I colori dell’acqua (1-4 anni), Festival Kaolin & Barbotine, Centre Culturel Municipal Jean Moulin, Limoges (Francia), 23 e 24 maggio 2019

Giovedì 23 maggio 2019 ore 16.00 e venerdì 24 maggio 2019 ore 09.30 e ore 15.00 presso il Festival Kaolin et Barbotine, Centre Culturel Municipal Jean Moulin, Limoges (Francia) va in scena “I colori dell’acqua” di Roberto Frabeti, con Giada Ciccolini e Sara Lanzi.

Condividi:

Giovedì 23 maggio 2019 ore 16.00 e venerdì 24 maggio 2019 ore 09.30 e ore 15.00 presso il Festival Kaolin et Barbotine, Centre Culturel Municipal Jean Moulin, Limoges (Francia) va in scena “I colori dell’acqua” di Roberto Frabeti, con Giada Ciccolini e Sara Lanzi.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa de La Baracca – Testoni Ragazzi per averci segnalato questo evento.

Giovedì 23 maggio 2019 – ore 16.00
Venerdì 24 maggio 2019 – ore 9.30 e ore 15.00
Presso:
Festival Kaolin et Barbotine, Centre Culturel Municipal Jean Moulin, Limoges – Francia

I COLORI DELL’ACQUA

Età consigliate: Da 1 a 4 anni
compagnia: La Baracca – Testoni Ragazzi
regia: Andrea Buzzetti – collaborazione alla regia di Valeria Frabetti (La Baracca-Testoni Ragazzi)
autore: Roberto Frabetti
cast: Giada Ciccolini e Sara Lanzi
luci: Giada Ciccolini e Andrea Buzzetti
costumi: Tanja Eick
Scenografie: Barbara Burgio e Luca Pomi
altre info: coreografie di Andra Burcă, un rigraziamento speciale a Maria Martinez Peñalba

Scheda completa
L’acqua è arrivata con la pioggia e il giardino nascosto ha preso vita. I frutti, le foglie, gli alberi e le piante hanno spolverato i loro colori, e in mezzo al cielo è comparso l’arcobaleno.

Al centro del giardino nascosto, due giovani donne, alla ricerca di acqua e colori.
Vogliono rivivere le stesse emozioni di un tempo, quando erano ancora bambine e giocare a stupirsi con il giallo del grano, il rosso dei pomodori, il viola dei fiori…
Le due protagoniste ci accompagnano alla scoperta dell’arcobaleno terreno composto dagli elementi della natura.

“I colori dell’acqua” è uno spettacolo che parla ai bambini di elementi semplici, naturalmente belli. Un gioco di colori per conoscere tutte le sfumature del mondo.
Lo spettacolo fa parte di una linea produttiva che affianca parole semplici all’azione degli attori, cercando un’unità d’immagine, fatta di luci, suoni e movimenti.

“I colori dell’acqua” è uno degli spettacoli per i piccoli che per primo ha portato La Baracca – Testoni Ragazzi in giro per il mondo a far conoscere la propria ricerca teatrale dedicata alla prima infanzia.
Dopo centinaia di repliche in Italia e all’estero, torna con una nuova regia di Andrea Buzzetti, un nuovo cast di giovani attrici e un nuovo allestimento.

Durata: 35′

GUARDA IL TRAILER

Vincitore dell’Early Years Award dell’International Theatre Festival for Children – FITC ‟100, 1.000, 1.000.000 Stories” di Bucarest, con la seguente motivazione: << Per il calore eccezionale della relazione emotiva e fisica tra artisti e pubblico >>.

« Parlare dei colori: un argomento classico soprattutto per i piccolissimi. E come non parlare dell’arcobaleno che – fra primari e secondari – di colori ne contiene tanti? Dunque: presentiamo l’arcobaleno. Ma questa volta i colori e soprattutto le emozioni che suscitano, presentati al pubblico anche attraverso movimenti coreografici – la danza sta avanzando a grandi passi negli spettacoli soprattutto per l’infanzia – sono collegati all’acqua che via via, magicamente agitata dalle due interpreti, si colora di arancio, rosso, azzurro, viola,…
Essenziali ed efficaci scenografia e costumi, totalmente bianchi. La prima è un giardino con alberi stilizzati che, a poco a poco, si caricano di sacchetti di acqua colorata e degli oggetti che classicamente simboleggiano i colori (un’arancia, l’insalata, un pomodoro). I secondi permettono alle attrici di giocare con la luce e mostrare su di essi – all’inizio ed nella conclusione dello spettacolo – lo spettro della luce: l’arcobaleno. Poche parole, movimenti fluidi, luci e colori morbidi, accolgono ed accompagnano gli spettatori nella scoperta dei colori. Momenti divertenti (il verde e l’insalata “brucata”), momenti di maggiore emozione (il rosso ed il cuore-pomodoro ) e momenti di gioco (l’azzurro e il volo delle piume) si alternano adeguatamente, suscitando attenzione nel pubblico dei piccoli e piccolissimi. Uno spettacolo equilibrato nei toni e nella durata, piacevole per tutti. “I Colori dell’Acqua” è una produzione storica della Baracca, ma la rivisitazione ne ha fatto uno spettacolo completamente nuovo, che di quello precedente ha mantenuto solo il rapporto acqua-colori. »

Nicoletta Cardone Johnson di Spazio Teatro 89 di Milano su Eolo, rivista online di Teatro Ragazzi

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *