→ Nella seconda giornata degli Europei U18 a Riga medaglia d’argento di Giulia Carna e medaglie di bronzo per Valerio Accogli e Michela Terranova. (TW: @FijlkamOfficial – FB: @Fijlkam)

Seconda giornata agli Europei U18 a Riga ed è argento con Carna e bronzo con Accogli e Terranova

Seconda giornata dei campionati d’Europa cadetti a Riga e sono stati tre gli azzurri che sono saliti sul podio continentale per una medaglia d’argento andata al collo di Giulia Carna nei 52 kg e due di bronzo, che hanno premiato le gare di Valerio Accogli nei 66 kg e Michela Terranova nei 52 kg.  Alle medaglie si è aggiunto il piazzamento ottenuto da Sara Corbo, settima nei 63 kg, mentre Ciro De Luca nei 66 kg, Alessandro Sorelli, Fabrizio Esposito nei 73 kg, , Savita Russo nei 57 kg, Serena Maddaloni nei 63 kg si sono fermati purtroppo prima di accedere al final-block.

“Sono venuta qui per salire sul gradino più alto del podio -ha detto Giulia Carna– e mentirei se dicessi di essere contenta del risultato di oggi: mi resta molto amaro in bocca e da qui si riparte a lavorare guardando ad altri obiettivi. Ringrazio i miei maestri Marco e Fabrizio Fantauzzo, la mia famiglia, e i miei compagni della società judo Virtus Fantauzzo”.

“Sono felice per la medaglia -ha detto Valerio Accogli– anche se sono venuto qui a Riga per conquistare il gradino più alto del podio. I ringraziamenti da fare sarebbero davvero tanti a partire dalla mia splendida famiglia, alla mia società il Banzai Cortina e i miei tecnici. Uno su tutti però vorrei menzionarlo: Grazie al mio AMICO, Alessio Morandi che mi è stato vicino sempre nei momenti difficili soprattutto dopo l’infortunio al gomito e mi ha permesso di tornare al top della forma”.

“È arrivato velocemente questo giorno tanto atteso -ha detto Michela Terranova– sono riuscita a prendermi questo terzo posto agli europei cadetti, questo è solo l’inizio di una storia, di un percorso. Oggi mi sentivo bene, nonostante sia reduce di un brutto infortunio al gomito che grazie al mio fisioterapista MAURIZIO MENNELLA ho curato alla grande e grazie a mio padre e mio fratello siamo riusciti a preparare al meglio la gara. Non finisce qui, i miei obiettivi puntano in alto”.

“Giornata densa di emozioni, talvolta altalenanti. -ha commentato il coach Vito Zocco– Dopo le piccole delusioni della prima giornata non è stato facile riuscire a tenere alto il morale della squadra, i ragazzi però hanno saputo reagire ed hanno affrontato con determinazione la gara di oggi. Tutti hanno venduto cara la pelle, affrontando a testa alta i loro avversari ed il bottino finale di 3 medaglie a dire il vero ci sta un pó stretto. Ci godiamo il risultato di oggi e pensiamo già alla gara di domani che vedrà salire sul tatami gli ultimi tre azzurrini”.

Domani, giovedì 19 agosto, saranno impegnate le categorie femminili -70, +70 kg e maschili –81, -90, +90 kg e per la squadra azzurra saliranno sui tatami Nicola Chiari (81), Francesco Basso (90), Eleonora Giusti (70).

Classifiche 2^ giornata

66: 1. Timur Arbuzov (Rus), 2. Strahinja Males (Srb), 3. Valerio Accogli (Ita) e Artak Torosyan (Arm)

73: 1. Rolan Kunizhev (Rus), 2. Dusan Grahovac (Srb), 3. Erman Gurgen (Tur) e Dawid Szulik (Pol)

52: 1. Binta Ndiaye (Sui), 2. Giulia Carna (Ita), 3. Michela Terranova (Ita) e Florina Badiceanu (Rou)

57: 1. Kerem Primo (Isr), 2. Olga Mukhina (Rus), 3. Daniela Badura (Pol) e Maylis Rozan (Fra)

63: 1. Nele Noack (Ger), 2. Kenza Cossu (Lux), 3. Anna Skalska (Cze) e Lisa Tretnjak (Aut)

Condividi: