→ Al 60° Campionato Italiano Tiro alla Targa all’Aperto gli azzurri Mauro Nespoli, Elisabetta Mijno, Lorenzo Gubbini e Elisa Bazzichetto.(TW: @FitarcoItalia)

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO CON L’ARCO 

60° Campionato Italiano Tiro alla Targa all’Aperto

Oderzo (Tv), 26-28 agosto 2022

Nespoli, Mijno, Gubbini e Bazzichetto campioni italiani

I Campionati Italiani Targa 2022 si concludono a Oderzo (Tv) con l’assegnazione di tutti i titoli assoluti. Storica impresa dell’azzurra Elisabetta Mijno che, dopo l’argento dello scorso anno, è diventata la seconda arciera paralimpica italiana a vincere il titolo italiano assoluto ricurvo dopo Paola Fantato che ci riuscì nel 1994. Si è poi confermato campione italiano l’olimpionico Mauro Nespoli, mentre nel compound si impongono gli azzurrini Lorenzo Gubbini e l’atleta di casa Elisa Bazzichetto. 

Conclusa la sessantesima edizione dei Campionati Italiani Targa a Oderzo (TV) con le finali disputate in Piazza Grande. I nuovi campioni individuali nell’arco olimpico sono l’argento di Tokyo 2020 Mauro Nespoli e l’azzurra paralimpica Elisabetta Mijno, seconda nella storia a vincere tra i normodotati dopo Paola Fantato. Nel compound successi per due azzurrini: il giovanissimo Lorenzo Gubbini e l’arciera di casa Elisa Bazzichetto.



I TITOLI ASSOLUTI DELL’ ARCO OLIMPICO – L’olimpionico Mauro Nespoli vince l’oro nel ricurvo, il secondo di fila e il quarto della sua carriera. Nella sfida decisiva l’arciere dell’Aeronautica Militare batte Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) con il risultato di 6-4. Per Nespoli è l’ennesima ottima prestazione di una stagione che si chiuderà con la finale di Coppa del Mondo in Messico in programma il 16 ottobre.

La medaglia di bronzo va ad Alessandro Paoli (Fiamme Azzurre) che in finale ha la meglio su Federico Musolesi (Aeronautica Militare) 6-2 in un match che ha visto affrontarsi i due azzurri vincitori a Monaco (Ger) del titolo europeo a squadre in questa stagione insieme a Nespoli.



Con un “10” all’ultima freccia Elisabetta Mijno vince il titolo italiano assoluto contro l’azzurrina Ginevra Landi (Maremmana Arcieri). La stella della Nazionale Para-Archery si prende un successo storico: è la seconda volta che un’atleta paralimpica sale sul tetto d’Italia nella divisione ricurvo tra i normodotati, dopo Paola Fantato che ci riuscì nel 1994. Lo scorso anno Mijno ci era andata vicino, ma era stata superata all’ultima freccia in finale da Vanessa Landi, l’azzurra sorella maggiore di Ginevra. Questa volta si è rifatta ottenendo l’oro al termine di una finale che è una battaglia lunga giocata sul filo dell’equilibrio in cui l’arciera piemontese vince 6-4 all’ultimo tiro utile. 

Nel match per il bronzo oro per Lucia Mosna (Arcieri Valli di Non e di Sole) che supera 7-1 Roberta Di Francesco (Arcieri Abruzzesi), in uno scontro tra due arciere della Nazionale giovanile, entrambe titolari agli ultimi Europei di categoria.

Se sei interessato a leggere notizie che riguardano il Veneto

Se sei interessato a leggere notizie di sport

Se sei interessato a leggere notizie sul Tiro con l’Arco



Doppietta Iuvenilia nelle gare a squadre. Si confermano campioni d’Italia nel maschile Morello, Paoli, Melotto che battono all’ultimo atto i veneti degli Arcieri Decumanus Maximus (Guerra, Lo Porto, Scarpel) 5-1. 
Terzo posto per gli Arcieri Voghera (Nespoli, Travisani, Ralli) che battono 6-2 il Castenaso Archery Team (Musolese, Bellè, Paris)
E’ la Iuvenilia (Andreoli, Degani, Rolando) a vincere il titolo assoluto femminile a squadre battendo nella sfida tutta piemontese 6-0 gli Arcieri delle Alpi (Mijno, Marotta, Lamparati). 
Vince il bronzo il Castenaso Archery Team (Valeeva, Franceschelli, Romagnoli) allo shoot off 5-4 (26-24) contro gli Arcieri Montalcino (Focacci, Panfi, Landi).



Per la quarta volta nella storia sono gli Arcieri Torrevecchia a vincere i Campionati Italiani nel mixed team, Rebagliati e Mandia regalano il titolo alla società capitolina battendo in finale gli Arcieri Montalcino (Landi, Santi) allo shoot off 5-4 (19-17).
Nel mixed team Junior oro per la Maremmana Arcieri (Landi, Bilisari) che vince la sfida contro la Iuvenilia (Rolando, Coppola) 5-1.  Terzo posto per gli Arcieri Abruzzesi (Di Francesco, Maranzano) con il 6-0 sugli Arcieri Varian (Cernusco, Cammilleri).
I nuovi campioni italiani Allievi mixed team arco olimpico sono gli Arcieri Sagittario del Veneto (Compagno, Magagna) che in finale hanno la meglio sugli Arcieri Imperiesi (Dulbecco, Cassini) con il risultato di 6-2.  Il bronzo è andato all’Arco Club Riccione (Morgagni, Pecci) dopo il 6-2 sul Castenaso Archery Team (Passarella, Bonatti). 



I TITOLI ASSOLUTI COMPOUND – Il nuovo campione italiano compound è Lorenzo Gubbini (Arcieri di Assisi) che vince il primo titolo assoluto della sua carriera a soli 16 anni. L’atleta della Nazionale giovanile in finale ha la meglio 145-144 su Jesse Sut (Kappa Kosmos Rovereto) al termine di un match dalle mille emozioni, vinto da Gubbini in rimonta con le ultime tre frecce tutte sul “10”. Sale sul terzo gradino del podio Elia Fregnan (Arcieri del Torrazzo) grazie al 145-143 su Claudio Capovilla (Kappa Kosmos Rovereto). 

Primo titolo italiano in carriera anche per Elisa Bazzichetto che vince l’oro individuale in casa. L’atleta degli Arcieri del Torresin batte un’altra atleta della Nazionale, Paola Natale (Arcieri Cormons) al termine di una finale tirata ed equilibrata conclusa 143-145.  Nel match tutto azzurro per il bronzo si impone Anastasia Anastasio (Marina Militare) su Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) 139-132. 

Continua il regno del Kappa Kosmos Rovereto tra le squadre maschili. Mior, Capovilla e Sut bissano il successo dello scorso anno battendo in finale la Iuvenilia (Aloisi, Depaoli, Bruno) 224-220 e regalano alla società il settimo titolo assoluto della storia. Salgono sul terzo gradino del podio gli emiliani degli Arcieri del Torrazzo (Fiorani, Fregnan, Ibba) dopo una brillante rimonta sui toscani degli Arcieri di Rotaio (Marchetti, Maremmani, Matteucci) chiusa sul 227-223.



Primo titolo italiano a squadre compound femminile per le toscane del Kentron Dard (Foglio, Fubiani, Perosini) grazie al successo contro le padrone di casa degli Arcieri del Torresin (Bazzichetto, Luisi, Moccia) 225-221. La medaglia di bronzo va agli Arcieri Cormons (Barbieri, Natale, Ret) che battono gli  Arcieri Tigullio (Benzini, Rocca, Rossi) 227-219.

Gli Arcieri delle Alpi (Franchini, Bonacina) sono i nuovi campioni italiani mixed team. I piemontesi battono in finale 150-155 gli Arcieri Tigullio (Rocca, Godano).
Tra gli Junior nel mixed team la vittoria va ai piemontesi degli Arcieri delle Alpi grazie alle frecce di Baron e Costantino che in finale hanno la meglio sul Decumanus Maximus (Bombarda, Falasco) 152-145. Terzo posto per gli Arcieri Torres (Del Duca, Piano). 

Se ti è piaciuto questo post visita la nostra Home Page

Se sei interessato a leggere notizie che riguardano il Veneto

Se sei interessato a leggere notizie di sport

Se sei interessato a leggere notizie sul Tiro con l’Arco

FOTO “FITARCO/ERCOLI”

Condividi: