→ Scade il 30 aprile 2022 il bando per la VII edizione del Festival Love Sharing, festival di teatro e cultura nonviolenta. (IG: @theatron2.0 – FB: @theatron)

Bando VII edizione Festival Love Sharing

Equilibri vitali: limiti, confini, soglie

Il Love Sharing Festival di teatro e cultura nonviolenta si prepara a vivere la sua settima edizione, prevista per l’autunno 2022 e apre le porte a compagnie e associazioni di teatro contemporaneo di ogni genere e tipologia, artisti visivi (pittura, scultura, fotografia, illustrazioni), ricercatori, musicisti e danzatori provenienti da tutto il mondo.

Il tema prescelto per l’ultima edizione della manifestazione organizzata dalla compagnia Theandric Teatro Nonviolento è Equilibri vitali: limiti, confini, soglie.

Siamo esseri finiti ma l’infinito ci attraversa, gli apparteniamo. Ciò che possiamo stabilire sono confini provvisori, labili e porosi. Non siamo definiti da limiti ma da equilibri precari, mai stabili, sempre in via di definizione. In prospettiva diacronica, ciò che cambia è la consapevolezza dell’estensione di questi limiti: dal “conosci te stesso” di Socrate al superuomo di Nietzsche, dalla fisica classica a quella quantistica, dalla biologia all’ecologia della mente, dalla democrazia greca alle amministrazioni burocratiche post-moderne.

Oggi più che mai l’equilibrio e la consapevolezza sono messi in crisi dalla velocità del processo di trasformazione, di ri-definizione del finito. All’interno dell’essere umano nell’esplorazione delle risorse ancora sconosciute di corpo e mente, all’esterno nella loro estensione attraverso la tecnologia.

Dall’interazione dei due processi emergono innumerevoli equilibri e disequilibri vitali, che si possono apprezzare sia in un singolo, in un dato momento e luogo, sia nella società e nei suoi ambiti, sia nella comunicazione e nella politica.

La poesia, l’arte, la scienza, la comunicazione, ciascuno di noi, quali equilibri e disequilibri vive? Qual è la tua bussola per navigare tra Universi e Multiversi, e non perderti? Che posto hanno nella tua vita, la tecnologia e la creatività?

Compagnie, associazioni e artisti, ricercatori, volontari sono invitati a presentare le proprie candidature entro il 30 aprile 2022 compilando l’apposito modulo online: bit.ly/BandoLoveSharing22

IL FESTIVAL

Love Sharing è organizzato da Theandric, compagnia di innovazione e sperimentazione nell’ambito del teatro politico. É il primo Festival internazionale dedicato alla cultura della pace e della nonviolenza in cui bambini, giovani e adulti si possono incontrare per condividere le proprie energie per immaginare, progettare e costruire un futuro più sostenibile. La manifestazione è tesa a sensibilizzare e divulgare attraverso l’arte, l’educazione e la formazione, in collaborazione con scuole e università, la cultura della nonviolenza, promuovendo la coesione sociale attraverso il coinvolgimento diretto delle associazioni, gruppi e cittadini nello svolgimento delle attività, a partire dal centro fino ai quartieri più periferici della Città Metropolitana di Cagliari. La rete di collaborazioni attorno alla manifestazione coinvolge associazioni e gruppi operanti a livello politico e sociale, appartenenti al mondo scientifico e istituzionale come il Movimento Nonviolento Italiano, Rete Nonviolenza Sardegna, Azione Nonviolenta, Io, Noi, Biblioteca per la Nonviolenza, Asteras Ass. Cult. ARCI Sardegna, Forma e Poesia nel Jazz, Unica Radio, Associazione di immigrati “Corno d’Africa”, ARC, Agedo – Associazione Genitori di Omosessuali, La Formica Viola, Affrica – Centro Studi Africani in Sardegna, Exmè- Domus de Luna, Centro Donna CGIL Cagliari, Se Non Ora Quando, Gus – Gruppo Umana Solidarietà, Astafos Onlus, Spirito Sportivo, Sardegna Sacra, Dott. Tiziano Cerulli e, inoltre, l’importante collaborazione che Love Sharing ha stretto con l’Università degli Studi di Cagliari, in particolare con la Facoltà di Studi Umanistici con la quale sono stati avviati dei tirocini formativi che permetteranno agli studenti di lavorare e crescere all’interno della manifestazione.

L’ORGANIZZAZIONE

Theandric Teatro Nonviolento nasce nel 2001 dall’incontro tra l’attore e regista Gary Brackett e l’attrice, regista e studiosa di filosofia Maria Virginia Siriu. L’esperienza intorno alla quale si concretizza il progetto teatrale è la ricerca condotta dai fondatori sul rinnovamento dei linguaggi artistici in relazione al ruolo sociale del teatro come veicolo capace di canalizzare e divulgare una riflessione critica sull’uomo contemporaneo. L’associazione culturale Theandric svolge fin dalla sua fondazione un’attività di ricerca nell’ambito del teatro “politico”, inteso come teatro totale, un teatro che non ammette frattura tra spazio scenico e sociale ma intende riflettere insieme allo spettatore sui temi più urgenti del vivere contemporaneo e cercare insieme ad esso uno stimolo all’azione che necessariamente non si svolgerà nel momento in cui si vive il rito scenico, ma nella vita quotidiana. Questa ricerca si è focalizzata ben presto sulla nonviolenza come alternativa per la soluzione del conflitto a livello personale, sociale e politico. La nonviolenza è diventata una scelta di vita e il centro del lavoro teatrale, che persegue la sua diffusione e divulgazione attraverso due momenti: gli spettacoli e le manifestazioni culturali e i laboratori nei quali si lavora allo sviluppo della personalità nonviolenta attraverso le tecniche teatrali.

LA DIREZIONE ARTISTICA

Maria Virginia Siriu è laureata in Filosofia all’Università degli studi di Cagliari. Debutta come attrice nello spettacolo Don Cristobal e Donna Rosita tratto da Federico Garcia Lorca per la regia di Guglielmo Ferraiola. Dal 1997 al 2000 approfondisce la formazione teatrale studiando con diversi membri del C.I.C.T. di Parigi diretto da Peter Brook: Bruce Myers, Yoshi Oida, Alain Maratrat, Tapa Sudana, Karunakaran Nair, Miriam Goldschmidt e Sotigui Koiuaté. Nel 1997 frequenta un laboratorio del Living Theatre in cui conosce Judith Malina con cui collaborerà come direttrice di scena e assistente di regia fino al 2003 presso il Living Europa. Con la storica compagnia fondata da Beck e Malina parteciperà alla nuova produzione Resistenza Adesso e in workshop e riprese dedicate a produzioni classiche della compagnia come Mysteryes and the Small Pieces e Utopia. Dal 2003 cura le regie della compagnia Theandric, realizzando spettacoli che hanno spesso debuttato nei festival internazionali, su cui spicca il Fringe Festival di Edimburgo.

sito: www.lovesharingfestival.org

email: direzione@theandricteatro.org

@theatron2.0

Condividi: