Anticipazioni della XXV edizione del Festival delle Musiche con appuntamenti ad Arezzo e nella Val di Chiana aretina dal 17 luglio al 10 agosto 2019. Max Weinberg, Paul Wertico, Petra Magoni, Finaz: il Festival delle Musiche cala i suoi assi.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa per averci segnalato questo evento

Max Weinberg, Paul Wertico, Petra Magoni, Finaz: il Festival delle Musiche cala i suoi assi

Anticipazioni della XXV edizione del Festival delle Musiche con appuntamenti ad Arezzo e nella Val di Chiana aretina dal 17 luglio al 10 agosto

Un inedito Jukebox condotto da uno strabiliante Max Weinberg. Sarà proprio lui, il rinomato batterista della E Street Band di Bruce Springsteen, ad aprire lunedì 22 luglio alle ore 21:15, nella suggestiva cornice del Teatro all’Aperto di Monte San Savino in unica data in Toscana, il sipario sulla XXV edizione del Festival delle Musiche. E lo farà con il suo ultimo e più festoso progetto: il Max Weinberg’s Jukebox, una ricetta semplice per un’esperienza unica e, se vogliamo, irripetibile. In scena quattro musicisti di grande talento, una lista/repertorio di oltre 200 brani dei grandi classici del rock’n’roll – dai Beatles agli Stones ai più grandi successi di Bruce e The Street Band – e, soprattutto, il pubblico che entra a far parte dello spettacolo in modo attivo, formulando le proprie richieste in un coinvolgimento da lasciare senza fiato ma con la voglia di cantare ancora. «L’unico concerto in cui il tuo astista preferito suona la tua canzone preferita, dal vivo, in tempo reale» – afferma Max. E se lo dice lui c’è da fidarsi!
La XXV edizione del Festival delle Musiche, il proget

to a cura di Officine della Cultura con i suoi 28 eventi tra Arezzo e i 7 comuni della Val Di Chiana aretina, tutti coinvolti, annuncia in anteprima anche la collaborazione con la rassegna Jazz on the Corner che sarà ospitata all’interno dell’Arena Eden di Arezzo. Ancora un batterista statunitense tra i suoi artisti di spicco, Paul Wertico, che sarà ospite della rassegna giovedì 25 luglio in compagnia di Gianmarco Scaglia (contrabbasso), Simone Gubbiotti (chitarra) e Mirko Pedrotti (vibrafono).

Sempre all’Arena Eden, martedì 23 luglio, il Festival ospiterà l’appuntamento bis del 2019 della rassegna ArtAzione con due ospiti carismatici, Petra Magoni & Finaz, e il loro ultimo e suggestivo progetto: “Equilibrismi: funambolici percorsi tra le avanguardie del XX secolo per Voce e Chitarra aumentate”.

Prima ancora di svelare l’intero programma, che accompagnerà il proprio pubblico in Val di Chiana dal 17 luglio al 10 agosto, il Festival delle Musiche ci tiene a segnalare lo spettacolo itinerante di domenica 4 agosto che segnerà, tra i più importanti monumenti di Monte San Savino, l’apice della festa per queste sue 25 straordinarie edizioni dedicate all’amore per la musica.

L’evento, realizzato in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus, vedrà esibirsi Tommaso Novi, Lorenzo Polidori, Fabrizio Fusaro, Alessandro Perpich, Marco Dalsass e Danilo Tarso. Ad uno tra i suoi più attivi ispiratori, Federico Bindi, sarà invece dedicata la serata di giovedì 8 agosto con l’esecuzione de “Le quatuor pour le fin du Temps” di O. Messiaen a cura di Carlo Failli (clarinetto), Alessandro Perpich (violino), Marco Dalsass (violoncello) e Pierluigi Camicia (pianoforte).


Tutte le informazioni sugli appuntamenti del Festival delle Musiche nelle sue tre declinazioni – Festival Musicale Savinese (musica classica), Suoni dalla Torre (musica antica), Tra-dizioni e Contaminazioni (jazz, world music, contaminazioni tra musica e teatro) – visitando il sito www.festivaldellemusiche.it.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.