I Mercoledì del Conservatorio, mercoledì 17 aprile 2019 alle ore 17.00, Maria Teresa Pasero (Pianoforte), Amalia Rapaglia (pianoforte).

CONSERVATORIO ANTONIO VIVALDI
ALESSANDRIA

I mercoledì del Conservatorio
17 APRILE 2019 – ORE 17

Manuel Maria Ponce (1882-1948)
Sonatina
Allegro non troppo, Andante, Vivace
Claudio Patanè, chitarra
docente: Luigi Biscaldi
IntroAllievi
Maria Teresa Pasero, pianoforte
Amalia Rapaglia, pianoforte
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Sonata in Re maggiore KV 448
I. Allegro con spirito
II. Andante
III. Allegro molto
Robert Schumann (1810-1856)
Sei studi in forma di canone op. 56
Andante e variazioni op. 46

MARIA TERESA PASERO
Ha iniziato lo studio del pianoforte sotto la guida di Matilde Signa e Giuseppe Binasco, proseguendo ben presto con Carlo Vidusso presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove si è diplomata diciannovenne, col massimo dei voti.
Con Carlo Vidusso, sempre presso il Conservatorio di Milano, ha quindi svolto attività di tirocinio e si è perfezionata approfondendo in modo particolare il repertorio classico e la musica pianistica dell’800. Ha iniziato a tenere concerti giovanissima come solista e, in seguito, in formazioni cameristiche e duo pianistico a 4 mani; è stata premiata in concorsi nazionali e internazionali. Come solista ha suonato con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali del Teatro Nuovo di Milano. Ha studiato Composizione con Elio Pochettini e Carlo Mosso, e Organo con don Sergio Marcianò.
Dal 1977 è docente in Conservatorio, prima a Cuneo e a Piacenza; al “Vivaldi” dal 1994, è attualmente titolare della cattedra di Pratica e
lettura pianistica. Presso il Conservatorio “Vivaldi” è stata referente del Progetto di Avviamento alla musica da camera, coordinatrice dei
moduli di Pratica e lettura pianistica e Lettura della partitura, e ha collaborato al Progetto propedeutica. È coordinatrice con Silvana Chiesa di “Entriamo nella casa della Musica”, progetto inserito nelle Stagioni del Vivaldi, e fa parte della Commissione coordinamento attività didattiche, artistiche e di produzione. Membro del Consiglio Accademico dal 2009 al 2015, è stata Vicedirettore dal 2012 al 2016.

AMALIA RAPAGLIA
Si è diplomata nel 1986, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Giuseppe Binasco, presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, vincendo il premio Ghislieri di Bosco Marengo come migliore diplomata. Ha partecipato a numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali e ha vinto il primo premio assoluto della propria categoria ad Albenga (1981),
Stresa (1982) e Casale Monferrato (1984) dove ha ricevuto la targa “Soroptimist Club” quale migliore interprete femminile. Nel 1989 si è classificata prima al concorso di “Terzo d’Acqui” e seconda ai “Giovani talenti” di San Bartolomeo al Mare; nel 1991 le è stato assegnato il secondo premio allo “Schubert” di Tagliolo Monferrato e al concorso pianistico “Città di Albenga”. Dal 1988 al 1992 ha frequentato corsi di perfezionamento a Riva del Garda e a Conegliano Veneto con il M° Bruno Mezzena, assegnataria nel 1990 della borsa di studio come migliore allieva. Ha studiato analisi musicale col M° Carlo Mosso. Vincitrice del Concorso Ordinario a cattedre nei Conservatori di Musica nel 1992, è stata titolare della cattedra di Pianoforte complementare nei Conservatori di Monopoli, Cuneo e Piacenza.
Attualmente è docente di Pratica e lettura pianistica presso il Conservatorio di Alessandria.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.