→ Agli European Open 2021 di Sarajevo medaglia di bronzoper Linda Politi e Andrea Gismondo.(TW: @FijlkamOfficial – FB: @Fijlkam)

Doppio bronzo nell’Open a Sarajevo con Politi e Gismondo

Linda Politi nei 78 kg ed Andrea Gismondo negli 81 kg hanno conquistato altre due medaglie di bronzo a Sarajevo nella seconda giornata dell’European Open 2021. È positiva, dunque, la prova complessiva degli atleti italiani in Bosnia Erzagovina che hanno raccolto anche due settimi posti con Annalisa Calagreti nei +78 kg ed Andres Felipe Moreno nei 100 kg i quali, sommati al terzo (Simeoli) ed i tre quinti posti (Brudetti, Pierucci, Ritieni) della prima giornata, collocano l’Italia all’ottavo posto del medagliere dominato dalla Francia (24 medaglie).

Linda Politi ha superato al golden score nei quarti l’austriaca Hoellwart e, dopo la sconfitta in semifinale dall’inglese Emma Reid, ha conquistato il bronzo a spese dell’olandese Christina Heck piazzando wazari ad una manciata di secondi dal termine.

Andrea Gismondo ha superato quattro turni prima di approdare alla semifinale e, dopo aver eliminato Lovre Barisic (Cro), Baptiste Pierre (Gra), Saif-Islam Islamhanov (Aut) e Tim Demsar (Slo), ha ceduto il passo a Quentin Joubert (Fra) per prendersi poi la soddisfazione di mettere a segno due wazari (uchi mata a destra e seoi a sinistra) sull’inglese Lachlan Moorhead.

“Sono contenta di aver portato a casa una medaglia -ha detto Linda Politi– anche se non è quella sperata… Comunque stiamo andando nella direzione giusta, basta credere un po’ più in me stessa e rimanere lucida per riportare in gara quello che si studia in allenamento”.

“Sono molto contento di questa gara -ha detto Andrea Gismondo– è la mia seconda gara a 81 kg e sono riuscito ad arrivare in fondo ed ottenere questa medaglia. È stata una gara molto impegnativa con una categoria piena di francesi tutti competitivi e sono fiero per aver ottenuto questo risultato. Ringrazio le Fiamme Gialle, il mio coach, la mia famiglia sempre e tutte le persone che mi hanno seguito”.“Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi del Cs Carabinieri, tutti e tre hanno combattuto bene, fino alla fine è hanno ascoltato molto. -è il commento del coach Matteo Marconcini– Linda Politi se non fa errori e combatte con intelligenza arriva all’obiettivo e questi risultati devono farle prendere coscienza che anche ad un livello superiore può essere competitiva. Luigi Brudetti combatte come un leone e nonostante sia passato da poco a 73 è già la seconda open dove centra una finale per il bronzo, avanti così! Leonardo Casaglia anche lui passato a 81 da poco, ha dimostrato che ha un ottimo judo e può competere con avversari di questo calibro. Purtroppo nonostante fosse al terzo turno con Pietri, avversario più esperto e comunque avanti di un solo wazari, non è stato ripescato.In gara anche Tiziano Falcone (81) che ha superato Delvert (Fra) e Gostencnik (Slo) prima di essere fermato da Toth (Hun), Leonardo Casaglia (81) che ha superato Keita (Fra) e Kurtan (Hun) fermandosi poi con Loic Pietri (Fra), Davide Pozzi (100) è stato fermato dal tedesco Belz, mentre Andres Felipe Moreno ha superato Kokeza (Cro) e Pavlovski (Fra), perdendo poi da Imala (Est) e Lowell-Hewitt (Gbr) piazzandosi così al settimo posto. Irene Pedrotti (70) è stata eliminata da Clemence Eme (Fra), mentre Annalisa Calagreti (+78) è stata sconfitta da Helena Vukovic (Cro) e Irene Lavillonniere (Fra).

Risultati

81: 1. Loic Pietri (Fra), 2. Quentin Joubert (Fra), 3. Alpha Oumar Djalo (Fra) e Andrea Gismondo (Ita)

90: 1. Roland Goz (Hun), 2. Armann Khalatian (Fra), 3. Eniel Caroly (Fra) e Darko Branjovic (Srb)

100: 1. Marko Kumric (Cro), 2. Otto Imala (Est), 3. Alieksiei Moisieiev (Ukr) e Harry Lovell-Hewitt (Gbr), 7. Andres Felipe Moreno (Ita)

+100: 1. Joseph Terhec (Fra), 2. Jonas Schreiber (Ger), 3. Nodar Machutadze (Ukr) e Emre Sanal (Fra)

70: 1. Kelly Petersen Pollard (Gbr), 2. Katie-Jemima Yeats-Brown (Gbr), 3. Maxine Heyns (Bel) e Jorien Visser (Ned)

78: 1. Emma Reid (Gbr), 2. Julie Pierret (Fra), 3. Linda Politi (Ita) e Liz Ngelebeya (Fra)

+78: 1. Stessie Bastareaud (Fra), 2. Mercedsz Szigetvari (Hun), 3. Valentina Marchand (Fra) e Anne Fatoumata M Bairo (Fra), 7. Annalisa Calagreti (Ita)

Condividi: