→ @monarchsocietymusic – @wawengineer – Tra i MostriSacri del Mix e Master nella scena #hiphop italiana c’è senza dubbio #PatrickWaweCarinci

Chi c’è dietro i migliori progetti Hip Hop in Italia? Ecco chi è Patrick “Wave” Carinci

Tra i “Mostri Sacri” del Mix e Master nella scena Hip Hop Italiana senza ombra di dubbio troviamo Patrick “Wave” Carinci, nonostante sia Svizzero vanta la sua firma su alcuni dei progetti Hip Hop che hanno segnato la storia del genere in Italia.
Basti pensare che la maggior parte delle pietre miliari come “Lamborghini” di Guè Pequeno e Sfera ebbasta, “Auto blu” di Shiva e un buon 30% dei dischi preferiti dai giovani hanno la sua firma. Ecco i suoi lavori

Senza alcun dubbio il 2016 in Italia é stato l’anno del cambiamento musicale, l’anno in cui i pionieri della Trap come Izi, Dark Polo Gang e Ghali hanno creato all’interno della fetta del mercato “Rap” Italiano un nuovo genere che da lì in poi sarebbe diventanto nel tempo il genere più ascoltato in tutta la penisola.

Prima del 2016 il Rap in Italia veniva giudicato principalmente da tre fattori determinanti: rime, metriche e flow. Dal 2016 in poi i beat hanno preso il sopravvento dando finalmente la giusta importantanza ai produttori e rendendoli delle vere e proprie star, come ad esempio Charlie Charles e Greg Willen. Concorrono a ciò altri due fattori che danno quel “plus” al singolo, rispetto ad un altro suono come l’autotune, il missaggio e il master.

Nonostante il ruolo del Producer in Italia col tempo é riuscito ad affermarsi e ad avere una rilevanza principale nel progetto, il Mix engineer ancora viene visto agli occhi dei più un ruolo secondario, a differenza dell’America dove professionisti come Manny Marroquin o Alex Tumay, oltre ad avere decine di migliaia di followers, sono diventati alcuni dei personaggi principali del rap game e anche considerando che l’approccio alla musica col tempo sta diventando sempre piú digitale. E non escludiamo che tra un paio di anni saranno anche gli ingegneri del suono a firmare autografi nel Belpaese, anche grazie al ruolo da “apripista” di Patrick Carinci che con i suoi 30.000 followers e il rapporto che ha con gli artisti con cui collabora e i quasi 200 dischi tra oro e platino sta diventando, oltre che ad un punto di riferimento per gli addetti ai lavori, anche una pedina fondamentale della scena Italiana.

Non sappiamo se i dischi dei vostri rapper preferiti avrebbero avuto lo stesso successo se fossero stati finalizzatii in cameretta anziché da professionisti, ma possiamo felicemente constatare che la qualità e la credibilità del genere è in continuo aumento in Italia, soprattutto per merito di quegli “eroi” che lavorano dietro le quinte.

Biografia:

Patrick “Wave” Carinci (Locarno, 15 Febbraio 1992) è un Mix engineer Svizzero. Dal 2015 i suoi lavori hanno ottenuto più di 100 certificazioni tra dischi d’oro e di platino, lavorando per i maggiori esponenti della musica urbana come Gue Pequeno, Capo Plaza, Emis Killa, Shiva, Vegas Jones e molti altri.

Nel 2014 è stato contattato dal rapper Guè Pequeno, il quale ha iniziato a chiamarlo costantemente per occuparsi delle registrazioni dei suoi brani per l’album “Vero”. Nel 2016 conosce un’emergente Vegas Jones il quale ha iniziato ad affidarli mix e master di tutti i suoi brani, tra cui “Trankilo”, brano in collaborazione con Nitro che proietta l’artista nel panorama mainstream italiano e attira anche l’attenzione di altri rapper su Patrick. Tra il 2017 e il 2018 avviene la “consacrazione” tra i Mix engineer più quotati in Italia, lavorando a diversi brani che han conquistato la vetta delle classifiche come Lamborghini di Gue Pequeno, Malibu di Vegas Jones, Rollercoaster di Emis Killa per citarne alcuni ed inizia a collaborare con altri artisti come Capo Plaza, Shiva, Giaime, Ernia e anche alcuni artisti internazionali come One Republic e 6ix9ine.
Nel 2018 apre il suo studio, Wave Shuttle, a Bellinzona (Svizzera)
Ad oggi Patrick ha all’attivo più 300 brani, i suoi lavori superano il miliardo di streams sulle piattaformi digitali e centinaia di milioni di Views su YouTube.

@monarchsocietymusic #MonarchSociety #musica

@wawengineer #hiphop #PatrickWaweCarinci #PatrickCarinci

Condividi: