Canzoni contro la disattenzione, Marina Rei e Paolo Benvegnù in concerto al Festival dell’Andare di Massa Carrara, 23 giugno 2019

Domenica 23 giugno presso il Festival dell’Andare, Massa Carrara, concerto di Marina Rei e Paolo Benvengnù, con Canzoni contro la disattenzione.

Condividi:





Domenica 23 giugno presso il Festival dell’Andare, Massa Carrara, concerto di Marina Rei e Paolo Benvengnù, con Canzoni contro la disattenzione.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa per averci segnalato questo evento.






Marina Rei e Paolo Benvegnù

Canzoni contro la disattenzione
23 GIUGNO 2019
FESTIVAL DELL’ANDARE
Massa Carrara

Marina Rei e Paolo Benvegnù
In tour per tutta l’estate

28 GIUGNO – BIBIONE BEACH LIVE di Bibione (UD)
18 LUGLIO – TV SPENTA DAL VIVO di Rapolano Terme (SI)
24 LUGLIO -PARCO TITTONI di Desio (MB)
25 LUGLIO – MUSICA IN CASTELLO di Noceto (PR)
3 AGOSTO – LAGORAI D’INCANTO di Roncegno Terme (TN)
6 AGOSTO – GIARDINI AL CUBO di Bologna
23 AGOSTO – INSOLISUONI di Polignano a Mare (BA)
6 SETTEMBRE – DISANIMA PIANO di Mantova
7 SETTEMBRE – NOTE SU ALI DI FARFALLA di Teramo

Dopo il fortunato tour indoor, torna “Canzoni contro la Disattenzione in box”, il progetto di Marina Rei e Paolo Benvegnù. Il duo sempre più affiatato, sarà in tour in più importanti festival estivi dove porterà la scaletta fatta di canzoni del passato, del presente e del futuro. Un’avventura musicale che riparte il 4 giugno e andrà avanti fino a settembre. Marina e Paolo giocano e sperimentano, come fosse un dialogo confidenziale tra due amici. Un concerto di esposizione della memoria, di disobbedienza verso la disattenzione e di gioiosa appartenenza, che si sviluppa tra brani inediti, riletture di classici della canzone italiana e momenti più significativi dei rispettivi repertori.

Paolo Benvegnù e Marina Rei sono due dei più raffinati e sensibili artisti del panorama italiano: avevano già collaborato nel 2012, scrivendo insieme il brano “I fiori infranti“, contenuto nel disco “La Conseguenza Naturale dell’Errore” della cantautrice romana.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *