Il bagnetto, spettacolo per bambine e bambini da 4 a 8 anni, Teatro Testoni Ragazzi, Bologna, domenica 13 gennaio 2019 ore 16,30.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa de La Baracca – Testoni Ragazzi per averci segnalato questo evento.

Domenica 13 gennaio ore 16.30
presso Teatro Testoni Ragazzi (via Matteotti 16, Bologna)

IL BAGNETTO

Spettacolo per bambine e bambini da 4 a 8 anni  de La Baracca – Testoni Ragazzi

 

in scena Giovanni Boccomino e Luciano Cendou, testo e regia di Bruno Cappagli, scenografie e sculture Barbara Burgio.
Biglietti acquistabili su www.testoniragazzi.it, in biglietteria e il giorno stesso dello spettacolo, a partire da un’ora prima della rappresentazione. Intero: 8 €; Bambini fino ai 14 anni , Tessera AMICI e convenzioni: 7 €; Abbonati e insegnanti con tessera Carta.Doc: 6,50 €.
Una specie di incantesimo, uno strano gioco di proporzioni e di dimensioni, porterà i due protagonisti dentro un bagno enorme, molto più grande di loro, tanto da farli apparire al pubblico alti quanto un bambino.

testoni ragazzi 9807a-1
Per informazioni: 051/4153718  dal martedì al venerdì dalle 14.00 alle 17.00; oppure via mail all’indirizzo informazioni@testoniragazzi.it. La stagione completa e tutte le attività del teatro sono disponibili su www.testoniragazzi.it.
La ricca settimana di appuntamenti si chiude domenica 13 gennaio alle 16.30 con “Il Bagnetto”, divertente spettacolo consigliato dai 4 agli 8 anni.
Due uomini attendono impazienti il proprio turno a una toilette pubblica che tarda a liberarsi.
Stanchi di aspettare, decidono di entrare in una toilette che sembra riservata ai bambini: una specie di incantesimo, uno strano gioco di proporzioni e di dimensioni, porta i protagonisti dentro un bagno enorme, molto più grande di loro, tanto da farli apparire alti quanto un bambino in un bagno per i grandi.

testoni ragazzi 9807a-2
All’inizio, anche se stupiti e a disagio, i due mantengono un comportamento “da grandi”, facendo finta che non ci sia nessun problema a lavarsi le mani in un lavabo alto tre metri. Poi, quasi inconsciamente, ritroveranno un atteggiamento ludico che li porterà a divertirsi giocando con oggetti giganti.
Un gioco teatrale in cui il grande diventa piccolo nel più grande. Un modo giocoso e insolito di mettere insieme grandi e piccini in un luogo che, come altri, è di tutte e tutti, anche se progettato solo per alcuni.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.