→ Domenica 25 luglio 2021 nell’ambito del Festival delle Musichepresso il Chiostro di Palazzo di Monte a Monte San Savino(Arezzo) appuntamento con Le Scat Noire Anselmo Luisi (FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura)

Le Scat Noir e Anselmo Luisi al Festival Musicale Savinese

L’originale trio presenta il percorso con il body percussionist Anselmo Luisi raccontanto una pittura vocale tra aria e colori

Domenica 25 luglio, con inizio alle ore 21:15, il Festival Musicale Savinese rinnova il suo appuntamento nel Chiostro di Palazzo di Monte con il progetto “Aerography” presentato dal trio Le Scat Noir – Natalia Abbascià (voce e violino), Sara Tinti (voce e pianoforte), Ginevra Benedetti (voce) – insieme al percussionista e body percussionist Anselmo Luisi. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria del posto.

«Il concept di Aerography vuole evocare l’idea di una pittura vocale che delinea la sua forma e i suoi colori attraverso l’aria, l’elemento su cui si sviluppa il suono delle nostre voci. Questa forma dà vita alle nostre canzoni che raccontano storie di sentimenti e del vissuto, che si popolano di narratrici immaginarie dalla sensibilità fortemente femminile, le quali ci mostrano il loro punto di vista sulla realtà e sui sogni».

Il progetto Le Scat Noir nasce nell’estate del 2013. Tre giovani musiciste provenienti da nord, sud e centro Italia si incontrano al Conservatorio di Ferrara per lo stesso motivo: studiare musica jazz. In modo naturale e spontaneo si uniscono dando vita a un progetto per tre voci, pianoforte e violino. Dopo aver arrangiato diversi standard, brani tratti dal repertorio del cantautorato italiano e di diversa provenienza, il trio vocale si è focalizzato maggiormente nella realizzazione di brani originali. Pezzi caratterizzati dall’unione e dalla diversità del background musicale delle tre componenti del gruppo. Questo eclettismo è uno degli aspetti caratteristici del loro modo di comporre e di lavorare insieme, che ha dato vita al loro primo album Aerography. La natura dell’organico le induce a utilizzare ed esplorare il corpo e la voce in tutte le loro potenzialità sonore e timbriche. Nei live Le Scat Noir alternano brani a cappella ad altri con accompagnamento strumentale.

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 100

Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con A.S. Monte Servizi, Accademia d’Arti Antiche Resonars, Rete Toscana Ebraica, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cortona on the Move. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich, Massimiliano Dragoni e Luca Roccia Baldini. Media partner Teletruria.

Info Festival e prenotazioni per gli eventi gratuiti presso Officine della Cultura 0575 27961 – 338 8431111 – biglietteria@officinedellacultura.org. Prevendite: Officine della Cultura – Via Trasimeno 16, Arezzo; Circuito Box Office Toscana; TicketONE. Biglietteria: presso il luogo del concerto, apertura un’ora prima dello spettacolo. Con il contributo di Coingas SpA.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti in tempo reale seguendo le rispettive pagine facebook: Festival delle Musiche (www.facebook.com/FestivalDelleMusiche), Festival Musicale Savinese (www.facebook.com/FestivalMusicaleSavinese), Suoni dalla Torre (www.facebook.com/suonidallatorre). Sito internet e programma completo: www.festivaldellemusiche.it.

FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura –

Condividi: