→ Ad Antalya (Turchia) nella finale per il bronzo del compound femminile trionfo delle azzurre Franchini, Ret e Tonioli (224-221 sulla Turchia) (TW: @FitarcoItalia – FB @fitarco.italia – IG: @fitarco.italia)

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO CON L’ARCO

Campionati Europei Outdoor

Antalya (Tur), 31 maggio – 6 giugno 2021

Franchini, Ret e Tonioli

bronzo europeo compound

Il remake della finale per il titolo europeo del 2018 si conclude con la vittoria del bronzo per l’Italia nella finale compound femminile contro le padrone di casa e campionesse uscenti della Turchia: Franchini, Ret e Tonioli vincono 224-221



Ai Campionati Europei di Antalya, in Turchia, l’Italia conquista il bronzo a squadre compound femminile vincendo contro le campionesse uscenti e padrone di casa della Turchia (Bostan, Elmaagacli, Suzer) 224-221.
Irene Franchini, Sara Ret e Marcella Tonioli riescono ad avere la meglio sul forte terzetto turco al termine di un match cominciato in salita. La prima freccia italiana, complice un vento difficile da gestire, colpisce il 6 e al termine della prima volée le italiane si ritrovano in svantaggio: 54-56. Nella seconda tornata di frecce sono le avversarie a centrare un 6 alla prima freccia della serie, mentre le azzurre restano sempre nel giallo e chiudono il parziale 56-53, portandosi avanti di un punto: 110-109. Una volta ottenuto il vantaggio, il trio seguito dal coach Flavio Valesella mantiene la sua media, mentre le turche non riescono a gestire al meglio il vento e il ritorno delle azzurre, che chiudono la terza volée con un altro 56-53, che vale il +4 (166-162). Nell’ultima frazione di gara le italiane devono solo gestire e il 59-58 in favore della Turchia non cambia l’esito del match: il bronzo va all’Italia che chiude con 3 punti di vantaggio (224-221).
Nella precedente edizione dell’Europeo le azzurre (in quella occasione oltre a Franchini e Tonioli c’era Anastasia Anastasio al posto di Sara Ret) avevano raggiunto la finale per il titolo continentale contro la Turchia (in gara con questo stesso terzetto) e avevano chiuso quel match con l’argento.



LE ALTRE FINALI – Se il bronzo se lo è guadagnato l’Italia, il titolo europeo a squadre compound femminile lo ha vinto la Francia, che ha battuto l’Olanda 224-216. L’oro a squadre maschile è invece andato alla Turchia, che ha battuto la Francia 225-219, mentre in questo caso il terzo posto se lo è aggiudicato la Grecia superando la Spagna 224-221.
Per quanto riguarda le sfide mixed team il Belgio sale sul gradino più alto del podio dopo la vittoria allo spareggio sull’Estonia 149-149 (20-17). Il bronzo va alla Germania vincente sulla Turchia per 154-152.
Il titolo europeo individuale femminile lo conquista la danese Tanja Gellenthien superando 147-141 la britannica Ella Gibson. Terzo posto per Sanne De Laat (Ned) che batte Sarah Prieels (Bel) 142-140.
In cima al podio maschile ci è invece salito l’atleta di casa Yakup Yildiz (Tur) che ha vinto la finale contro il danese Mathias Fullerton 143-141. Medaglia di bronzo per il polacco Lukasz Przybylski vincente 143-142 sul tedesco Tim Krippendorf.





IL TORNEO DI QUALIFICAZIONE OLIMPICA CONTINENTALE – Si è svolto il Torneo di Qualificazione Olimpica Continentale, al quale hanno preso parte gli atleti in rappresentanza delle Nazioni che non avevano ancora ottenuto un pass individuale maschile o femminile. Per questo motivo l’Italia non è scesa in campo, avendo già acquisito ai Mondiali del 2019 due posti individuali.
Al termine delle sfide 6 paesi hanno ottenuto gli slot individuali per partecipare ai Giochi di Tokyo: nel ricurvo maschile festeggiano Francia, Germania, Slovenia e Turchia, mentre nel femminile hanno staccato il biglietto per il Giappone Francia, Slovacchia, Spagna e Turchia.
Per la Turchia e la Francia un risultato che permetterà loro di competere nella gara mixed team di Tokyo. Per entrambe, esattamente come per l’Italia e per tutte le Nazioni che non lo hanno ancora ottenuto, l’obiettivo di ottenere il pass a squadre in palio a Parigi dal 18 al 20 giugno, nei giorni che precedono il via alla terza tappa di Coppa del Mondo. In Francia sarà l’ultima gara di qualificazione e metterà in palio 3 pass per le squadre maschili e 3 per quelle femminili. In pratica per andare in Giappone con il terzetto, sarà necessario salire sul podio del torneo.



TOKYO 2020
L’elenco aggiornato delle Qualificazioni Olimpiche

Australia: 3 (3 maschile)
Bangladesh: 1 (1 maschile)
Bielorussia: 3 (3 femminile)
Bhutan: 1 (1 femminile)
Brasile: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Canada: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Chad: 1 (1 maschile)
Cile: 1 (1 maschile)
Cina: 6 (3 maschile, 3 femminile)
Colombia: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Corea del Sud: 6 (3 maschile, 3 femminile)
Costa D’Avorio: 1 (1 femminile)
Danimarca: 1 (1 femminile)
DPR Korea: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Ecuador: 1 (1 femminile)
Egitto: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Francia: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Germania: 4 (1 maschile, 3 femminile)
Gran Bretagna: 6 (3 maschile, 3 femminile)
India: 4 (3 men, 1 femminile)
Indonesia: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Iran: 1 (1 maschile)
Italia: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Kazakistan: 3 (3 maschile)
Malesia: 1 (1 maschile)
Messico: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Moldova: 1 (1 femminile)
Mongolia: 1 (1 maschile)
Nuova Zelanda: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Olanda: 4 (3 maschile, 1 femminile)
Russia: 3 (3 femminile)
Slovacchia: 1 (1 femminile)
Slovenia: 1 (1 maschile)
Spagna: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Svezia: 1 (1 femminile)
Taipei: 6 (3 maschile, 3 femminile)
Tunisia: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Turchia: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Ucraina: 3 (3 femminile)
USA: 2 (1 maschile, 1 femminile)
Vietnam: 2 (1 maschile, 1 femminile)

Condividi: