→ Per Il Bisonte Firenze riscatta la sconfitta subita all’andata in terra di Lombardia e supera 3 a 1 Volley Bergamo 1991. (TW: @Azzurra_Volley – IG: @ilbisontefirenzevolley)

BISONTE DA RECORD

“Riscattata la sconfitta dell’andata, superato Bergamo per 3-1”

IL BISONTE FIRENZE – VOLLEY BERGAMO 1991

3-1

(23-25 31-29 25-20 25-23)

IL BISONTE FIRENZE: Van Gestel 9, Belien 14, Cambi 3, Enweonwu 4, Sylves 6, Nwakalor 28, Panetoni (L), Knollema 13, Graziani 9, Lapini 1, Bonciani. Non entrate: Diagne. All. Bellano.

VOLLEY BERGAMO 1991: Loda 21, Schoelzel 2, Di Iulio 2, May 11, Butigan 12, Lanier 17, Faraone (L), Borgo 4, Cagnin 3, Ogoms 3, Turla’ 1, Cicola (L). All. Micoli. ARBITRI: Frapiccini, Piperata.

NOTE – Spettatori: 448, Durata set: 30′, 36′, 26′, 25′; Tot: 117′.

MVP: Graziani.

Top scorers: Nwakalor S. (28) Loda S. (21) Lanier K. (17)
Top servers: Belien Y. (3) Loda S. (1) May M. (1)
Top blockers: Loda S. (3) Lanier K. (3) Belien Y. (3)

PRESTAZIONI TOP 5 DELLA GIORNATA
Top scorers: Egonu P. (30) Nwakalor S. (28) Mingardi C. (27) Rahimova P. (23) Gicquel L. (21)
Top servers: Piani V. (3) Grobelna K. (3) Belien Y. (3) Guerra A. (3) Cazaute H. (2)
Top blockers: Stevanovic J. (10) Squarcini F. (4) Olivotto R. (4) Rucli M. (4) Butigan B. (3)

Il Bisonte Firenze, reduce dalla vittoria per 3-0 sulla Bartoccini-Fortinfissi Perugia, conquista la seconda vittoria consecutiva a Palazzo Wanny superando per 3-1 il Volley Bergamo 1991 e riscattando così la sconfitta subita nella gara d’andata.

Massimo Bellano parte in P3 con Cambi in regia, Nwakalor opposto, Van Gestel e Enweonwu in banda, Sylves e Beliën al centro e Panetoni libero. Micoli parte i P3 e schiera Di Iulio in cabina di regia, Lanier ooposto, May e Loda di posto 4, Butigan e Shoelzel al centro, Faraone libero.

Avvio di gara segnato da qualche errore di troppo per Firenze, May e Lanier in evidenza per Bergamo (1-5) azione lunghissima chiude Sylves dal centro (2-5). Enweonwu mani out (3-6). Van Gestel per l’aggancio (8-8). Cambi per Van Gestel, la diagonale è vincente.  Enweonwu prima mani out poi super spike, nuovamente parità 11-11. Loda trova l’ace su Enweonwu, super pipe di Nwakalor. Bergamo fa la voce grossa da seconda linea con Lanier che sfonda il muro di Sylves. Fast di Sylves a segno e suo successivo monster block (14-15). May e Lanier per un nuovo allungo di Bergamo (14-17). Cicola tiene il primo tempo di Sylves ma poi arriva il murone di Sylves e la successiva conclusione di Nwakalor (16-17). Ancora Cicola show in difesa, scambio lungo chiude Nwakalor da posto due due palloni consecutivi ed è nuovamente parità tra le due formazioni (18-18). Ace di Sylves e Micoli ferma il gioco. Primo tempo vincente di Butigan. Botta risposta Nwakalor-Lanier (20-20). Fuori Shoelzel, dentro Ogoms e Cagnin per Loda. A segno Ogoms, errore Bergamo (22-21) e secondo time out discrezionale per Micoli. Pallonetto vincente di May, errore Firenze e time out Bellano (22-23). Nwakalor super spike da zona due. Set point Bergamo e monster block di Butigan su Nwakalor (23-25).

Il secondo set si apre con il monster block di Enweonwu su Lanier, Enweonwu perfetta in ricezione sul potente servizio di Loda, chiude Nwakalor. Bergamo impatta con May ma arriva l’anticipo vincente di capitan Cambi (3-2). Ace di May, murone di Lanier e parallela di prepotenza della stessa (4-7). Bellano ferma il gioco. Nulla può Cicola sulla diagonale stretta di Van Gestel, mani out di Loda. Belien pallonetto d’esperienza, è out l’attacco di Lanier (7-8). Super difesa di Enweonwu, azione lunghissima ma l’attacco di seconda linea out di Firenze consegna il punto a Bergamo, avanti di tre. Rosso-blu aggressive sia a muro che in difesa, super pipe di Loda (9-13) e secondo time out discrezionale per Bellano. Mani out di Nwakalor, murone di Butigan (10-15), dentro Graziani per Sylves e Knollema su Enweonwu. Ancora Butigan dal centro, +6 Bergamo. Sfonda il muro Nwakalor, block out May e Lanier mette a terra due palloni consecutivi che valgono il massimo vantaggio (11-19). Ancora Nwakalor da posto due che tenta di tenere a galla le sue prima con la bomba da posto due e poi con l’ace su Loda (14-20) e Micoli ferma il tentativo di rimonta fiorentino. Il videocheck chiesto dall’arbitro conferma in campo l’attacco di Nwakalor, mani out Loda e ancora Nwakalor (16-21). La fast di Belien vale il -5 ma il successivo errore al servizio della centrale olandese fa riconquistare a Bergamo la fase break. Show Firenze: Van Gestel sgancia la bomba da zona quattro, super ricostruzione di Cambi per la diagonale strettissima di Knollema. Show in difesa di Van Gestel, chiude Knollema in diagonale. Entra Cagnin su May ed arriva l’ace di Cambi sulla neoentrata (21-23). Secondo time out Micoli. Monster block di Graziani su Lanier, azione lunghissima ma chiude Lanier ben smarcata da Di Iulio (22-24). Nwakalor annulla il set point con un super spike, Panetoni e Van Gestel protagoniste di grandi difese, recupero di Cambi e Lanier spara out (24-24). Rientra May su Cagnin. Set point firmato Butigan, errore al servizio di May (25-25). Videocheck dubbio ma il punto va al Bisonte (26-25), annulla Loda in mani out. Bomba di Nwakalor e secondo set point Firenze. Bene la difesa delle bisontine ma Loda chiude in contrattacco. Nwakalor da seconda linea per il terzo set point, annulla Lanier da seconda linea ma l’errore al servizio di Loda consegna il quarto set point alle padrone di casa. May da posto quattro, finale firmato Nwakalor prima da seconda linea e poi con il monster block (31-29).

Avvio di erzo set con due errori per Firenze, la digonale strettissima di Knollema è out di un soffio. Belien in fast sfrutta le mani di May, segue il suo errore 2-2. Monster block knollema e attacco vincente di graziani 4-2, time out Micoli. Al rientro ancora Graziani dal centro. Doppio cambio Turlà-Borgo per Lanier-Di Iulio. Conclusione di Knollema, risponde Butigan in contrattacco, bell’attacco di Nwakalor (7-4). Graziani e Belien sugli scudi, block out Borgo (9-7). Cambi per Belien, monster block del capitano de Il Bisonte 11-7. Murone di Borgo, out la pipe di Nwakalor, ma anche il successivo attacco di Borgo (12-10). Bene Graziani dal centro, ace di Belien e Micoli ricorre al secondo time out discrezionale (14-10). Al rientro Knollema troa il block out che vale il massimo vantaggio, ancora ace di Belien su Cicola. Cagnin per May. Van Gestel splendida ricostruzione per la diagonale strettissima di Knollema (17-10). Micoli chiude il doppio cambio. Cagnin e Butigan per il tentativo di rimonta (18-12), ancora mani out vincente di Knollema. Butigan sfonda il muro e poi ferma Nwakalor (19-15). Time out per Massimo Bellano. Vola alto Nwakalor e trova la diagonale strettissima che vale il +4, Cambi per la sette vincente di Graziani, Nwakalor da posto due (22-16). Rientra May per Cagnin, conclusione vincente di Loda da zona sei. Knollema in profondità e Lapini dentro grazie al cambio Under da quando Graziani è subentrata a Sylves va al servizio (23-17). Van Gestel regala il set point, dentro Bonciani-Enweonwu su Nwakalor-Cambi ma annulla Loda da posto quattro. Chiude Nwakalor da seconda linea (25-20).

Il quarto set si apre con quattro errori consecutivi per Firenze (0-4), esce Ogoms per Schoelzel a causa di una pallonata. Butigan dal centro, Loda tiene Knollema in diagonale ma poi arriva la parallela in contrattacco (2-5). Ancora Butigan, molto bene in difesa Lapini e Van Gestel chiude con un pallonetto d’astuzia. Super ace di Lapini (6-7). Belien ferma la super di Loda, ma non tiene il primo tempo spostato di Schoelzel. Fast vincente di Belien, errore Bergamo ed ace di Van Gestel su Faraone (10-9). Micoli ferma il gioco. Knollema diagonale profonda, May risponde per Bergamo. Panetoni tiene alla grande il buon turno al servizio di Loda, ancora Knollema (12-11). Zero a segno per Nwakalor, Van Gestel mai doma in difesa, conclusione di Knollema (14-12). Parallela vincente di May, botta risposta tra le centrali Graziani e Butigan, Loda ferma Nwakalor a muro e Lanier ferma il sorpasso (15-16). Monster block di Graziani, Lapini in ricostruzione su Van Gestel che mette a terra una palla importante. Ancora Van Gestel in contrattacco (18-17). Due Monster block consecutivi di Belien 20-18. Doppio cambio Bergamo con dentro Turlà-Borgo per Di Iulio-Lanier. Belien primo tempo vincente e poi ace (22-19), secondo time out Bergamo. May due punti consecutivi, Nwakalor a segno per il 23-21. Out l’attacco di Graziani, Micoli chiude il doppio cambio. Vola Nwakalor per il match point. Dentro Enweonwu per Van Gestel, errore al servizio per Knollema. Bellano chiude il cambio a muro, esce May ed entra Cagnin per Bergamo chiude Nwakalor (25-23).

LE PAROLE DI MASSIMO BELLANO– “Credo che rispetto alla partita di Bergamo qui c’era un po’ di tensione e nervosismo generato anche da loro perché questa è una squadra che fa un ottimo lavoro nel muro-difesa e trova ottime soluzioni in attacco. Loro sono partiti molto forte e sbagliando pochissimo, noi ci siamo innervositi troppo. Nel secondo set secondo me abbiamo migliorato l’ordine generale, loro ci hanno rimesso in gioco con qualche errore di troppo poi le ragazze hanno fatto tutte bene alzando la qualità del gioco. Graziani ha fatto bene a muro e Knollema ha trovato soluzioni interessanti in attacco, però è salito tutto il livello della squadra e per una squadra come Bergamo che deve salvarsi è chiaro che un po’ di tensione è salita. Abbiamo dovuto giocare punto a punto fino alla fine e questo dimostra quanto difficile e ostica sia stata la gara di oggi. Avevo preannunciato che chi veniva poteva assistere ad una bella gara e così è stato; tre set su quattro si sono decisi ai vantaggi e questo conferma l’equilibrio. La differenza nel gioco non è mai stata sostanziale e ce ne siamo date tutte e due di santa ragione. Può succedere ancora di tutto, in caso di vittoria possiamo arrivare sesti, in caso di sconfitta ottavi. Volevamo arrivare all’ultima giornata per giocarci tutti i piazzamenti e ce l’abbiamo fatta, ora ci riposiamo un attimo e poi vedremo la settimana prossima il nostro piazzamento finale. Intanto con la vittoria di oggi abbiamo stabilito un record di vittorie che questa società non aveva mai fatto nei campionati di A1, segnando così in positivo la stagione e poi vedremo chi ci toccherà ai playoff per preparare al meglio il quarto di finale.”

Allegati: FOTO GARA (Virgili)

Condividi: