→ Dall’1 al 3 aprile presso il Centro Culturale Artemia di Roma appuntamento con lo spettacolo di Romano Gennuso dal titolo Il diario di Luna. (IG: @sciarrakibi – IG: @sciarragiuseppe)

Debutta al centro culturale Artemia di Roma lo spettacolo di

Romano Gennuso

Il diario di Luna

Romano Gennuso è un regista, autore e attore teatrale che vanta un percorso artistico che dura da più di un decennio, iniziato nella sua Sicilia come figurante in note fiction televisive e continuato sulla scena teatrale romana come interprete di pièce di autori e registi giovani con cui Gennuso si è confrontato come interprete. Il regista e attore siciliano si è diplomato all’accademia internazionale di teatro, esperienza che l’ha forgiato nel difficile mestiere di attore e di cui ha fatto tesoro. 

L’attore siciliano è adesso pronto per il grande salto come regista e autore in una pièce che vedrà il suo debutto nel centro culturale “Artemia”  a Roma nel cuore della Magliana in cui Gennuso  basandosi su un articolo di un giornale ci racconterà la vicenda di Luna, una giovane donna meridionale che vive con la madre una drammatica situazione di indigenza e povertà. 

Attraverso gli attori di teatro off, Gisella Cesari e Mauro Toscanelli entreremo nel vivo di una vicenda purtroppo assai diffusa nel nostro paese, dove verrà messo tra l’altro in risalto, come ci siano tutt’oggi famiglie italiane sulla soglia della povertà, lasciate sole a se stesse da uno Stato assente. 

Lo spettacolo di Romano Gennuso è anche un’esplorazione di quel lato oscuro dell’umanità che le cronache nostrane riportano all’ordine del giorno nelle loro testate. Una scelta quella di Gennuso legata al desiderio di raccontare storie scomode che sono attorno a noi  e che spesso vengono volutamente ignorate per paura e incapacità di intervenire. Il background meridionale del regista ha aiutato l’autore siculo a trovare la chiave giusta per portare in scena una storia mostruosa senza snaturarne l’aspetto umano.

Nella pièce “Il diario di Luna” dunque che potremmo vedere in scena dal 1 al 3 aprile in un quartiere storico romano che in passato ha vissuto tante situazioni di povertà e degrado e che ha saputo col tempo riqualificarsi, la magliana, avremo modo di immergerci nel lato oscuro della società italiana e Gennuso e la sua compagnia non ci faranno sconti in questa discesa negli inferi di gente comune. 

Condividi: