→ L’8 agosto 2022 presso il Chiostro di Palazzo Casali a Cortona (Arezzo), nell’ambito del Festival delle Musiche, appuntamento con I canti de Scola. Riti, danze, poesia una una festa di matrimonio nell’Italia ebraica, con i Radicanto insieme al mestro Enrico Fink. (FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura)

I canti de Scola dei Radicanto al Festival delle Musiche

A Cortona i riti, le danze, la poesia per una festa di matrimonio nell’Italia ebraica animeranno il Chiostro di Palazzo Casali

Il Festival delle Musiche arriva a Cortona, lunedì 8 agosto alle ore 21:15, con l’originale percorso dei Radicanto, insieme ad Enrico Fink, dal titolo “I canti de Scola. Riti, danze, poesia per una festa di matrimonio nell’Italia ebraica”. Appuntamento nel Chiostro di Palazzo Casali (MAEC) con Enrico Fink (voce, flauto), Giuseppe De Trizio (chitarre), Adolfo La Volpe (oud, chitarre), Luca “Roccia” Baldini (basso) e Francesco De Palma (percussioni).

Nei “canti di Scola”, dove Scola è la sinagoga, ma soprattutto il luogo della comunità, il centro della vita ebraica, Enrico Fink, da anni una delle voci principali del mondo ebraico italiano, si unisce alla band pugliese Radicanto, interprete originale e amatissima della tradizione mediterranea, italiana e anche ebraica grazie alla lunga collaborazione con Raiz, per proporre in una veste trascinante e coinvolgente i canti italiani per le feste ebraiche, canti che raccontano una lunga storia di interazione e scambio con le tradizioni popolari e colte italiane ma che mantengono una identità e un carattere tutto loro. Il concerto si svolge come la celebrazione di un matrimonio, e passa dai coinvolgenti momenti del rito alle danze di festeggiamento, dai processionali per l’arrivo del corteo nuziale ad antichi poemi rinascimentali musicati come balli di corte.

I Radicanto, con 12 cd all’attivo e concerti nei più prestigiosi festival di world music in Italia e all’estero, hanno collaborato con alcuni dei maggiori esponenti della canzone popolare e d’autore italiana come Teresa De Sio e Raiz ma anche con l’attore Dario Fo e lo scrittore Roberto Saviano.

Ingresso € 8. Il biglietto comprende la possibilità di visitare il Museo dell’Accademia Etrusca di Cortona entro il 14 agosto.

Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con A.S. Monteservizi, Accademia d’Arti Antiche Resonars, Associazione Ritmi, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cesvot. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich, Massimiliano Dragoni e Luca Roccia Baldini.

Info Festival presso Officine della Cultura 0575 27961 – 338 8431111 – biglietteria@officinedellacultura.org. Con il contributo di Coingas SpA e Unicoop Firenze.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti in tempo reale seguendo le rispettive pagine facebook: Festival delle Musiche (www.facebook.com/FestivalDelleMusiche), Festival Musicale Savinese (www.facebook.com/FestivalMusicaleSavinese), Suoni dalla Torre (www.facebook.com/suonidallatorre). Sito internet e programma completo: www.festivaldellemusiche.it.

FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura –

Condividi: