Nella seconda gioranta di campionato esordio casalingo vincente per il Fila San Martino che supera 97 a 72 la Dinamo Sassari. (Twitter: @lupebasket FB: @lupebasket – IG: @lupebasket)

È un Fila che vince e diverte: l’esordio casalingo finisce in festa per le Lupe!

Fila San Martino – Dinamo Sassari  97-72



BASKET SAN MARTINO:
Kelley 19 (8/11, 0/1), Guarise 5 (1/1, 1/1), Antonello, Filippi 12 (4/4 da tre), Milazzo 14 (2/7, 1/1), Diakhoumpa, Mini, Pastrello 16 (4/5, 2/3), Russo 20 (5/13, 2/4), Mitchell 11 (4/10, 1/6), Varaldi (0/1 da tre), Arado. All. Serventi.
DINAMO SASSARI: Orazzo (0/2, 0/2), Dell’Olio (0/1, 0/1), Moroni 2 (0/3, 0/1), Arioli 4 (0/2), Patanè 3 (1/1 da tre), Mitreva ne, Kozhobashiovska ne, Shepard 34 (12/26, 0/2), Lucas 25 (7/16, 2/7), Pertile 4 (2/4). All. Restivo.
ARBITRI: Wassermann di Trieste, Tommasi di Palestrina (RM) e Roiaz di Muggia (TS).
PARZIALI: 28-18, 56-39, 71-52.
NOTE: Uscita per 5 falli: Arioli (36′). Fallo antisportivo: Shepard (36′). Fallo tecnico: Arioli (36′). Tiri da due: San Martino 24/47, Sassari 21/54. Tiri da tre: San Martino 11/21, Sassari 3/14. Tiri liberi: San Martino 16/22, Sassari 21/26. Rimbalzi: San Martino 41 (Kelley e Milazzo 12), Sassari 42 (Shepard 22). Assist: San Martino 17 (Milazzo 5), Sassari 6 (Shepard e Lucas 2).

Finisce in festa coi tifosi, il debutto casalingo del Fila. Nella seconda giornata di Techfind Serie A1, giocata di nuovo di fronte al proprio pubblico dopo quasi un anno, le Lupe di coach Serventi superano Sassari con una prova intensa e di carattere. I 97 punti a tabellone, con ben sei giocatrici in doppia cifra, raccontano di una gara che le giallonere hanno guidato sin dalle prime battute, imponendo alle avversarie il proprio ritmo. Un successo che coach e compagne dedicheranno a fine gara all’infortunata Giulia Ianezic, in panchina anche con le stampelle ad applaudire la squadra.



1° QUARTO. Partono subito forte le padrone di casa, con quattro recuperi sui primi quattro possessi difensivi, e due bombe di Milazzo e Pastrello per il 6-0 dopo un minuto. Sassari risponde andando sotto da Shepard, che nonostante sia arrivata da pochi giorni si dimostra subito punto di riferimento importante nel pitturato. A lei replica però Mitchell con 5 punti in fila, e poi Kelley trova già il +11 sul 15-4 del 4′. L’attacco gira che è un piacere: ancora Mitchell (già 9 punti nel primo quarto) e Filippi fanno volare il tabellone sul 26-9 quando non sono passati neanche 8′. Nel finale di frazione si scuotono pure le ospiti, trascinate ancora da Shepard (11 nei primi 10′), che sigilla il 28-18 della prima pausa.

2° QUARTO. La tripla di Russo apre un secondo periodo in cui San Martino conserva, e anzi progressivamente aumenta, il proprio vantaggio. Al 15′ un coast to coast di Kelley, concluso con canestro e fallo, vale anche il +17 alle padrone di casa (41-24), che continuano ad avere un contributo importante da tutte le giocatrici in campo. Ma è in particolare Russo a sentire la mano caldissima: l’ex giocatrice di Palermo e Lucca segna da tutte le posizioni, ne mette addirittura 14 nella frazione e fa toccare per la prima volta il +20 sul 52-32 del 19′.



3° QUARTO. Anche nel terzo periodo il Fila prova a tenere sempre alti i ritmi, per non lasciare margini di rientro alle avversarie. Kelley (altra doppia doppia da 19 punti e 12 rimbalzi, 30 di valutazione) e Pastrello firmano subito il 60-40, intanto Milazzo è dappertutto: ai suoi 14 punti aggiungerà 5 assist e la bellezza di 12 rimbalzi. Ma coach Serventi ha minuti utili anche dalle più giovani, da Guarise a Varaldi ad Arado, e all’ultima pausa il margine è ancora solido sul 71-52.

4° QUARTO. La Dinamo prova a restare in linea di galleggiamento ancora con Shepard (impressionante esordio da 34 punti e 22 rimbalzi) e Lucas, che in coppia firmeranno ben 59 punti su 72. Ma San Martino non molla di un centimetro. Filippi è perfetta da fuori (4/4), Russo con 20 punti eguaglia il suo massimo in A1, mentre Pastrello con 16 lo ritocca. E quando sul +26 si buttano a terra in tre per recuperare un pallone che poi la stessa Pastrello trasforma nel canestro con fallo dell’81-52, il pubblico si esalta. Nel finale allora c’è gloria anche per tre giovanissime che debuttano in A1: Veronica Antonello (18 anni), Giorgia Mini (ne compirà 17 lunedì) e Daba Diakhoumpa (16). Finisce 97-72, e per il Fila sono i primi due punti del nuovo corso.

LE ALTRE PARTITE. Lucca-Venezia 87-93 d1ts, Costa Masnaga-Campobasso 93-98 d1ts, Empoli-Bologna 44-56, Broni-Ragusa 52-78, Geas-Faenza 75-56, Moncalieri-Schio 49-73.
Classifica: Ragusa, Schio, Campobasso, Bologna e Venezia 4; San Martino, Costa Masnaga, Geas e Moncalieri 2; Lucca, Faenza, Broni, Empoli e Sassari 0.

Condividi: