a cura di Domenico Faniello

Come cerchi nell’acqua

Si compie il balzo

con un colpo

e frulla l’ala spaventata:

qui non è, più.

È tutto un lento

strapparsi di dosso le radici

sotto i giochi indifferenti

delle nuvole, dentro

questo vento senza foglie.

Come cerchi nell’acqua

divergiamo dall’origine

così vicini e paralleli

mai tangenti

graffi d’onda separati.

Mancano le cose

abbandonate in fretta

nella polvere dei giorni

dietro un angolo nascoste

e mai più pensate.

Tutte le lettere non scritte

e i versi trascurati

i tormentati passi dei fantasmi

e la paura d’imboccare

una strada che non sai.

In fondo, vorremmo soltanto

scrivere le cose negate ai poeti

dal chiudersi del tempo,

quando anche il futuro diventa

un muro d’ombre sbiadite.

Torna invece di nuovo, stasera

quell’arrogante luna

a impedirci di restare distesi

a contemplare il buio

dalle finestre aperte.

Non fanno male le ferite,

senza una luce che le scopra

e le dichiari al mondo,

come disordinati segni della vita.

Biografia autore

Stefano PeressiniSono nato a Carrara, il 3 settembre 1963. Svolgo attività di libero professionista nel campo del design e della progettazione esecutiva applicata all’uso del marmo e della pietra in genere nell’architettura. La mia passione per la poesia nasce più di trent’anni fa quando, al liceo, sono rimasto affascinato dai tre grandi della poesia italiana: Montale, Quasimodo, Ungaretti. Ho iniziato a fermare sulla carta i miei pensieri, gli accadimenti della vita, fino a farne un piccolo scrigno di ricordi. Sono poi stato parecchi anni senza scrivere nulla, per ricominciare quando il bisogno d’introspezione si è fatto troppo forte per poter essere ignorato. Mi è capitato di pubblicare saltuariamente le mie poesie su alcuni siti web, con un buon riscontro di commenti e valutazioni positive. Dal 2009 ho cominciato a partecipare a concorsi, nazionali e internazionali, ottenendo risultati lusinghieri, per un totale di circa 350 premi vinti. Parecchie mie liriche sono state inserite in antologie cartacee e online. Studio canto (ho ottenuto il diploma di I° livello) e scrivo testi per canzoni. Un brano da me scritto e interpretato, su musica del M° Peppe Cantarella, ha ottenuto tre secondi posti in altrettanti concorsi per canzoni inedite. È del settembre 2010 la mia prima raccolta di poesie (Per sconosciute vie nascoste), a cura di Rupe Mutevole Edizioni, mentre a maggio 2015 è uscita la mia seconda silloge (Non ho perduto nulla), a cura di Youcanprint Edizioni. Ho fatto parte della Giuria della XX edizione del Premio Letterario Internazionale “Trofeo Penna d’Autore”. Faccio parte della giuria del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Il Litorale”, sez. Racconti; della giuria del Premio letterario “Qulture ti pubblica @ Una ghirlanda di libri”, sez. Poesia , oltre a essere giurato anche in alcuni concorsi online. Attualmente sto lavorando alla stesura di altre due sillogi, la cui futura pubblicazione sarà a cura delle Case editrici organizzatrici di due concorsi che ho vinto recentemente.


Domenico Faniello

Domenico Faniello è uno scrittore, poeta e socio dell’Associazione culturale Matera Poesia. Si occupa di cultura, soprattutto online, su Facebook gestisce le rubriche: Evento poetico del mese, Tra i vicoli del Paese e In viaggio con il Menestrello in diretta streamyard. Ne Il Salotto di Ceci Simo scrive per la rubrica: L’angolo della Poesia.


Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.