Il professor Benjamin Bessòn in un’avventura attraverso il Tempo e la Storia. Un anziano professore di storia viene trovato morto nel suo appartamento a New York, apparentemente per cause naturali. Benjamin Bessòn, suo giovane collega, rigido, preciso e intollerante alle menzogne, suo malgrado, viene nominato erede. Neva Caldwell, giornalista che vorrebbe occuparsi di cronaca ma viene relegata a scrivere articoli poco importanti, riceve, casualmente, una misteriosa telefonata in cui una donna dal marcato accento francese lascia un enigmatico messaggio in merito alla morte dell’anziano professore. E, mentre la strada di Neva si intreccia a quella del professor Bessòn, da un lontano passato emerge una lettera che nasconde un segreto celato per secoli ma che potrebbe cambiare i libri di storia, un segreto che, se rivelato, potrebbe scuotere le fondamenta della Storia così come la si conosce.

br>

Cirano Di Bergerac di Edmond Rostand (traduzione di Franco Cuomo), regia e adattamento di Corrado D’Elia, Teatri Menotti, Milano, 4, 5 e 6 febbraio 2019.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa per averci segnalato questo evento.

4, 5, 6 febbraio | Teatro Menotti
(via Ciro Menotti 11 – Milano)

CIRANO DI BERGERAC

di Edmond Rostand – traduzione Franco Cuomo
regia e adattamento Corrado d’Elia
assistenti alla regia Marco Brambilla, Marco Rodio, Anna Troiano
con Corrado d’Elia, Chiara Salvucci, Marco Brambilla, Andrea Bonati, Giovanni Carretti, Francesco Cordella, Federica D’Angelo, Carlo Di Florio, Alessandro Labiad, Stefano Pirovano, Denise Ponzo, Marco Rodio
scene Fabrizio Palla foto di scena Angelo Redaelli
tecnico luci Christian Laface – tecnico audio Gabriele Copes
grafica Chiara Salvucci
Torna a Milano, al Teatro Menotti, l’attesissimo cult della Compagnia Corrado d’Elia!

Oltre venti stagioni di successi in tutta Italia, più di 200.000 spettatori, oltre mille repliche… questo Cirano sembra davvero non sentire gli anni che ha.

Corrado d’Elia sarà ancora una volta un Cirano appassionato e indomito, dal lungo naso e dalla irresistibile vitalità. In maniera visionaria e sentita, cui ci ha abituati da sempre, racconterà dell’amore non corrisposto per Rossana innamorata di Cristiano, bello ma privo di spirito.
Virtuoso insuperabile della spada e della parola, Cirano pagherà con la morte la sua diversità e il rifiuto delle convenzioni sociali, dell’asservimento politico e culturale, del conformismo ideologico.

Un Cirano svestito delle piume del romanticismo e delle facili rime, tradotto in prosa, che vi affascinerà per la fedeltà irremovibile ai suoi sogni. In poche parole… uno spettacolo imperdibile!

Acquistate subito il vostro biglietto qui !
ATTENZIONE: è previsto a breve il tutto esaurito!

o prenotate contattando la biglietteria del Teatro Menotti
02.36592538 – biglietteria@tieffeteatro.it
Compagnia Corrado d’Elia
via Savona 10 20144 Milano
info@corradodelia.it
www.corradodelia.it

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.