Giovedì 5 dicembre 2019 Firenze ricorda il Premio Nobel per la pace Nelson Mandela nel sesto anniversario della scomparsa. Dario Brunori e Sello Hatang al Mandela Memorial.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa per la segnalazione.

Oltre il sorriso di Mandela
Firenze ricorda il Premio Nobel per la pace
nel sesto anniversario della scomparsa


Giovedì 5 dicembre Dario  Brunori
e Sello Hatang al Mandela Memorial


Incontri nelle scuole e con le istituzioni


Firenze ha intitolato a Nelson Mandela la maggiore struttura polivalente della città – il Mandela Forum – ponendovi all’ingresso una riproduzione  della cella di Robben Island in cui il premio Nobel per la pace trascorse 18 dei 27 anni di prigionia.

È qui, davanti a questo simbolo della lotta all’apartheid, che giovedì 5 dicembre alle ore 12 il presidente della Nelson Mandela Foundation Sello Hatang e il cantautore Dario Brunori ricorderanno Nelson Mandela, nel sesto anniversario della scomparsa, nell’ambito di un evento a cui tutti sono invitati.

Incontro denso di significato, tra l’artista che con il brano “L’uomo nero” ci ha ricordato il ritorno di una nefasta cultura della sopraffazione e il responsabile della fondazione che diffonde l’eredità morale di Madiba.
Fuori da ogni facile retorica, l’obiettivo di questo anniversario è proprio sostenere il pensiero di verità, riconciliazione e perdono che ha segnato la vita di Nelson Mandela.



Durante la giornata Sello Hatang incontrerà gli studenti dell’Istituto Tecnico per il Turismo e Liceo Linguistico Marco Polo, i consiglieri della sezione San Lorenzo a Greve di Coop Unicoop Firenze – da tempo impegnata in progetti di sviluppo in Africa – e i vertici della Fondazione CR Firenze, che oltre a sostenere il Mandela Forum promuove al suo interno le attività di associazioni benefiche. In giornata anche un incontro al Comune di Firenze con una delegazione impegnata contro il razzismo.

Nei prossimi giorni il presidente della Nelson Mandela Foundation Sello Hatang visiterà altre scuole, martedì 10 parteciperà al Meeting dei Diritti Umani, mentre venerdì 13 dicembre sarà in piazza Dalmazia, dove nel 2011 l’estremista di destra Gianluca Casseri uccise i senegalesi Samb Modou e Diop Mor, per quella che è stata definita “la strage di Firenze”.



Madiba non è morto ma, come nella cultura sudafricana, è “andato a incontrare  i suoi antenati”. Ben vivi sono gli ideali per cui ha lottato, a difesa di democrazia, pace e diritti umani.

Sui social media del Mandela Forum sarà possibile seguire l’incontro tra Sello Hatang e Dario Brunori. Iniziativa organizzata dall’associazione Mandela Forum.

www.facebook.com/nelsonmandelaforum
www.instagram.com/mandelaforum
https://twitter.com/mandelaforum

#5dicembre #5dicembre2019 #Firenze #PremioNobelPerlapace #NelsonMandela #DarioBrunori #SelloHatang #MandelaMemorial

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *