→ Il 12 settembre 2021 a Velletri appuntamento con Paesaggi del Corpo Festival Internazionale Danza Contemporanea: pillole da “La danza della realtà”, “The Divina’s” (IG: @theatron2.0 – FB: @theatron – FB: @paesaggidelcorpo)

Paesaggi del Corpo

Festival Internazionale Danza Contemporanea


Velletri

12 settembre 2021 ore 18:00

Casa delle Culture e della Musica, Piazza Trento e Trieste

ATACAMA PILLOLE DA “LA DANZA DELLA REALTÀ”

Ideazione, Coreografia, Regia, Luci: Patrizia Cavola – Ivan Truol

Con: Nicholas Baffoni, Marco Cappa Spina, Valeria Loprieno, Cristina Meloro, Camilla

Perugini

Musiche Originali: Epsilon Indi

Costumi: Milena Corasaniti

Produzione: Atacama

Con il contributo di: MiC Ministero della Cultura e REGIONE LAZIO

In coproduzione con Paesaggi del Corpo – Festival Internazionale Danza Contemporanea

Residenze: La Scatola Dell’Arte

MOTUS “THE DIVINA’S”

Coreografia Martina Agricoli

Soggetto Rosanna Cieri

Musica autori vari

Danzatori Martina Agricoli, Paloma Biagioli, Ilaria Fratantuono, Roberta Morello, Mattia Solano

Regia Rosanna e Simona Cieri

Produzione MOTUS con il sostegno di Regione Toscana

Il 12 settembre alle ore 18:00,la Compagnia Atacama, diretta da Patrizia Cavola e Ivan Truol,si esibiscepresso la Casa delle Culture e della Musica, un estratto site specific da La danza della realtà proseguendo la ricerca ispirata all’universo di Alejandro Jodorowsky che coglie con il suo sguardo visionario la realtà e la condizione esistenziale dell’essere umano. Tema centrale la complessità del vivere contemporaneo e la natura antica, ancestrale dell’uomo che permane anche nella contemporaneità. Fragilità, conflitti, relazioni, innocenza, violenza. Velocità, ritmo incessante. Poesia e grottesco si miscelano. Un viaggio attraverso le contraddizioni dell’essere umano con attenzione a sorriderne poiché “Il sapere e il riso si confondono” (Ludwig Wittgenstein).

Conclude la serata il progetto coreografico The Divina’s, a cura di Rosanna e Simona Cieri della compagnia Motus che porta in scena storie antiche di prevaricazione sul corpo delle donne con un linguaggio assolutamente contemporaneo, indagando la modernità di alcuni personaggi femminili della Divina Commedia: Pia de Tolomei, Pentesilea e Lucrezia. Queste figure simbolo della violenza di genere, rievocano tematiche attuali: il presunto consenso della donna all’atto sessuale, la convinzione che la violenza possa essere provocata dalle caratteristiche fisiche o di atteggiamento della donna, il senso di colpa e la vergogna della vittima e il diritto di possesso sulla vita della donna da parte del partner.

Come per gli anni precedenti, il Festival verrà realizzato dall’associazione culturale La Scatola dell’Arte, sotto la Direzione artistica di Patrizia Cavola e sostenuto dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo. In collaborazione con FONDARC Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri e con il patrocinio del Comune di Velletri. Tutte le attività si svolgeranno nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-covid. Il programma del Festival è su:paesaggidelcorpo.it

paesaggidelcorpo.it

facebook | instagram: paesaggidelcorpo

info@paesaggidelcorpo.it

@theatron2.0

Condividi: