→ Domenica 1 agosto 2021 alla Torredi Marciano della Chiananell’ambito del Festival delle Musiche Sentirete una canzonetta, un viaggio negli stati d’animo descritti nel Rinascimento e nel Barocco Italiano, con l’Ensemble Quintana. (FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura)

SENTIRETE UNA CANZONETTA

domenica 1 agosto 2021
MARCIANO DELLA CHIANA – Torre

Ore 18:00

SENTIRETE UNA CANZONETTA

un viaggio negli stati d’animo descritti nel Rinascimento e nel Barocco italiano

Ensemble Quintana

apertura del concerto
studenti del progetto “Cantando come donna innamorata”

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria del posto

Info Festival e prenotazioni
Officine della cultura
tel. 0575 27961 – 338 8431111
biglietteria@officinedellacultura.org

Prevendite

Officine della Cultura
tel. 0575 27961 – via Trasimeno 16, Arezzo
Circuito BoxOfficeToscana / TicketONE

Un viaggio negli stati d’animo descritti nel Rinascimento e nel Barocco italiano, dipinti magistralmente dalle note di compositori come Monteverdi, Rossi, Frescobaldi, Cazzati, Marini…
Un programma originale, cronologicamente lontano ma assolutamente vicino al nostro moderno sentire.
Ilaria e Katerina si sono conosciute grazie alla passione in comune per la musica barocca e negli anni si sono specializzate soprattutto nel periodo italiano della prima metà del ‘600. Un repertorio che sentono molto vicino e che le ha portate ad esibirsi in luoghi prestigiosi come il Teatro Olimpico di Vicenza e le vede protagoniste ogni anno all’interno di importanti Festival della Repubblica Ceca, come l’Haydn Music Festival.
Il duo propone questi programmi in modo fresco e originale, raccontando al pubblico la scelta dei brani e creando una cornice che alterna intrattenimento e pedagogia.

Quintana è un duo formato da Kateřina Ghannudi all’arpa barocca e voce e Ilaria Fantin all’arciliuto, ud e percussioni. Entrambe laureate con il massimo dei voti al Conservatorio F. E. Dall’Abaco di Verona, già da anni si dedicano al vasto repertorio che spazia dalla musica medievale, a quella rinascimentale e barocca. Le due musiciste danno il via alla loro collaborazione artistica nel 2010, forti delle esperienze accumulate in svariate formazioni concertistiche e all’interno di numerosi eventi, sia in Italia che all’estero. In contemporanea alle importanti esperienze legate alla prassi del basso continuo, con orchestre e piccoli gruppi da camera, che le vedono impegnate all’interno di Festival ed eventi internazionali, le due musiciste, desiderose di esplorare anche nuove sonorità, si dedicano con Quintana ad una interessante ricerca sulle musiche tradizionali.

FB: @officine.dellacultura.3 – IG: @officinedellacultura –

Condividi: