→ FB: @nextpress.it – IG: @nextpressita – IG: @sauroland – #Fragile è il titolo del nuovo singolo di #SauroMartinelli, pubblicato da #CDBaby / #BeatFactory

Fragile

è il nuovo singolo di

Sauro Martinelli

“Fragile” è il titolo nuovo singolo di Sauro Martinelli, disponibile su tutte le piattaforme digitali e pubblicato da CD Baby/Beat Factory.

Eredità: un lascito da donare ai propri figli. Una casa, una cospicua somma di denaro.

Probabilmente sono queste le prime immagini che vengono in mente.  Ma nella canzone che Sauro Martinelli dedica ai suoi figli, così come ai figli di tutti, “Fragile”, il regalo ha un valore molto più profondo. Una preghiera, una sorta di confessione su quale sia il senso della vita stessa. Una rivelazione del limite insito nella natura umana: la fragilità. Svelare qual è la debolezza di ognuno di noi equivale a liberare i propri figli da ogni paura, ogni insicurezza che la vita porterà. Conoscere i limiti naturali di ognuno di noi, i difetti e i punti deboli dell’essere umano è un autentico biglietto di sola andata verso la libertà. Sapere che ci saranno ostacoli apparentemente insormontabili in età adulta non significa aumentare insicurezze, fobie, bensì volare in alto su un Pegaso alato dell’entusiasmo. 

Raccontare la vita sempre e solo come una favola a lieto fine è la più grossa bugia che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli. Esiste l’età delle favole, ma anche quella della consapevolezza. 

Siamo umani, siamo fragili, imperfetti: non dobbiamo temere di guardarci allo specchio. E abituare i propri figli a specchiarsi nel loro futuro è la strategia più saggia per affrontare la vita. 

Il genitore per primo è fragile, ed è impensabile illudersi di poter essere perfetti in quel difficile mestiere di essere padre o madre. Tutte le insicurezze che viviamo nel primo istante in cui accogliamo tra le braccia un figlio sono esempi di fragilità. Tutte le volte in cui ci illudiamo di essere genitori perfetti stiamo in realtà confessando la nostra fragilità. I nostri figli non sono la nostra foto in miniatura: avranno le loro fragilità, le loro insicurezze. Noi non possiamo illuderci di insegnargli quale sarà la strada giusta per la loro vita, ma educarli nel cercare di scegliere la migliore possibile. 

Riconoscere la propria fragilità non significa illudersi di essere infallibili, bensì trovare la forza di rialzarsi, di sopravvivere alle tempeste.  

Fragile è una ballad rock solenne prodotta dal sempre più quotato produttore Filadelfo Castro. Delicata ma tagliente come una lama sottile, arriva dritta al cuore dell’ascoltatore. Un crescendo costante dal piglio orchestrale in cui la voce di Sauro Martinelli sembra recitare a voce alta una lettera privata. Una preghiera intimista il cui gemito di vita iniziale prevedeva un autore e un lettore, ma diventando canzone in corso d’opera è cresciuta fino a tramutare in un messaggio per tutti coloro che sapranno ascoltare.  

Gli accordi di chitarra elettrica sono colpi d’ascia alle ancore di salvataggio illusorie dei nostri fragili capisaldi. La vita non è pronosticabile perché l’uomo è imprevedibile, perché è fragile. 

Una riflessione profonda sull’animo umano e sul suo istinto di conservazione, in cui la musica struggente esalta un messaggio dedicato all’amore più infrangibile di tutti: quello tra genitori e figli. Questo sì è l’unico sentimento che non conosce fragilità. L’amore incondizionato. 

VIDEOCLIP UFFICIALE

SPOTIFY

INSTAGRAM

https://www.instagram.com/sauroland/

#musica @nextpress.it @nextpressita

@sauroland #Fragile #SauroMartinelli #CDBaby #BeatFactory

Condividi: