→ @CultureAttive – All’interno della sua residenza artistica a #Radicondoli (Siena) l’artista #GiuseppinaGiordano raccoglie fantasie e percezioni attraverso la tecnica del #socialdreaming: #Sognando #ritrattidicittà

Sognando RITRATTI DI CITTÀ

All’interno della sua residenza artistica a Radicondoli (Siena)

L’artista Giuseppina Giordano raccoglie fantasie e percezioni attraverso la tecnica del social dreaming

Incontri online da novembre con studenti, artisti, associazioni…

Artista indipendente, Giuseppina Giordano si nutre di trasformazioni e “vive ovunque si trovi il suo corpo”. Il suo progetto di residenza artistica a Radicondoli (Siena), culminerà nel 2021 con la realizzazione di un’opera d’arte urbana.

Un’opera che prenderà vita dalla sua sensibilità, dall’incontro con il territorio e… dall’immaginario di chi vive questo piccolo comune ogni giorno. Nascono così gli incontri online “Sognando RITRATTI DI CITTÀ” ispirati al coinvolgimento sinestetico e al social dreaming, tecnica sviluppata da Gordon Lawrence che indaga i sogni e le loro connessioni.

Per tutto il mese di novembre, Giuseppina Giordano si confronterà via web con gruppi di studenti e insegnanti delle scuole primarie e secondarie del territorio, rappresentanti e soci di Pro Loco, Pubblica Assistenza, Centro di Aggregazione Adulti e Anziani, Radicondoli Arte, Associazione Rabèl, Orchestra da Camera di Radicondoli, Arci Belforte. Chi è interessato a partecipare può inviare una mail a info@cultureattive.org.

A tutti chiederà di raccontare i propri sogni e, da questi, scaturiranno immagini, sensazioni, pensieri: terreno fertile per la realizzazione della sua opera d’arte destinata alla comunità. Prima di ogni incontro, ai partecipanti verrà fornita una scheda con modalità e regole di base, stilate in base all’età media.

I sogni individuali possono avere contenuti comuni, descrivendo e dando un significato al clima sociale e collettivo, ma attenzione, nel social dreaming i sogni non vengono mai messi in rapporto con l’infanzia, non sono impiegati per portare attenzione sulla vita relazionale e non vengono interpretati.

Con “Sognando RITRATTI DI CITTÀ”, l’artista porta avanti la sua ricognizione del territorio avviata nei mesi scorsi. Il progetto, accolto con curiosità e partecipazione, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, conferma la vocazione all’arte contemporanea di Radicondoli – dove da anni opera l’attivissima Associazione Culturale Radicondoli Arte – e il crescente interesse per il Distretto del Contemporaneo che ha preso vita tra Firenze e Siena.

Giuseppina Giordano si è formata all’Accademia di Belle arti di Brera a Milano. Ha partecipato a diverse residenze internazionali, tra cui “The Studios” al MASS MoCA di North Adams (Massachusetts) nel 2019 e “The London Summer Intensive” presso la Slade School of Fine Arts del Camden Arts Centre di Londra.

Dal 2017 al 2020 ha beneficiato di una borsa di ricerca di The Secular Society.

Tra le sue esposizioni recenti ricordiamo “BAM – Biennale Arcipelago Mediterraneo”, a Palermo, e “Please, teach me the language of a rose”, mostra personale al Taubman Museum of Art di Roanoke (Virginia, Usa).

È la fondatrice del progetto internazionale di arte e filantropia #10cents – Art At The Supermarket, The supportive art r-evolution.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Culture Attive, vede il contributo del Comune di Radicondoli, ed è inserito nell’ambito del progetto “Ritratti di Città – Per una narrazione contemporanea dell’arte ambientale” sostenuto dalla Regione Toscana, tramite il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, nell’ambito di Toscanaincontemporanea2020.

Info https://www.facebook.com/CultureAttive

@CultureAttive #Radicondoli #GiuseppinaGiordano #socialdreaming #Sognando #ritrattidicittà

Condividi: