→ Il 20 settembre e il 22 settembre gli ultimi due incontri di Aspettando Genius Loci in Santa Croce a Firenze con Enzo Fileno Carabba (Le vite sognate del Vasari) e Marcello Fois (L’invenzione degli italiani – Dove ti porta Cuore).

In Santa Croce c’è Aspettando Genius Loci

Lunedì Le vite del Vasari sognate da Enzo Fileno Carabba
Mercoledì L’invenzione degli italiani, Cuore e Marcello Fois

Enzo Fileno Carabba con Le vite sognate del Vasari e Marcello Fois con L’invenzione degli italiani – Dove ti porta Cuore sono i protagonisti degli ultimi due incontri di Aspettando Genius Loci in Santa Croce

Gli autori presenteranno le loro riletture originalissime di due testi molto diversi – Le vite del Vasari e Cuore di De Amicis – che hanno segnato in modi e tempi diversi l’identità culturale italiana.
Gli appuntamenti, in programma rispettivamente lunedì 20 settembre e mercoledì 22 settembre alle 18.30 nel cenacolo, si inseriscono nel pro-gramma del Festival Genius Loci, nato per coinvolgere artisti e intellettuali nella reinterpretazione del patrimonio spirituale, artistico, e storico di San-ta Croce, per poter legare la conservazione della memoria alla compren-sione del presente e alla progettazione del futuro.

L’iniziativa, organizzata da Controradio, dall’associazione Controradio Club e dall’Opera di Santa Croce, in collaborazione con l’associazione cul-turale La Nottola Di Minerva con il contributo del Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2021, il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, con il supporto di Gucci, propone un programma interdisciplinare di quali-tà in un contesto unico al mondo.



Enzo Fileno Carabba
propone una rilettura originale e fantastica de Le Vite di Giorgio Vasari, un testo straordinario, che raccoglie esistenze fondative della nostra civiltà artistica. Ispirato dalle Vite vasariane, compie un lavoro da archeologo narrativo: coglie in ciascuna di esse dei varchi da cui far germogliare episodi, fantastici eppure plausibili, e ci mostra i più grandi artisti rinascimentali in una luce nuova ed emozionante. Nel corso della presentazione verranno letti brani del volume dedicati ai grandi artisti che hanno lavorato in Santa Croce.

Marcello Fois guida alla riscoperta e alla rilettura civile di Cuore di Edmondo De Amicis.  uno dei libri più amati ma anche più criticati della nostra letteratura, che – proprio per le sue motivazioni profondamente etiche – riporta anche a Dante e alla missione della Commedia. “Oggi purtroppo lo si legge un po’ meno, ma dovremmo tornare a farlo, proprio in virtù della critica che più spesso gli è stata rivolta: essere buonista – so-stiene Fois riferendosi a Cuore –   Si tratta infatti dell’unico classico italiano che non sia scaturito da esigenze prettamente letterarie ma da un impegno etico preciso: De Amicis ha inventato gli italiani, ha espresso le possibili coordinate di un popolo nel caos di differenze apparentemente irriconcilia-bili”.

Per info e prenotazioni: www.santacroceopera.it



Sempre per “Aspettando Genius Loci”, viene proposto un interessante ciclo di visite guidate, che quest’anno allarga l’orizzonte a luoghi dell’area me-tropolitana legati alla figura di Francesco e al francescanesimo: da Santa Croce alla pieve di San Leonino a Rignano, da Pelago alla pieve di San Giovanni a Rèmole a Pontassieve. Luoghi molto suggestivi, fuori dalle rotte classiche, che vale la pena conoscere attraverso le visite guidate gratuite previste dal 15 al 22 settembre. Info e prenotazioni: www.santacroceopera.it

L’iniziativa è organizzata da Controradio, dall’associazione Controradio Club e dall’Opera di Santa Croce, in collaborazione con l’associazione culturale La Nottola Di Minerva con il contributo del Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2021, il patrocinio della Città Metropolitana di Firen-ze, con il supporto di Gucci, propone un programma interdisciplinare di qualità in un contesto unico al mondo.

Condividi: