Ninfa dormiente, Ilaria Tuti, Longanesi

In libreria per Longanesi “Ninfa dormiente” di Ilaria Tuti, 380 pagine, euro 18,60. Un dipinto che nasconde un antico crimine. Una valle piena di segreti. Un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia, già protagonista della scena letteraria europea.

Condividi:





In libreria per Longanesi “Ninfa dormiente” di Ilaria Tuti, 380 pagine, euro 18,60. Un dipinto che nasconde un antico crimine. Una valle piena di segreti. Un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia, già protagonista della scena letteraria europea.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa della Longanesi per averci segnalato questo libro.

Un dipinto che nasconde un antico crimine. Una valle piena di segreti.
Un nuovo caso per il commissario Teresa Battaglia, già protagonista della scena letteraria europea.

ILARIA TUTI
Ninfa dormiente

In libreria dal 27 maggio 2019
Pagine: 380
Prezzo: 18,60

“Li chiamano «cold case», e sono gli unici di cui posso occuparmi ormai. Casi freddi, come il vento che spira tra queste valli, come il ghiaccio che lambisce le cime delle montagne. Violenze sepolte dal tempo e che d’improvviso riaffiorano, con la crudele perentorietà di un enigma. Ma ciò che ho di fronte è qualcosa di più profondo e più complicato di quanto mi aspettavo. Il male ha tracciato un disegno e a me non resta che analizzarlo minuziosamente e seguire le tracce, nelle valli più profonde, nel folto del bosco che rinasce a primavera. Dovrò arrivare fin dove gli indizi mi porteranno. E fin dove le forze della mia mente mi sorreggeranno. Mi chiamo Teresa Battaglia e sono un commissario di polizia specializzato in profiling. Ogni giorno cammino sopra l’inferno, ogni giorno l’inferno mi abita e mi divora. Perché c’è qualcosa che, poco a poco, mi sta consumando come fuoco. Il mio lavoro, la mia squadra, sono tutto per me. Perderli sarebbe come se mi venisse strappato il cuore dal petto. Eppure, questa potrebbe essere l’ultima indagine che svolgerò. E, per la prima volta nella mia vita, ho paura di non poter salvare nessuno, nemmeno me stessa.”
Dopo Fiori sopra l’inferno – l’esordio italiano del 2018 più amato dai lettori – torna la straordinaria Teresa Battaglia: un carattere fiero e indomito, a tratti brusco, sempre compassionevole. Torna l’ambientazione piena di suggestione, una natura fatta di boschi e cime montuose, di valli isolate e di bellezze insospettabili. Tornano soprattutto il talento, l’immaginazione e la scrittura piena di grazia di una nuova autrice.

ILARIA TUTI vive a Gemona del Friuli, in provincia di Udine. Da ragazzina voleva fare la fotografa, ma ha studiato Economia. Ama il mare, ma vive in montagna. Appassionata di pittura, nel tempo libero ha fatto l’illustratrice per una piccola casa editrice. Con il suo romanzo d’esordio Fiori sopra l’inferno ha conquistato la critica e i lettori vincendo il premio “La provincia in Giallo”, il premio “Edoardo Kihlgren opera prima” e ottenendo una menzione speciale al premio “Scerbanenco” 2018.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *