→ Disponibile il secondo disco della band My Sunday Spleen (veterana della scena milanese) dal titolo Prisoners of Nowhere (RocketMan Records) (FB: @RocketManMilano – IG: @rocketman_records – FB: @mysundayspleen – IG: @my_sunday_spleen)

RocketMan Records 

è lieta di annunciare l’uscita del secondo album dei 

MY SUNDAY SPLEEN 

PRISONERS OF NOWHERE

Prisoners of Nowhere”, il secondo disco della band ormai veterana della scena Milanese. Il disco è il risultato di tre lunghi anni di lavoro. Le registrazioni sono iniziate pochi giorni prima del lockdown, poi l’emergenza sanitaria ha costretto ad abbandonarlo per riprenderlo e finalizzarlo durante i mesi estivi. Il periodo ha visto la band rimanere letteralmente chiusa dentro i Real Sound Studios, e sotto la guida esperta di Ettore “Ette” Gilardoni e Roberto Gramegna, hanno dato luce al nuovo album. Il risultato è un lavoro “a fuoco” sulle nostre prigioni interiori, un buio che ci tiene al guinzaglio e ci distanzia dal nostro vero Essere. Lo stile è cambiato, si è fatto secco, teso. È emerso il lato più ‘anarchico’  della band, ma la melodia rimane la rotta delle canzoni. 

Se“Before”era il disco dei sentimenti,“Prisoners of Nowhere”è il disco delle emozioni

TITOLO: PRISONERS OF NOWHERE 

BAND: MY SUNDAY SPLEEN 

GENERE: NEW WAVE / POST ROCK / NOIR 

DISTRO: ROCKETMAN RECORDS  

COMPONENTI 

Vincenzo di Tommaso (voce e chitarra)  

Armando Trivellini (basso)  

Paola “Johnny” Bertozzi (batteria) 

“Viviamo un’epoca dark, ambigua, attraversata da un’inquietudine che esplode nella nostra musica, nei nostri testi, i nostri comportamenti. Il disco riflette su questa sensazione di libertà condizionata alla quale il più delle volte ci consegniamo per paura di trasformare le cose.”

BIO: Nel 2012, Vincenzo (voce e chitarra), Armando (basso) e Walter (batteria) si sono “ritrovati” a Milano ed hanno iniziato un pezzo di strada insieme. Nel 2013 registrarono il primo EP, seguito dall’album d’esordio “Before”. Il disco è stato scelto come colonna sonora del cortometraggio Mustang Blues (2019), aggiudicando la band ad una nomination per Miglior Colonna Sonora al Mediterraneo Festival Corto (sett 2020). A febbraio, il gruppo è ritornato in studio con la nuova batterista, Paola “Johnny” Bertozzi, per registrare “Prisoners of Nowhere”, in uscita sotto Rocketman Records.

RocketMan Records 

http://www.rocketmanrecords.com 

Via Casoretto, 8 – Milano 

MM Loreto 

tel. +39 349 7623783  

facebook.com/RocketManMilano

Condividi: