Settima Arte. SegnalaMovie: Il passato, quando le scelte fatte portano conseguenze non solo a chi le ha compiute

Settima Arte. SegnalaMovie: Il passato, quando le scelte fatte portano conseguenze non solo a chi le ha compiute

Condividi:

i SegnalaMovie di Cecilia

Cari lettori oggi per il mio SegnalaMovie vi propongo un film decisamente difficile, candidato per la Palma d’Oro al Festival di Cannes e vincitore di diversi premi. Il passato di Asghar Farhadi. Una pellicola che mette a nudo l’anima dei protagonisti, tutti segnati da un passato, spesso indipendente dalle loro stesse decisioni. Una famiglia allargata o disgregata, dipende dal punto di vista da cui la si guarda. Un ritorno dal passato che inevitabilmente si riflette sulla realtà presente e costringe i protagonisti ad analizzare scelte già compiute per il futuro. Un’impeccabile e disincantato sguardo sulla difficoltà dei rapporti fragili e difficili all’interno di una famiglia composta da estranei, come spesso accade, dove viene sviscerata una gamma di emozioni come il senso di colpa e quello di responsabilità. Da vedere con attenzione per ogni  passaggio, ma assolutamente da vedere per chi ama le storie profonde, anche se crude e difficili da digerire. Sconsigliato a chi ama le commedie o il lieto fine.



Il passato

GENERE: Drammatico – Francia
ANNO: 2013
REGIA: Asghar Farhadi
ATTORI:  Bérénice Bejo, Tahar Rahim, Ali Mosaffa, Sabrina Ouazani, Pauline Burlet, Elyes Aguis, Babak Karimi, Valeria Cavalli, Jeanne Jestin

LA TRAMA
Dopo quattro anni di separazione, Ahmad arriva a Parigi da Teheran su richiesta di Maria, la moglie francese, per espletare le formalità del loro divorzio. Durante il suo breve soggiorno, Ahmad scopre il rapporto conflittuale che Maria ha con sua figlia, Lucia. Gli sforzi Ahmad per cercare di migliorare questo rapporto sveleranno un segreto del passato.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *