(@BenettonRugby) → La Benetton Rugby con una prestazione davvero superlativa supera in casa 31 a 29 l’Ulster Rugby.

Benetton Rugby

FANTASTICA PRESTAZIONE DEI LEONI CHE VINCONO 31-29 CONTRO ULSTER

Marcature: 9′ meta O’Sullivan tr. Cooney, 13′ meta Albornoz tr. Albornoz, 18′ meta Ratave tr. Albornoz, 36′ p. Albornoz, 39′ p. Cooney; 42′ drop Albornoz, 54′ meta Herring, 59′ p. Smith, 63′ meta Brex, 68′ meta Lowry tr. Cooney, 74′ meta tecnica Ulster, 77′ p. Smith.

Note: Cartellino giallo a Giovanni Pettinelli (BEN). Trasformazioni: Benetton Rugby 2/3 (Albornoz 2/2, Smith 0/1); Ulster Rugby 2/3 (Cooney 2/3). Punizioni: Benetton Rugby 3/3 (Albornoz 1/1, Smith 2/2); Ulster Rugby 2/3 (Cooney 2/3). Punizioni: Ulster Rugby 1/1 (Cooney 1/1). Man of the match: Tomas Albornoz (BEN).

Benetton Rugby:

15 Rhyno Smith, 14 Edoardo Padovani, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Menoncello (52′ Marco Zanon), 11 Onisi Ratave, 10 Tomas Albornoz, 9 Alessandro Garbisi (60′ Sam Hidalgo-Clyne), 8 Lorenzo Cannone, 7 Michele Lamaro (c), 6 Sebastian Negri (54′ Giovanni Pettinelli), 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Simone Ferrari (69′ Tiziano Pasquali), 2 Giacomo Nicotera (60′ Siua Maile), 1 Federico Zani (65′ Cherif Traore).

A disposizione: 19 Riccardo Favretto, 22 Jacob Umaga.

Head Coach: Marco Bortolami.

Ulster Rugby: 

15 Mike Lowry, 14 Rob Baloucoune, 13 James Hume (49′ Stewart Moore), 12 Stuart McCloskey, 11 Jacob Stockdale (75′ Ethan McIlroy), 10 Billy Burns, 9 John Cooney (75′ Nathan Doak), 8 Nick Timoney, 7 Sean Reffell, 6 Greg Jones (49′ Duane Vermeulen), 5 Iain Henderson (c) (49′ Alan O’Connor), 4 Kieran Treadwell, 3 Jeff Toomaga-Allen (69′ Andrew Warwick), 2 Rob Herring (56′ Tom Stewart), 1 Eric O’Sullivan (56′ Rory Sutherland).

Head Coach: Dan McFarland.

A Monigo va in scena il 12esimo Round di United Rugby Championship. Per i Leoni è in programma la partita contro Ulster Rugby. I Leoni, settimi in graduatoria, vogliono proseguire la striscia di tre successi consecutivi, due in campionato più uno di Challenge Cup, mentre la forte formazione irlandese vuole riscattare l’ultimo k.o. contro Munster e custodire la terza piazza in classifica.

CRONACA PARTITA

Nelle battute iniziali della gara Ulster si impossessa dei 22 metri biancoverdi, ma i Leoni riescono a difendersi con ordine. Però gli ospiti vanno avanti con O’Sullivan, imbeccato nel corridoio perfetto da Cooney. Lo stesso mediano di mischia trasforma e 0-7 per Ulster. I biancoverdi non si destano e ritornano sotto. Ferrari conquista un turnover prezioso. I Leoni vanno dentro i 22 irlandesi, rimessa arpionata da Ruzza, ovale che arriva a Tomas Albornoz, elegante a saltare due uomini e a far meta. Lo stesso 10 trasforma per la parità. Il Benetton è determinato e va avanti. Ancora Albornoz salta tre uomini. Lorenzo Cannone alimenta con l’offload per Zani, poi Brex inventa un calcio d’esterno perfetto per Onisi Ratave che si invola per segnare. Albornoz converte e sorpasso dei Leoni. Monigo è infuocato e i biancoverdi spinti dal pubblico ribattono i tentativi di Ulster. La partita è vibrante e si mette ancora in evidenza Brex con un superbo 50:22. Poi i Leoni hanno una punizione da posizione centrale e vanno ai pali. Tomas Albornoz li centra e i biancoverdi vanno sopra il break. Nell’ultimo minuto di gioco piazzato per Ulster da buona posizione e Cooney non sbaglia. Il primo tempo finisce con i Leoni avanti per 17-10.

Inizia la ripresa e Tomas Albornoz iscrive altri tre punti nel suo match, grazie a un drop sublime. Gli Ulstermen vogliono risalire la china e spingono forte, ma non trovano la meta con Stockdale. Primi cambi per i biancoverdi, con Zanon per Menoncello e Pettinelli per Negri. Ulster entra nei 22 biancoverdi, maul debordante e meta di Herring. Cooney prende il palo e Leoni avanti 20-15. Cambio di fronte e placcaggio alto commesso da Ulster. Da metà campo i padroni di casa vanno ai pali e calcia Rhyno Smith che centra i pali. Altre sostituzioni per i Leoni: Maile e Hidalgo-Clyne per Nicotera e Garbisi. Mischia clamorosa dei Leoni che risalgono metri. Poi Hidalgo-Clyne imbecca la corsa di Zanon e i Leoni hanno la superiorità numerica. Smith offre l’ovale a Zanon, abile a servire Ignacio Brex che sulla bandierina va in meta. Smith non trasforma. Altra sostituzione con Traore per Zani. Ulster non demorde e ribattono subito con la meta di Lowry dopo una serie di multifase. Mancano dieci minuti con i padroni di casa sopra 28-22. Subentra Pasquali per Ferrari. Poi viene assegnata una meta tecnica a favore di Ulster per scorrettezza in un drive diretto a segnare da parte di Pettinelli, che nell’occasione viene ammonito. Gli irlandesi scavalcano i Leoni, ma con un uomo in meno i biancoverdi sono indomabili. Mancano tre minuti e punizione concessa al Benetton Rugby. Rhyno Smith con l’aiuto del palo aggiunge tre punti e i biancoverdi sono sopra 31-29. Ultimi secondi col fiato sospeso, ma la banda di Bortolami è sontuosa, protegge il vantaggio e conquista un successo fondamentale per il prosieguo della stagione.

  • Se ti è piaciuto questo post visita la nostra Home Page
  • Se sei interessato a leggere notizie che riguardano il Veneto
  • Se sei interessato a leggere notizie di sport
  • Se sei interessato a leggere notizie di Rugby
  • Se sei interessato a leggere notizie sul Benetton Rugby Treviso

Condividi: