Il Fila San Martino ottiene la prima vittoria esterna sul campo del Gruppo Scotti Empoli con il risultato di 69 a 55.. (Twitter: @lupebasket FB: @lupebasket – IG: @lupebasket)

Fila corsaro a Empoli, per le Lupe arriva la prima vittoria esterna in campionato

Gruppo Scotti Empoli – Fila San Martino 55-69

USE ROSA EMPOLI:
Ruffini (0/1), Stoichkova 3 (0/1, 1/1), Lucchesini ne, Aramini ne, Baldelli 10 (0/3, 3/7), Williams 9 (4/11), Ravelli 9 (1/3, 2/6), Manetti, Narviciute 3 (1/3), Antonini ne, Rembiszewska 5 (1/3, 1/6), Bocchetti 16 (2/7, 4/6). All. Cioni.
BASKET SAN MARTINO: Kelley 21 (7/11, 0/1), Fontana ne, Guarise (0/1 da tre), Diakhoumpa ne, Filippi 6 (0/1, 2/8), Milazzo ne, Pilabere (0/6), Pastrello 19 (8/10, 0/3), Russo 11 (4/7, 0/5), Mitchell 9 (3/9, 1/2), Varaldi 3 (1/1, 0/2), Arado ne. All. Serventi.
ARBITRI: D’Amato di Tivoli (RM), Almerigogna di Trieste e Corrias di Cordovado (PN).
PARZIALI: 21-23, 37-36, 50-56.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Fallo antisportivo: Baldelli (16′), Mitchell (30′). Tiri da due: Empoli 9/32, San Martino 23/45. Tiri da tre: Empoli 11/26, San Martino 3/22. Tiri liberi: Empoli 4/9, San Martino 14/24. Rimbalzi: Empoli 33 (Williams 10), San Martino 51 (Kelley 18). Assist: Empoli 9 (Williams 3), San Martino 5 (Kelley 3).

Arriva a Empoli, sul parquet dove aveva incassato l’unica sconfitta del suo precampionato, la prima vittoria esterna per il Fila. La squadra di coach Serventi conquista un successo importante al termine di una gara bella, combattuta e decisamente ostica, contro un’avversaria che senza dubbio vale più della sua attuale classifica. Oltretutto il reparto esterne delle Lupe, già orfano dell’infortunata Ianezic, doveva anche fare i conti con l’assenza pesante di Milazzo, non al meglio e tenuta a riposo. Dopo tre quarti in equilibrio, anche se a lungo condotti, San Martino è riuscita a trovare lo spunto giusto con un 11-0 di parziale negli ultimi 6′.



1° QUARTO. Provano subito a partire bene le Lupe: Kelley, Russo e Pastrello firmano il 3-6 dopo un paio di minuti. Dall’altra parte rispondono Bocchetti e Williams, ma Russo (alla centesima gara in A1) è ispirata e tiene avanti le sue. L’ennesimo rimbalzo (già 5 nei primi 5′) e tap-in di Kelley, insieme al contropiede di Mitchell, danno poi il 9-16 al Fila a metà periodo. Dall’altra parte Stoichkova risponde da fuori, sbloccando le toscane che poi con Ravelli e Rembiszewska irrobustiscono le percentuali, riportando il gap a un solo punto (18-19 al 9′). È Baldelli a firmare la quinta bomba per il pareggio a quota 21, anche se prima della pausa San Martino torna avanti grazie a Kelley.

2° QUARTO. Ancora Ravelli sigla il sorpasso per la Scotti (24-23 al 12′), mentre le Lupe hanno le polveri bagnate da dietro l’arco, dove chiuderanno con un 3/22. Filippi prova a sbloccare la situazione, e poi l’ennesimo rimbalzo di Kelley (già in doppia doppia dopo appena 15′) vale il 24-28. Bocchetti tiene aggrappate le sue con altre due triple, e nonostante il canestro di Pastrello per il temporaneo 30-36, a chiudere il primo tempo avanti è proprio la squadra di casa, grazie ancora ai tiri pesanti di Bocchetti e Baldelli, che firmano il 37-36. A metà partita la USE Scotti, che si presentava al match con 12 bombe segnate in tre gare e il 16% da dietro l’arco, ne ha già mandate a bersaglio 9 su 15.



3° QUARTO. Il 2+1 di Williams regala per la prima volta a Empoli un vantaggio superiore al singolo possesso (42-38), ma San Martino reagisce prontamente: Kelley e Pastrello, insieme a un paio di belle difese di Pilabere, propiziano il controsorpasso, anche se dall’altra parte Ravelli trova un gioco da 4 punti. La frazione vive di strappi: ne piazza uno San Martino con Mitchell, un 8-0 che al 27′ porta il tabellone sul 46-51. Filippi firmerà anche il +6 poco dopo, ed è proprio con questo distacco (50-56) che si va all’ultima pausa, grazie al canestro allo scadere di Pastrello.

4° QUARTO. Subito Bocchetti, con l’11^ tripla di squadra per la Scotti, dimezza le distanze in avvio di quarto periodo. Pagano anche un po’ di stanchezza le Lupe, che però trovano due punti importanti di Varaldi dalla panchina. Fra un botta e risposta, il Fila riesce a tenere un margine minimo di vantaggio, anche perché tensione e fatica fanno calare le percentuali in casa USE. Pastrello trova con un gran reverse il massimo vantaggio giallonero della ripresa (55-62 al 36′), Empoli stavolta non riesce a rispondere e così Kelley (21+18 alla fine per l’americana) fa anche +9. Ora il Fila vede il traguardo, le padrone di casa non trovano più il canestro ed è ancora Pastrello (nuovo massimo in carriera in A1 per lei, 19 punti) a mettere il punto dalla lunetta: finisce 55-69.

LE ALTRE PARTITE. Moncalieri-Bologna 49-84, Faenza-Schio 54-70, Campobasso-Sassari 94-59, Geas-Costa Masnaga 77-73, Broni-Lucca 56-48, Ragusa-Venezia 64-71.
Classifica: Schio, Campobasso e Venezia 8; Ragusa e Bologna 6; San Martino e Geas 4; Costa Masnaga, Lucca, Moncalieri, Faenza, Sassari e Broni 2; Empoli 0.

Condividi: