→ Dal 6 al 9 maggio 2022 a Memphis (USA) gli I Shot A Man rappresenteranno l’Italia all’International Blues Challenge 2022.(FB: @azblues_italy – IG: @azblues_italy)

GLI I SHOT A MAN VOLANO A MEMPHIS A RAPPRESENTARE L’ITALIA DEL BLUES ALL’INTERNATIONAL BLUES CHALLENGE 2022

Le valige degli I Shot A Man sono pronte da tempo, purtroppo hanno dovuto attendere a lungo il loro imbarco per il volo transoceanico che porterà la formazione italiana a Memphis, la capitale del blues statunitense, ad esibirsi all’International Blues Challenge 2022.

Dal 6 al 9 maggio il trio piemontese avrà il piacere e l’onore di confrontarsi con formazioni provenienti da un po’ tutto il mondo grazie al diritto di rappresentare l’Italia dopo essersi aggiudicati le selezioni nazionali nell’estate 2020 sul prestigioso palco del Deltablues Rovigo, nell’evento che da oltre 15 anni viene organizzato in collaborazione con il Rootsway Festival e la rivista Il Blues.

Ed ora – finalmente – dopo svariati rinvii, il celebre festival che si sarebbe dovuto svolgere a Gennaio 2022, ma che a causa di una nuova diffusione del Covid-19 è stato posticipato per l’ennesima volta, è pronto a ricevere i tanti ospiti.

«La notizia è arrivata poco dopo la mezzanotte di Capodanno, avevamo ancora il bicchiere del brindisi in mano. Quando si dice il blues…» questo è quanto ci hanno detto Manuel PelusoDomenico De Fazio e Simone Pozzi ancora raggianti ed increduli alla notizia che è giunto il momento di partire verso la terra del blues.

Ma l’annuncio più bello è che la Blues Foundation ha ri-programmato l’International Blues Challenge 2022 in concomitanza con i Blues Music Awards, nella calda primavera del Tennessee. L’atmosfera a Memphis sarà bollente: le band in concorso si troveranno gomito a gomito coi più grandi musicisti blues al mondo, a passeggio per Beale Street o in qualche bettola dall’atmosfera surriscaldata.

Il battesimo della band alla fonte battesimale del blues arriva come una promessa, dopo anni lunghi e difficili. Gli I Shot a Man si esibiranno alla serata di inaugurazione dell’International Blues Challenge, per poi competere durante le serate successive: il loro blues contemporaneo, tinto di Mississippi hill, di delta e di country blues, riuscirà a conquistare i giudici e il pubblico?

«Concluso l’IBC, troveremo un’auto, un greyhound o un treno, e lasceremo Memphis per andare a perderci al Sud. Attraverseremo il Mississippi, con qualche concerto qua e là, per assaggiare l’aria che tira dove tutto è cominciato. Abbiamo diverse serate in programma, i cachet saranno qualche decina di dollari, la mancia del pubblico e un letto per la notte».

Dopo il disco d’esordio “Gunbender”, gli I Shot a Man sono al lavoro su un nuovo album di inediti.

«Abbiamo concluso la pre-produzione del disco, che speriamo vedrà la luce nell’autunno 2022. Prima di entrare in studio per incidere le tracce definitive, però, abbiamo deciso di aspettare il ritorno dagli Stati Uniti. È uno di quei viaggi che gettano nuova luce sulle cose, e vogliamo riprendere i nuovi brani dopo esserci immersi per bene nelle acque limacciose del delta».

A questo punto ndn ci resta che augurare agli I Shot A Man un buon viaggio, con la speranza che rientrino con le valige piene di nuove idee per la loro musica.

Condividi: