(@lupebasket) Vittoria esterna per ilFila San Martino di Lupariche supera 57 a 55 l’Akronos Moncalieri.

Fila San Martino di Lupari

Sono 6 consecutive lontano da casa per il Fila, a Moncalieri un successo fondamentale!

Akronos Moncalieri

Fila San Martino

55-57



LIBERTAS MONCALIERI:
 Cherubini ne, Ar. Landi 3 (1/3, 0/3), Reggiani 8 (4/8, 0/4), Al. Landi, Katshitshi 5 (2/7), Westbeld 16 (5/9, 1/7), Mitchell 19 (7/11, 1/3), Salvini, Trehub 4 (1/6), Nicora, Jakpa ne. All. Spanu.
BASKET SAN MARTINO: Washington 16 (6/11, 0/2), Guarise ne, Verona 2 (1/3), Milazzo 8 (2/5, 1/5), Ianezic 3 (1/3 da tre), Pastrello 5 (1/3, 1/3), Russo 6 (2/5, 0/3), Kaczmarczyk 11 (3/10, 1/3), Arado 2 (1/2), Dedic 4 (2/7, 0/1). All. Serventi.
ARBITRI: Dionisi di Fabriano (AN), Lupelli di Aprilia (LT) e Grappasonno di Lanciano (CH).
PARZIALI: 16-22, 37-34, 47-45.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Moncalieri 20/44, San Martino 18/46. Tiri da tre: Moncalieri 2/17, San Martino 4/20. Tiri liberi: Moncalieri 9/14, San Martino 9/13. Rimbalzi: Moncalieri 39 (Westbeld 13), San Martino 43 (Kaczmarczyk 11). Assist: Moncalieri 15 (Ar. Landi 5), San Martino 9 (Milazzo, Ianezic e Kaczmarczyk 2).

Prima gioia del 2023 per il Fila San Martino, che dopo le due gare casalinghe con le prime della classe si sblocca a Moncalieri, in una trasferta fondamentale per il cammino delle giallonere. La vittoria sul filo di lana, al termine di una gara combattuta e mai scontata, è addirittura la sesta consecutiva in trasferta per la squadra di coach Serventi, che rinforza la propria posizione in zona playoff: questi due punti, conquistati con una prova che ha visto andare a segno tutte le giocatrici scese in campo, valgono infatti il +4 (e il 2-0 negli scontri diretti) sulle stesse piemontesi, le più immediate inseguitrici delle Lupe.



1° QUARTO. Inizio scoppiettante da ambo i lati, con Westbeld a replicare ai canestri di Kaczmarczyk e Washington, per il 6-6. Nel primo quarto sono le ospiti a fare corsa di testa, e al 6′ con Dedic e Washington il vantaggio sale per la prima volta oltre il singolo possesso: 8-12. Dall’altra parte è sempre Westbeld (già a quota 9) a guidare le padrone di casa, ma San Martino ottiene buone cose anche dalla panchina, coi punti preziosi di Verona e Ianezic. Poi Milazzo infila la bomba del +6 (14-20) prima della pausa, alla quale si arriva col punteggio di 16-22.

2° QUARTO. Sale di colpi Mitchell, ex di giornata, che restituisce il -2 (22-24) trovando tuttavia l’immediata risposta da fuori di Pastrello. Ora però San Martino pare aver perso un po’ di fluidità, e sono brave le padrone di casa a riavvicinarsi ancora, fino a ritrovare la parità con Reggiani al 14′, a quota 27. Poco dopo Katshitshi firmerà anche quello che è il primo vantaggio di serata per Moncalieri. Replicano Kaczmarczyk (doppia doppia da 11+11 per lei) e Arado, in una serie di botta e risposta che vede ancora Mitchell infiammarsi: sono già 15 punti per l’americana, e all’intervallo lungo Moncalieri ha un possesso pieno di vantaggio sul 37-34.

3° QUARTO. San Martino riparte toccando un paio di volte il -1, ma deve anche fare i conti coi problemi di falli, e al 25′ scivola a -6 sul 45-39 di Trehub, persa dalla difesa. È il massimo vantaggio dell’incontro per le piemontesi, nonché il momento più difficile per le Lupe, che in attacco continuano a fare fatica. Ciononostante, con le unghie e con i denti Russo e compagne sono ancora lì: è proprio il capitano a restituire il -2 sul 47-45, punteggio col quale si arriva all’ultima pausa.

4° QUARTO. Milazzo restituisce il pareggio in avvio di quarto periodo, mentre la difesa a zona comandata da coach Serventi spinge le avversarie a tirare tanto (e con bassissime percentuali, 2/17) da tre punti. Dopo i 25 punti in coppia del primo tempo, Mitchell e Westbeld sono tenute a 10 nella ripesa, e così al 34′ Washington trova in entrata, di forza, il canestro del controsorpasso sul 47-49. Le giallonere saliranno anche sul 47-52 al 35′, prima del canestro di Reggiani che interrompe un break di 11-0. Si lotta su ogni pallone, e si entra negli ultimi 2′ ancora in pieno equilibrio sul 52-54. Westbeld avrebbe anche i liberi del pareggio, ma fa 1/2, e Pastrello punisce col 53-56 entrando nell’ultimo minuto. Il finale è vietato ai deboli di cuore. Arianna Landi segna il -1 a 9″ dalla sirena, arriva immediato il fallo su Washington che dalla lunetta sbaglia il primo ma segna il secondo (55-57), lasciando un’ultima possibilità alle padrone di casa. Reggiani prova a buttarsi dentro, ma la difesa di Kaczmarczyk oscura la vallata, e il tiro non vede neanche il ferro: ora è davvero finita, per il Fila è un altro preziosissimo successo esterno.

GLI ALTRI RISULTATI. San Giovanni Valdarno-Bologna 53-89, Brescia-Faenza 57-49, Campobasso-Sesto San Giovanni 61-58, Schio-Crema 73-70, Venezia-Ragusa 82-74. Rinviata: Lucca-Sassari.
La classifica: Schio 32; Bologna e Venezia 28; Sassari 22; Sesto San Giovanni 20; Campobasso e Ragusa 18; San Martino di Lupari 16; Moncalieri 12; Faenza 10; Crema 8; Lucca e Brescia 4; San Giovanni Valdarno 2.

(Twitter: @lupebasket – FB: @lupebasket – IG: @lupebasket)

  • Se ti è piaciuto questo post visita la nostra Home Page
  • Se sei interessato a leggere notizie che riguardano il Veneto
  • Se sei interessato a leggere notizie di sport
  • Se sei interessato a leggere notizie di Basket
  • Se sei interessato a leggere notizie sul Fila San Martino di Lupari

Condividi: