a cura di Domenico Faniello

Testo N.26

È una specie diversa di pelle,

quella dei cirri incollati

alle pareti laterali del cielo,

un abbraccio desiderato

come la ciotola d’acqua

sulla strada che non comunica

con il bene,

che non lo penetra con i lamenti

attutiti dalla caduta delle unghie

sulle forme morbide

dell’aria accatastata,

con il rispetto che si deve

alla piegatura della terra

ed agli stagni spirati tutte le sere

nella buccia di un’arancia.

Perché è tutto sempre così sbriciolato,

e non chiediamo neanche il nome.

BIOGRAFIA AUTORE

Francesco D’Angiò, nato a San Vitaliano, Napoli, nel 1968, ma residente a Matera da diversi anni.

Il primo esordio letterario è del 1997.

Dopo una lunga interruzione, la narrazione riprende nell’ottobre del 2020 con

la pubblicazione del romanzo breve “Lo sconosciuto ” edito da PLANET BOOK.

A fine giugno 2021 viene pubblicata la prima raccolta di versi dal titolo “Clessidre orizzontali”

a cura della casa editrice EDIZIONI TRIPLA EEE.


Domenico Faniello

Domenico Faniello è uno scrittore, poeta e socio dell’Associazione culturale Matera Poesia. Si occupa di cultura, soprattutto online, su Facebook gestisce le rubriche: Evento poetico del mese, Tra i vicoli del Paese e In viaggio con il Menestrello in diretta streamyard. Ne Il Salotto di Ceci Simo scrive per la rubrica: L’angolo della Poesia.


Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.