→ Dall’8 al 30 maggio 2021 presso il Teatro del Lido di Ostia (Roma) QuinteScienza 2021, l’ambiente in scena, tra Spazio e Abissi. (IG: @hf4comunicazione – FB: @Ass.Cult.Affabulazione)

QuinteScienza 2021

L’Ambiente in scena, tra Spazio e Abissi

Al Teatro del Lido, spettacoli e lezioni interattive per tutti, per giocare con la scienza, la natura e scoprirne i segreti

Dall’ 8 al 30 maggio 2021, Teatro del Lido – Via delle Sirene, 22 (Ostia) ore 18.00
– ingresso gratuito –

Dopo aver indagato il genio maschile e femminile della scienza, con le biografie dei grandi personaggi e con le loro grandi scoperte, per il suo secondo anno, al Teatro del Lido di Ostia dall’8 maggio torna QuinteScienza – “Identità – Ambiente – Connessione” con un percorso di spettacolo dal vivo che propone al pubblico un viaggio scenico tra cielo e terra, spazio e abisso: un’indagine necessaria d’intrattenimento intelligente sulla natura e le sue misteriose forme.

Fino al 30 maggio, con cadenza settimanale, spaziando dagli spettacoli, alla realtà aumentata, dalle conferenze spettacolo, ai laboratori, Quintescienza 2021, grazie al linguaggio artistico, universale e accessibile, propone un percorso a tappe attraverso un tema portante: l’immensità della natura, esplorata in lungo e in largo. Dai cambiamenti climatici all’ecosistema marino, dal rapporto con l’habitat a quello con la produttività e l’impatto che ha sull’ambiente, dalla vastità dell’Universo alle meraviglie dei meccanismi naturali complessi.

Le grandi tematiche ambientali contemporanee, i grandi interrogativi, narrati attraverso un linguaggio artistico, universale, accessibile, aperto a ogni forma di conoscenza.

Si parte con Va tutto bene – Everything is fine, spettacolo satirico sui cambiamenti climatici di Associazione Culturale Causa scritto dallo scienziato David Marçal, in scena l’8 maggio, per proseguire sabato 16 maggio con HABITAT NATURALE, di Elisabetta Granara con La Piccionaia Centro di produzione teatrale e B.Motion Operaestate, in collaborazione con Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse, poi ancora il 22 maggio con Un Due Tre, Stella! Monologo per una matita, un pianoforte ed un astronomo, conferenza Spettacolo per una stella che nasce di e con Donatella Giovannangeli, Paolo Sentinelli e Fabrizio Vitali, e il 29 maggio con S.L.O.I. MACHINE – Il rischio era quello di perdere l’intelletto, la salute, la vita di e con Andrea Brunello con la regia di Michela Marelli.

Non solo spettacolo: Quintescienza 2021, con appuntamenti per grandi e piccini, famiglie e curiosi non si ferma al teatro, ma propone ogni settimana anche realtà aumentata e vere e proprie lezioni ludiche, conferenze e momenti di gioco per raccontare a tutti l’immensità della natura, il nostro patrimonio e la necessità di curarlo.

Gli spettacoli, le lezioni interattive, gli incontri, da svolgersi al Teatro del Lido di Ostia, in via delle Sirene 22, verranno fruiti in presenza o in streaming, a seconda della contingenza normativa legata Covid. Il progetto, ideato da Associazione Culturale Affabulazione e promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico Eureka!Roma 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con Siae

Ingressi contingentati, prenotazione obbligatoria tramite la piattaforma eventbrite; i link eventbrite saranno disponibili sulla Pagina Fb QuinteScienza e sui siti www.affabulazione.net e www.teatrodellido.it. Ingresso gratuito


Per info quintescienza@gmail.com.

PROGRAMMA

08 Maggio 2021 ore 19:00

Va tutto bene – Everything is fine

spettacolo satirico sui cambiamenti climatici

di Associazione Culturale Causa

scritto dallo scienziato David Marçal

con Laura Nardi e Amandio Pinheiro

regia Amândio Pinheiro

Nella nostra conferenza/spettacolo la protagonista, la dottoressa Ilse Cabral, vincitrice del premio della Exxon-Mobil Oil, si presenta al pubblico per smentire qualsiasi timore sulle future condizioni climatiche della Terra, in opposizione alle denunce dell’IPCC e di Al Gore. Le paradossali affermazioni, accompagnate da grafici altrettanto surreali, potrebbero all’inizio apparire quasi verosimili, poiché scritte ed elaborate da un esperto scienziato, ma qualcosa non torna, e chi guarda se ne accorgerà presto.

15 Maggio 2021 ore 19:00

La protezione delle coste e metodologie per la ricerca dei placer sabbiosi per il ripascimento morbido.

Conferenza con la Relatrice Dott.ssa Geol. Daniela Maria Rosa Taliana

Ogni tratto di terra emersa è soggetto ad una naturale modificazione dovuta all’azione erosiva e modellante degli agenti esogeni che vi insistono, tra cui acqua, vento, gelo, sole, gravità, secondo uno schema che può essere riassunto in tre parole chiave: erosione – trasporto – sedimentazione. L’incontro prevede l’approfondimento di fenomeni di erosione e metodi di ricerca avanzati per la ricerca di sabbie e la protezione delle coste del Mare di Roma.

16 Maggio 2021 ore 18:00

HABITAT NATURALE

Produzione Il Gruppo di Teatro Campestre

Di Elisabetta Granara

Con Elisabetta Granara e Diego Dalla Via

Con La Piccionaia Centro di produzione teatrale e B.Motion Operaestate –

In collaborazione con Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse

La migrazione vista da una prospettiva biologica: cause, meccanismi, effetti; dispersione, adattamento, evoluzione. In un periodo storico in cui le migrazioni ci mettono in crisi con la loro enorme complessità, proviamo a cercare spunti nella Natura, a farle domande, a rielaborare le risposte. Con Habitat Naturale, Elisabetta Granara conduce gli spettatori lungo i corridoi immaginari di un Museo di Storia Naturale, per ripercorrere con loro lo stupore del suo incontro di profana con la Biologia e l’Ecologia.

22 Maggio 2021 ore 19:00

Un Due Tre, Stella!

Monologo per una matita, un pianoforte ed un astronomo.

Conferenza Spettacolo per una stella che nasce di e con Donatella Giovannangeli, Paolo Sentinelli e Fabrizio Vitali

L’Universo, quasi sempre, ci appare come immutabile, fermo nella sua bellezza. Eppure, guardando meglio, lo spazio è popolato da eventi meravigliosi e straordinari. In questo progetto abbiamo scelto di raccontarne uno attraverso l’uso di tre linguaggi: la Scientia ovvero la Conoscenza; l’Arte che nella sua accezione più sublime diviene l’espressione estetica dell’interiorità umana; la Musica che è la capacità di organizzare i suoni, non a caso, ma proprio nel Tempo e nello Spazio.

23 Maggio 2021 ore 18:00

INNUMERABILI SOLI, INFINITE TERRE

Conferenza a carattere divulgativo sull’astronomia

con Fabrizio Vitali, Luigi Pulone

La ricerca di pianeti extrasolari e la conseguente ricerca di vita extraterrestre sono i temi di questa conferenza, che racconterà come gli astronomi stiano cercando tracce di vita nel nostro sistema solare e oltre, le tecniche e i risultati finora raggiunti. Cosa significa vita? Cosa stiamo cercando veramente? Vedremo che il pensiero di Giordano Bruno, e di altri prima di lui, trova nella Scienza moderna le prime conferme, con la scoperta di centinaia di nuovi mondi al di fuori del nostro sistema solare.

29 Maggio 2021 ore 19:00

S.L.O.I. MACHINE

Il rischio era quello di perdere l’intelletto, la salute, la vita.

di e con Andrea Brunello | regia di Michela Marelli | musiche di Carlo Casillo progetto

scenico di Andrea Violato | disegno luci di Alessandro Bigatti | testo di Michela Marelli e

Andrea Brunello. produzione Compagnia Arditodesìo

S.L.O.I. MACHINE ci racconta, attraverso le memorie di nonno Olmo, la storia vera della S.L.O.I., fabbrica che produceva piombo tetraetile. Dopo un primo periodo di euforia e decantate virtù, questo composto chimico si rivela essere nocivo causando la morte di molti dei suoi operai e minando la salute di tutti gli altri portandoli a impotenza, abulia, anoressia. L’inquinamento dell’aria e delle falde acquifere probabilmente irreversibile, trasforma una zona rurale da sogno in un incubo nero di fanghi e paludi malsane.

30 Maggio 2021 ore 18:00

LA BELLEZZA COMPUTAZIONALE DELLA NATURA

Augmented lecture

Di e con Alberto Montresor – Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione,

dell’Università di Trento – lecture preparata con il supporto di Tommaso Rosi – video artist

Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento – musiche composte ed eseguite dal vivo da

Carlo La Manna

Un viaggio nell’essenza computazionale della natura: dalla cooperazione di una moltitudine di esseri viventi, visti come semplici unità di calcolo, emergono comportamenti complessi e meravigliosi, che possono ispirare sistemi informatici altrettanto affascinanti.

Condividi: