→ L’8 giugno a Roma il racconto degli Europei tra storie, personaggi e immagini: Eurostart con i campioni del 1968 promosso da AIPS e USSI. (FB: @unionesportivaitaliana)

IL RACCONTO DEGLI EUROPEI TRA STORIE, PERSONAGGI E IMMAGINI

L’8 giugno a Roma “Eurostart” con i campioni del 1968 promosso da AIPS e USSI

Una serata tra ricordi, speranze e racconti dei protagonisti per celebrare i campioni azzurri del 1968, e non solo, alla vigilia di Italia-Turchia, gara inaugurale di Euro2020 in programma venerdì 11 giugno 2021 all’Olimpico di Roma.

Dino Zoff, Giancarlo De Sisti, Gianni Rivera, Marco Tardelli, il presidente Figc Gabriele Gravina e l’ex presidente Antonio Matarrese, ora membro onorario Figc e Uefa, saranno tra gli special guests della manifestazione dal titolo “Il racconto degli europei – Storie, personaggi, immagini”, promossa e organizzata da AIPS (Associazione Internazionale dei Giornalisti Sportivi) e USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana), che si terrà martedì 8 giugno 2021 (ore 20) a Roma sotto le Mura Aureliane, all’Hotel The Building a Porta Pia.

Prevista, inoltre, la presenza dei massimi dirigenti degli organismi sportivi e delle istituzioni legate al mondo dello sport: il presidente Coni Giovanni Malagò, la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli. Invitati i vertici delle leghe di A-B-C. In un appuntamento che celebra le vittorie italiane non mancherà uno che di successi, in ambito musicale, è campione come Mogol, attuale presidente Siae.

L’evento, a numero chiuso, intende rappresentare un segnale concreto per la ripartenza legato alla più importante competizione sportiva continentale e si svolgerà nel pieno rispetto della normativa anti-Covid: in programma, durante la serata, premiazioni, proiezioni di filmati, testimonianze e retroscena raccontati da giornalisti italiani e stranieri che hanno seguito il maggior numero di edizioni degli Europei a partire dal 1968, unica edizione del torneo vinta dall’Italia di Ferruccio Valcareggi con il successo in gara2 contro la Jugoslavia (2-0, reti di Riva e Anastasi).

AIPS e USSI raccontano da sempre lo sport, grazie all’impegno dei propri iscritti che operano tra non poche difficoltà, come accaduto nell’ultimo anno a causa della pandemia, con la consapevolezza che il gioco, ancorché competitivo, è la maniera più diretta per lanciare importanti messaggi.

Condividi: