→ @metastasio – #Contemporanea2020 – il 18 e 19 settembre 2020 alle ore 19.30 presso il Teatro #Fabbricone di #Prato: #LerepriseHistoireduThéâtre

La reprise. Histoire(s) du théâtre (I)

18+19.09 / 2020

19.30

Fabbricone

Prato

concept e regia Milo Rau
testo
Milo Rau ed ensemble
performers
Sara De Bosschere/Kristien de Proost, Suzy Cocco, Sébastien Foucault, Fabian Leenders, Johan Leysen/Sabri Saad El hamus, Tom Adjibi/Adil Laboudi
ricerca e drammaturgia
Eva- Maria Bertschy
collaborazione drammaturgica
Stefan Bläske, Carmen Hornbostel
scena e costumi
Anton Lukas
video
Maxime Jennes, Dimitri Petrovic
disegno luci
Jurgen Kolb
sound design e direzione tecnica
Jens Baudisch
direzione di produzione
Mascha Euchner-Martinez, Eva- Karen Tittmann
camera
Maxime Jennes, Moritz von Dungern
staff tecnico in tour
Jim Goossens-Bara, Maxime Jennes, Moritz von Dungern (Camera); Sylvain Faye, Sebastian König (Light); Pierre-Olivier Boulant, Jens Baudisch (Sound); François Pacco (Subtitels); Mascha Euchner-Martinez (Tour manager)
assistente alla regia
Carmen Hornbostel
assistente alla drammaturgia
François Pacco
assistente alla scenografia
Patty Eggerickx
coreografia lotta
Cédric Cerbara
vocal coach
Murielle Legrand
arrangiamento musicale
Gil Mortio
pubbliche relazioni
Yven Augustin
attrezzature tecniche e studio di
Théâtre National Wallonie-Bruxelles
attori secondari
Mustapha Aboulkhir, Stefan Bläske, Tom De Brabandere, Elise Deschambre, Thierry Duirat, Stéphane Gornikowski, Kevin Lerat, François Pacco, Daniel Roche de Oliveira,Laura Sterckx, Adrien Varsalona

produzione International Institute of Political Mur- der (IIPM), Création Studio Théâtre National Wallonie-Bruxelles
supporto Capital Cultural Fund Berlin, Pro Helvetia, Ernst Göhner Stiftung and Kulturförderung Kanton St. Gallen
co-produzione Kunstenfestivaldesarts, NTGent, Théâtre Vidy-Lausanne, Théâtre Nanterre-Amandiers, Tandem Scène Nationale Arras Douai, Schaubühne am Lehniner Platz Berlin, Théâtre de Liège, Münchner Kammerspiele, Künstlerhaus Mousonturm Frankfurt a. M., Theater Chur, Gessnerallee Zürich, Romaeuropa Festival
con il supporto di ESACT Liège

In una notte di aprile del 2012, un uomo di nome Ihsane Jarfi parla con un gruppo di ragazzi in una Polo grigia, all’angolo di una via di Liegi, davanti a un bar gay. Due settimane più tardi, il suo cadavere è rinvenuto al limitare di un bosco. È stato torturato per ore e assassinato con inaudita violenza.


In La Reprise, la prima parte della serie Histoire(s) du théâtre, curata da Milo Rau, il regista e autore affronta in 5 atti la tragedia sotto forma di una narrazione multiprospettica di questo caso criminale. Sei attori professionisti e non, si calano nei ruoli dei protagonisti coinvolti nel brutale caso di omicidio, facendo emerge così un manifesto per un teatro democratico del reale. Fin dai suoi esordi, il teatro è stato luogo di evocazione dei morti, un’esperienza ritualizzata di peccati originali e traumi collettivi. Cosa c’è all’origine di un crimine? Premeditazione o coincidenza? Che ruolo gioca il pubblico? Qual è la colpa della collettività?

@metastasio #TeatroMetastasio #Prato

#Contemporanea #Contemporanea2020 #Fabbricone #LerepriseHistoireduThéâtre

Condividi: