→ Il 17 dicembre 2022 presso il Teatro Verdi di Monte San Savino appuntamento con Miles Gloriosus, di T. M. Plauto.

Il Miles Gloriosus di Plauto di scena al Teatro Verdi nell’adattamento del Teatro Europeo Plautino

Ultimo appuntamento teatrale del 2022 a Monte San Savino con la commedia più lunga di uno tra i più importanti autori dell’antichità latina senza perdere di vista il mondo contemporaneo

Nuovo appuntamento di Stagione al Teatro Verdi di Monte San Savino con il soldato Pirgopolinìce, il rinomato soldato fanfarone disegnato da T.M. Plauto nella commedia “Miles Gloriosus”. L’allestimento, a cura del Teatro Europeo Plautino, andrà in scena sabato 17 dicembre, con inizio alle ore 21:15, con protagonisti Simone Càstano, Francesco Tozzi, Davide Pedrini, Fabio Facchini e Lidia Castella. La regia è di Cristiano Roccamo, i costumi di Gloria Fabbri, le scene di Giada Morri e l’organizzazione di Valentina Santi. A cura di Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. Monteservizi.

Il Miles Gloriosus è forse il primo testo antimilitarista nella storia del teatro, un testo più che mai attuale. Sul palco ci si prende gioco di un soldato che narra di battaglie vinte e mai combattute. Una sorta di Capitan Fracassa ante litteram che si specchia in sé in una dimensione scenica senza tempo. Uno spazio scenico occupato dagli attori senza una scenografia fissa, moduli che si spostano nello spazio come se inseguissero l’incalzante ritmo drammaturgico del capolavoro di Plauto.

Questa “messa in scena” non tradisce il testo originale, l’adattamento è fatto di nuovi giochi di parole, lazzi, riferimenti alla società più dei nostri tempi che di quelli passati. Le dinamiche umane della società rappresentata da Plauto oltre 2000 anni fa, non sono affatto cambiate. Lupus est homo homini, non homo. Gli attori rispettando i tipi fissi, che sono tra le grandi invenzioni di Plauto, esaltano la “matematica” comica della drammaturgia plautina. Non mancano le maschere in cuoio del Teatro Antico, i travestimenti, gli inganni e tutti gli stratagemmi scenici “atti” ad esaltare la vis comica italica e il grande genio di Plauto.

Costo biglietti. Platea I e II ordine palchi centrali: intero € 15, ridotto € 13; III ordine e palchi laterali: intero € 12, ridotto € 10. Biglietto ridotto a € 8 per studenti universitari con la carta Studenti della Toscana (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta). Biglietto futuro under 35 in collaborazione con Unicoop Firenze € 8. Le riduzioni si applicano a over 65, possessori Carta dello spettatore FTS, abbonati alle stagioni dei teatri della Rete Teatrale Aretina e Spettatori Erranti, soci Unicoop Firenze.

Info e prevendite a Monte San Savino presso Ufficio Cultura – Palazzo Galletti, tel. 0575 8177272 – mercoledì ore 10 – 13 e giovedì ore 15 – 18; ad Arezzo presso Officine della Cultura – Via Trasimeno, 16, tel. 0575 27961 e 338 8431111 – dal lunedì al venerdì ore 10 – 13 e 15:30 – 18. Circuito BoxOfficeToscana e Ticketone. Biglietteria il giorno di spettacolo presso il Teatro, apertura ore 20.

Ulteriori informazioni: www.officinedellacultura.org e www.toscanaspettacolo.it.

FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura

  • Se ti è piaciuto questo post visita la nostra Home Page
  • Se sei interessato a leggere notizie che riguardano la Toscana
  • Se sei interessato a leggere notizie che riguardano gli Spettacoli
  • Se sei interessato a leggere notizie che riguardano il Teatro

Condividi: