LA FIGLIA INDIANA

VoilesDéployées

ebook euro 1,99

gratis con #KindleUnlimited

cartaceo euro 7,99

Questa è una storia che parla di identità di genere, sofferenza e accettazione.
Leslie Richards ha lasciato tutto per rifarsi una vita a Philadelphia e poter finalmente essere se stessa anche se essere Leslie Richards va contro le convenzioni e le regole della società e della comune morale.
Insieme al suo vecchio amico e compagno di scuola Daniel ha aperto una libreria specializzata in letteratura gay ma Leslie, al contrario di Daniel, non è gay. Conduce una vita riservata, quasi monastica ma tutto sommato normale, anche se si porta nel cuore il peso di essere nata nel corpo sbagliato, un peso che solo Daniel e pochi amici fidati conoscono. Un peso che ha segnato la sua anima in modo indelebile e l’ha portata a intraprendere un lungo e difficile percorso per poter arrivare a raggiungere la sua vera identità. Un percorso fatto di quotidianità, di un lavoro soddisfacente, delle poche persone fidate di cui si circonda e di piccoli compromessi, come la scelta di adottare a distanza Astrid un piccola bambina indiana per lenire il dolore di sapere che non potrà mai avere figli naturali né adottati. Il suo percorso si è quasi concluso quando, inaspettatamente, Leslie riceve una terribile lettera in cui viene informata che la piccola Astrid è scomparsa, forse caduta insieme alle vittime di un conflitto interno che ha spazzato il suo villaggio. Contro ogni razionalità Leslie decide di partire per l’India alla ricerca di risposte. E in quel Paese lontano e straniero, dove il caldo si appiccica alla pelle e gli odori sembrano insopportabili, si scontrerà con una realtà che non immaginava nemmeno esistesse, una realtà fatta di miseria e disperazione, dove la dignità degli uomini viene sacrificata come fosse niente, dove la vita di un essere umano non ha alcun valore, dove le persone sono arrese all’ineluttabile destino e non esiste quasi più nulla per cui valga la pena continuare a vivere. E da quel luogo Leslie tornerà profondamente cambiata perché proprio in quel luogo troverà finalmente qualcosa di cui non sapeva nemmeno di essere in cerca.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *