Fare disobbedienza civile con la musica ai tempi dell’isolamento sociale. Una canzone da ascoltare durante un sit-in di protesta: Luframilia, resisto e non combatto.

Una canzone da ascoltare durante un sit-in di protesta.

LUFRAMILIA

RESISTO E NON COMBATTO

FARE DISOBBEDIENZA CIVILE CON LA MUSICA

AI TEMPI DELL’ISOLAMENTO SOCIALE

“Io ci vedo un grande felino in gabbia!” Questa la potente immagine che l’artista torinese Perla Giraudo, autrice dell’artwork per il nuovo singolo di Luframilia, ha evocato ascoltando il pezzo. E proprio come una tigre prigioniera, costretta a smettere i suoi istinti ardimentosi e battaglieri in favore di una resistenza forse pacifica ma non per questo meno ostinata e orgogliosa, l’artista reggino mette qui in atto una propria forma di disobbedienza civile, senza trasgredire le regole della società in cui si trova a vivere ma sottolineandone la volontà di schiacciare pensieri e libertà personali, tentando di fatto di aprire gli occhi a un nuovo modo di opporsi ai regimi sociali. Resisto e Non Combatto è un singolo potente, da cassa e rullantoni dritti nella coscienza, che parte dallo stomaco e cerca di esplodere verso l’esterno; quasi un grido di battaglia paradossale, visto il contrasto con il titolo.

Ho scelto questa canzone come nuovo singolo perché mi guardo intorno e trovo le sue parole incredibilmente coincidenti con il difficile, distopico e spaventoso momento che stiamo vivendo quest’anno, con la necessità che abbiamo di resistenza. Il brano rappresenta anche come mi sento, ovvero saturato dal rumore dell’informazione, dove cerchi di gridare anche solo per sentire la tua stessa voce, ma in fondo senti solo un violento bisogno di pace.”

Ascolta Resisto e Non Combatto: https://www.youtube.com/watch?v=1Jkamk-YBlo


ARTISTA: LUFRAMILIA – TITOLO: RESISTO E NON COMBATTO

DATA DI USCITA: 06/05/2020 – ETICHETTA: THE BORING LABEL


BIO

Luframilia nasce dal plettro e dalla penna di Davide Bolignano, già militante in diversi progetti musicali a Reggio Calabria. Dopo aver tenuto per anni nel cassetto svariati brani composti di notte nella sua cameretta con la chitarra acustica registrandoli in memo vocali sul cellulare, Davide sente la necessità di fare un passo in avanti e decide di condividere queste “canzoni scheletro” con l’amico mix engineer Alessio Mauro. I riflessivi flussi di coscienza e linee vocali di Davide vengono immersi in un letto strumentale ricco di up and down emozionali, di discese acustiche in vicoli ciechi e bui, e di salite corali, catartiche ed epiche, quasi con l’istintivo, inaspettato e paradossale obiettivo di fondere l’intimità cantautorale a suoni potenti e d’impatto, tipici di uno stile d’oltreoceano, ricchi di tutte le sue influenze musicali preferite, dal punk rock, all’alternative, al pop e all’indie. Ad aprile 2019, Luframilia pubblica il suo primo singolo L’eremita postmoderno, accompagnato da un videoclip prodotto da Officine Alpha. Il suo primo album in studio, che pubblicherà sotto l’etichetta torinese The Boring Label, è previsto per la seconda metà del 2020, anticipato dal singolo Gravitazionale, uscito a febbraio, e da Resisto e Non Combatto.

CREDITS:

Artwork e animazione grafica: Perla Giraudo

Registrazione e mix: Alessio Mauro

Fotografie: Filippo Toscano

#Luframilia #Resistoenoncombatto #disobbedienzacivile #Isolamentosociale #sitindiprotesta #TheBoringLabel

Condividi: