Settima Arte. SegnalaMovie: Le Regole del Caos, quando il cinema è raffinatezza

Settima Arte. SegnalaMovie: Le Regole del Caos, quando il cinema è raffinatezza

Condividi:

i SegnalaMovie di Cecilia

Un raffinato dramma sentimentale, raffinato e intelligente, la vita e il percorso di una donna con profonde ferite nell’anima ma la bruciante passione per la vita nella cornice di una Francia settecentesca, sotto il Re Sole, dedita alla forma e schiava della bellezza in ogni sua sfaccettatura. Una Kate Winslet e un Matthias Schoenearts magistrali e incantevoli nel trasmettere la nascita di un amore profondo e travagliato di due anime differenti ma che sono in grado di comprendersi anche senza parole… consigliato a chi ama le storie d’amore profonde e struggenti, l’eleganza di uno scenario storico accurato e affascinante come quello della corte del Re Sole e il lieto fine conquistato.



Le regole del caos

GENERE: Drammatico, storico, sentimentale – Gran Bretagna
ANNO: 2014
REGIA: Alan Rickman
ATTORI: Kate Winslet, Alan Rickman, Matthias Schoenaerts, Helen McCrory, Stanley Tucci, Jennifer Ehle, Danny Webb, Phyllida Law, Steven Waddington, Adrian Scarborough, Adam James, Henry Garrett, Cathy Belton

LA TRAMA
Anno 1682. Sabine De Barra (Kate Winslet), donna volitiva e talentuosa, lavora come paesaggista nei giardini e nelle campagne francesi. Finché un giorno riceve un invito inaspettato: Sabine è in lizza per l’assegnazione di un incarico alla corte di Luigi XIV (Alan Rickman). Se, al primo incontro, l’artista della corte del Re Sole André Le Notre (Matthias Schoenaerts) appare disturbato e indispettito dall’occhio attento di Sabine e dalla sua lungimirante natura, alla fine sceglie proprio lei per realizzare uno dei giardini principali del nuovo Palazzo di Versailles. Malgrado – e forse proprio grazie – al poco tempo a disposizione, il valore della ricerca artistica individuale di Sabine, del suo “little chaos” sarà presto riconosciuto anche da Le Notre.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *