→ Il 24 giugno 2022 nell’ambito di Deltablues a Lendinara appuntamento con Gnola(FB: @azblues_italy – IG: @azblues_italy)

DELTABLUES

Venerdì 24 giugno 2022 – ore 22.30

Lendinara

Parco Villa Marchiori dei Cappuccini

(ingresso gratuito)

Gnola

“Gnola” al secolo Maurizio Glielmo, leader e fondatore della “Gnola Blues Band” che nasce ufficialmente nel 1989, è chitarrista e cantante dai lunghi e prestigiosi trascorsi nella scena blues italiana e internazionale.

Per anni a fianco di Fabio Treves nella Treves Blues Band, calca i palchi dei più rinomati festival blues italiani ed incide inoltre con il “Puma di Lambrate” due album: “Treves 3” (1985) e “Sunday’s Blues” (1988) e suona in tutti i più prestigiosi festival al fianco di mostri sacri di tutti i tempi quali Muddy Waters, Bo Diddley, Buddy Guy, Joe Louis Walker, James Cotton, Billy Branch, Santana.

Gnola quando imbraccia la chitarra è uno di quei pochi artisti che riesce ancora ad incantare ed emozionare il pubblico con il solo ausilio dello strumento. Dotato di una tecnica sopraffina, il suo stile chitarristico non rinuncia però ad una ruvida vena elettrica da vero Bluesmen. Profondo conoscitore dell’uso del dobro, si esprime con grande personalità con lo slide tra le dita, tanto da essere considerato in questa particolare tecnica uno specialista a livello nazionale.

Questa sua abilità gli consente anche di essere invitato in qualità di session-man in studio per produzioni non prettamente blues, sconfinanti nella musica leggera e pop.

La band oltre alle interpretazioni degli standard (punti di riferimento sono Elmore James, Muddy Waters ma anche le torride atmosfere del Texas che riecheggiano in Johnny Winter, Stevie Ray Vaughan fino a Ry Cooder) molte ed interessanti composizioni originali.

Al Deltablues porta il suo nuovo album – “Beggars And Liars” – con otto inediti e due pezzi riarrangiati di John Hiatt, Dan Penn, uscito a gennaio, pubblicato con il suo nome, cognome e il familiare soprannome.

Un ritorno discografico come a voler esorcizzare il periodo buio che stiamo vivendo, ripartendo con delle certezze: i musicisti/amici con i quali ha condiviso e condivide tante cose, il polistrumentista Cesare Nolli, il bassista Paolo Legramandi, il tastierista Roger Mugnaini vecchio amico di tante avventure, il batterista Nik Taccori. Hanno collaborato alla scrittura dei brani originali Edward Abbiati (anche alla voce), Gianni Rava e Jimmy Ragazzon (che suona anche l’armonica)

Condividi: