni in tutte le sfumature possibili.
Nostro signore ha detto che gli ultimi saranno i primi… ma non ha detto di preciso quando.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *