→ XII Edizione di CHAMOISic Festival, sabato 3 luglio 2021 dalle 15 alle 18.00 all’Imbarchino del Valentino di Torino appuntamento con Sonic Picnic (TW: @ChamoisicFB: @chamoisicfestival IG: @chamoisic)

TORINO (TO)
SABATO 3 LUGLIO
h 15,00/18,00  – Imbarchino del Valentino

in collaborazione con Imbarchino Torino/Radio Banda Larga

Sonic Picnic

Jam session con strumenti acustici e strumenti elettronici autoalimentati gestita dai collettivi Audio HackLab, Pietra Tonale, Milano Modulare

ASSOCIAZIONE FONOSINTESI

presenta:

La XII Edizione di CHAMOISic Festival

al via dal 3 luglio al 28 agosto 2021 con una rete di eventi eclettici in Valle d’Aosta e Piemonte.

Tornano i concerti in alta quota a Chamois nel weekend di sabato 31 luglio e domenica 1 agosto.

L’ ACCESSO AGLI SPETTACOLI È GRATUITO*

*eccetto i concerti a Bra con biglietto in prevendita al costo di 20 euro

Prenotazioni:  Ufficio Cultura e Turismo del Comune di Bra

Tel. 0172-430185 – Mail: turismo@comune.bra.cn.it – Info: www.turismoinbra.it

web: www.chamoisic.com

facebook: www.facebook.com/chamoisicfestival
instagram: www.instagram.com/chamoisic/

twitter: www.twitter.com/Chamoisic

pinterest: it.pinterest.com/source/chamoisic.com

Torna CHAMOISic!

Il Festival di musica e nuovi linguaggi contemporanei arriva quest’anno alla XII Edizione dal 3 luglio fino al 28 agosto 2021 con 12 eventi realizzati in collaborazione con Comuni e Enti della Valle d’Aosta del Piemonte ed un weekend di concerti dialtra musica in alta quota a Chamois sabato 31 luglio e domenica 1 agosto:a 1815 metri di altitudine nella Valle del Cervino, unico Comune d’Italia in cui le auto non possono circolare raggiungibile solo a piedi, in bici o tramite funivia.

Questa dodicesima edizione è per il festival un’occasione per ritornare in presenza insieme al suo pubblico, seppur ancora “a distanza”, con alcuni degli artisti che in questi anni sono diventati familiari agli aficionados.

Si parte sabato 3 luglio per la prima volta a Bra: il battesimo chamoisien al comune cuneese sarà celebrato da Frankie hi-nrg mc & Aljazzeera, amici e ambasciatori del groove. Lo stesso giorno, a Torino, grazie a Imbarchino e Radio Banda Larga, sarà possibile portare il proprio strumento o synth al Sonic Picnic sul pratone del Parco del Valentino ed improvvisare insieme ai collettivi Audio HackLab, Pietra Tonale e Milano Modulare.

Si torna in Valle domenica 4 luglio per un viaggio tra musiche di confine e confini musicali nella piazza di Etroubles con l’inedito incontro tra l’eclettismo di Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) e il violoncello di Manuel Zigante.

Venerdì 9 luglio a Saint Vincent (AO) sarà di scena il vigoroso quartetto jazz del pianista torinese Riccardo Ruggieri.

Il giorno dopo, domenica 10 luglio, a La Magdeleine il bluegrass americano approderà al jazz grazie agli allievi della SFOM, la Jazz Small Band e Bluegrass Band di Aosta.

Proprio ad Aosta, sabato 17 luglio alla Cittadella dei Giovani, ecco una proposta completamente diversa realizzata in collaborazione con TIDA Teatro Instabile di Aosta: la musica surreale e dadaista degli Ooopopoiooo

Sabato 24 luglio Valtournenche ospiterà lo spettacolo “LinguaMadre: il Canzoniere di Pasolini” dove quattro giovani talenti del nuovo folk italiano metteranno in scena il primo viaggio artistico di Pasolini nella poesia popolare.

Sempre il 24 luglio il festival torna nuovamente in contemporanea a Bra, questa volta all’Arena di Palazzo Traversa, per ritrovare dal vivo gli Atalante di Federico Marchesano accompagnati, per l’occasione, dai clarinetti di Louis Sclavis.

Giovedì 29 luglio ad Antey-Saint-André da non perdere lo spettacolo “Cieli di pietra – L’incredibile storia di Amé Gorret” con la voce narrante di Enrico Camanni accompagnata da organetto diatonico, violino e cornamusa da Rémy e Vincent Boniface, coppia di fratelli, musicisti innovatori, cresciuti nella tradizione familiare e nel suono delle Alpi.

Sabato 31 luglio si sale a Chamois per il weekend di concerti in alta quota!

Alle15:30 il lago di Lod sarà il palcoscenico del set di Sasu Ripatti meglio noto come Vladislav Delay: con una carriera ventennale alle spalle, l’artista originario del Circolo Polare Artico continua a suscitare critiche entusiastiche nel mondo della musica elettronica e arriva a CHAMOISic in esclusiva italiana.

Giusto il tempo per godersi la discesa in piazza ed ecco alle 17 sul palcol’anarchico, vulcanico e pluripremiato Antonio Rezza insieme a Flavia Mastrella, due Leoni d’Oro alla carriera nel 2018 alla Biennale di Venezia, con lo spettacolo “Pitecus“.

Sempre nella piazza di Chamois, domenica 1 agosto alle 15:30, assisteremo a una produzione originale che vuole rappresentare, con l’esibizione di un’eccellenza, l’uscita catartica da un da un periodo così drammatico come quello vissuto nell’ultimo anno e mezzo: l’ Orchestra d’Archi Conservatoire di Aosta diretta dalla giovanissima Stephanie Praduroux suonerà un programma di Arvo Part e Benjamin Britten, una produzione originale CHAMOISic.

Dopo l’orchestra, alle 16:30 l’ultimo live in alta quota affidato quest’anno alle frizzanti progressioni ritmiche e alle improvvisazioni torrenziali dei bolognesi Voodoo Sound Club: una miscela esplosiva di funky, afrobeat e psichedelia, per chiudere in bellezza il weekend!

Dopo la parentesi chamoisina gli eventi a valle proseguono mercoledì 25 agosto a Bra dove i torinesi Lapsus Lumine incontreranno l’enigmistica e Vincenzo Vasi, suonatore di theremin e oggetti: “Lapsus a schema libero” è un progetto promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nell’ambito di “Vivere all’italiana in musica” e realizzato in collaborazione con Comune di Bra.

Incontreremo ancora i Lapsus Lumine sabato 28 agosto per la prima volta a Valpelline, per un concerto organizzato in collaborazione con gli amici di Festival Combin en musique.

«Una rete che è stata creata insieme a Comuni ed Enti che sono entrati a fare parte del festival (benvenuto e grazie al Comune di Bra, new entry da quest’anno con ben tre concerti), insieme ai nostri sostenitori con cui si è rafforzato negli anni questo appuntamento culturale che continua a resistere nonostante il piccolo budget, le mille incertezze che rendono difficile la gestione di un festival durante tutto l’anno, e nonostante un programma non necessariamente allineato agli standard festivalieri.

La rete è importantissima perché mette in relazione una comunità culturale e territoriale che parte e finisce con gli spettatori, passando per gli artisti, gli operatori, i residenti che ci ospitano, chi lavora al festival, i giornalisti e i fotografi che raccontano e documentano il festival, gli sponsor pubblici e privati. Esattamente come è importante presentare a un pubblico curioso e stimolante un programma unico per svelare realtà differenti da quanto ci propone il mainstream che sta intorno a noi. 

Le tante difficoltà che abbiamo affrontato durante l’anno non ci hanno scoraggiato, anzi hanno fortificato un piccolo team operativo e propositivo (grazie a Laura Strocchi, la vera anima di CHAMOISic), e ci hanno molto stimolati a fare quello che non avevamo mai pensato di fare a Chamois, ad esempio portare due Leoni d’Oro alla carriera (Biennale Teatro di Venezia) con uno spettacolo fuori da ogni catalogazione, o l’unico concerto italiano di un maestro dell’elettronica proveniente dal Circolo polare artico finlandese, oppure una produzione originale in collaborazione con il Conservatoire di Aosta: un’orchestra d’archi che suonerà un programma che vuole rappresentare una catarsi, l’uscita da un periodo così drammatico come quello che abbiamo appena vissuto durante questo anno e mezzo, per finire con la forza e l’energia di un gruppo italiano fortemente crossover, tra il jazz il rock e l’afro-beat. 

Questa voglia di fare di più, questa voglia di regalare a una comunità proprio l’inaspettato che la comunità si aspetta, ci arriva proprio dalla passione che ci regala il pubblico di CHAMOISic, che ci segue da 12 anni impedendoci di fermare questa faticosissima ma bellissima macchina dei sogni per tutti noi che abbiamo molto bisogno di sogni, mai come oggi.»

Giorgio Li Calzi

Programma completo:

BRA (CN)
SABATO 3 LUGLIO
h 21,00 – Arena di Palazzo Traversa

in collaborazione con Comune di Bra

Frankie hi-nrg mc & Aljazzeera

Frankie hi-nrg mc (voce), Manuel Pramotton (sax) Luca Mangani (basso) Donato Stolfi (batteria)


TORINO (TO)
SABATO 3 LUGLIO
h 15,00/18,00  – Imbarchino del Valentino

in collaborazione con Imbarchino Torino/Radio Banda Larga

Sonic Picnic

Jam session con strumenti acustici e strumenti elettronici autoalimentati gestita dai collettivi Audio HackLab, Pietra Tonale, Milano Modulare


ETROUBLES(AO)
DOMENICA 4 LUGLIO 
h 17,00 – Piazza

produzione originale CHAMOISic 2021

in collaborazione con Comune di Etroubles

Gian Luigi Carlone & Manuel Zigante: Con Fine. Un Inizio

Gian Luigi Carlone (voce, flauto, sax soprano, xaphoon, ocarina), Manuel Zigante (violoncello)


SAINT-VINCENT(AO)
VENERDI 9 LUGLIO 
h 21,00 – Centro Congressi

in collaborazione con Comune di Saint-Vincent

Riccardo Ruggieri Quartet

Massimo Baldioli (sax), Riccardo Ruggieri (pianoforte), Alessandro Maiorino (contrabbasso), Maurizio Cuccuini (batteria)


LA MAGDELEINE(AO)
SABATO 10 LUGLIO 
h 17,00 – Piazza

in collaborazione con Comune di La Magdeleine e SFOM Aosta

SFOM: Jazz Small Band e Bluegrass Band (Aosta)

La SFOM – Scuola di Formazione e Orientamento Musicale in questa occasione offre un programma variegato che, partendo dal bluegrass americano, approda al jazz grazie a due band di allievi della scuola.


AOSTA(AO)
SABATO 17 LUGLIO 
h 21,00 – Cittadella dei Giovani

in collaborazione con TIDA, Teatro Instabile di Aosta

Ooopopoiooo

Vincenzo Vasi, Valeria Sturba (theremin, basso elettrico, violino, giocattoli, tastierine, minisynth, loop station, mixer)


VALTOURNENCHE (AO)
SABATO 24 LUGLIO 
h 21,00 – Centro Congressi

in collaborazione con Comune di Valtournenche

LinguaMadre: il Canzoniere di Pasolini

Elsa Martin (voce, live electronics), Davide Ambrogio (voce, chitarra, zampogna, lira, percussioni), Nicolò Bottasso (violino, tromba), Simone Bottasso (organetto, flauto)


BRA (CN)
SABATO 24 LUGLIO 
h 21,00 – Arena di Palazzo Traversa

in collaborazione con Comune di Bra

Federico Marchesano Atalante, featuring  Louis Sclavis

Louis Sclavis (clarinetti), Enrico Degani (chitarra classica), Federico Marchesano (contrabbasso), Mattia Barbieri (batteria)


ANTEY-SAINT-ANDRE’ (AO)
GIOVEDI 29 LUGLIO 
h 18,30 – Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto

n collaborazione con Comune di Antey-Saint-André

Cieli di pietra – L’incredibile storia di Amé Gorret

Enrico Camanni (voce narrante), Rémy Boniface (violino), Vincent Boniface (cornamusa, organetto)

CHAMOIS

31 LUGLIO – 1 AGOSTO


SABATO 31 LUGLIO


h 15,30 – Chamois, Lago Lod


Vladislav Delay

FINLANDIA

Sasu Ripatti (elettronica, percussioni)

h 17,00 – Chamois, Piazza


Pitecus

ITALIA

Con Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Leoni d’Oro alla carriera nel 2018 alla Biennale di Venezia

A seguire: Antonio Rezza incontra il pubblico di CHAMOISic


DOMENICA 1 AGOSTO


h 15,30 –  Chamois, Piazza


Orchestra d’Archi Conservatoire di Aosta plays Arvo Part, Benjamin Britten

ITALIA

L’orchestra d’Archi Conservatoire di Aosta diretta da Stephanie Praduroux

produzione originale CHAMOISic 2021

h 16,30 – Chamois, Piazza


Voodoo Sound Club

ITALIA

Guglielmo Pagnozzi (sax, voce, tastiere), Davide Angelica (chitarra elettrica,) Alessandro Altarocca (tastiere), Salvatore Lauriola (basso), Gaetano Alfonsi (batteria), Danilo Mineo (percussioni)


BRA (CN)
MERCOLEDI 25 AGOSTO
h 21,00 – Arena di Palazzo Traversa

in collaborazione con Comune di Bra

Lapsus Lumine & Vincenzo Vasi: Lapsus a schema libero

I torinesi Lapsus Lumine incontrano l’enigmistica e Vincenzo Vasi, suonatore di theremin e oggetti.


VALPELLINE (AO)
SABATO 28 AGOSTO
h 18,00 – Le Fonderie, La Fabrique

in collaborazione con Festival Combin en musique

Lapsus Lumine

Marta Del Grandi (voce), Sabrina Oggero Viale (voce), Erika Sofia Sollo (voce), Stefano Risso (composizioni, arrangiamenti, contrabbasso)

INFO PRATICHE

Cosa c’è da sapere…

Quanto costano i biglietti?

L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito tranne i concerti nelle location di Bra.

Se porto la tenda posso campeggiare?
Sì. A Chamois, il 31 luglio ed il 1 agosto è previsto un servizio di campeggio gratuito presso il Rifugio Alpino Ermitage, frazione Lavurè, tramite prenotazione al numero +39 0166.47140.

Come mi devo vestire?

Multistrato. Chamois è a 1815 metri di altitudine, il clima può cambiare rapidamente, di sera le temperature si abbassano: consigliamo felpe, pile, giacche e scarpe anfibie.

E se piove?

A Chamois, in caso di maltempo gli spettacoli si terranno presso l’Hotel Maison Cly.

In tutti i Comuni del festival, in caso di maltempo per i concerti all’aperto, verrà comunicata una location alternativa in loco e sul sito del festival “chamoisic.com”.

Dov’è Chamois?

Chamois è un Comune della Valtournenche, Valle laterale della Valle d’Aosta. Confina a nord con il Comune di Valtournenche, a ovest con quello di Antey-Saint-André, a sud con quello de La Magdeleine e a est con quello di Ayas.

Niente automobili?

Chamois è l’unico Comune d’Italia sulla terraferma non raggiungibile da automobile, ma solo a piedi e in bicicletta (da Buisson), in funivia con partenza sempre da Buisson, oppure con piccoli aeroplanini! Per saperne di più: http://www.comune.chamois.ao.it

Come arrivo a Chamois?

Auto e Funivia: uscita casello autostradale di Chatillon (A5), seguire le indicazioni per Valtournenche/Cervinia. Superare Antey ed a Buisson usufruire dell’ampio parcheggio della funivia Buisson-Chamois (durata 4’, costo 4€ A/R).

Mezzi pubblici: treno fino a Chatillon, poi autobus fino a Buisson.

A piedi o in bici: partendo da La Magdeleine lungo il sentiero intervallivo 107.

Dove si svolgono i concerti?

A Chamois i concerti si svolgono nella piazza principale e al lago di Lod (al lago si arriva a piedi con un sentiero dalla piazza di Chamois ma i più pigri possono usufruire della comoda seggiovia)

Sui Comuni ospitanti…

ANTEY-SAINT-ANDRE’ (AO)

location: Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto

Antey Saint Andrè è Comune della Valtournenche, lungo la strada Chatillon/Cervinia.

http://www.comune.antey-st-andre.ao.it/

AOSTA

location: Cittadella dei Giovani

Via Garibaldi, 7 – Aosta

BRA (CN)

location: Arena di Palazzo Traversa

Via Serra, 12042 Bra CN

https://www.comune.bra.cn.it/it

CHAMOIS (AO)

location: Piazza, lago Lod 

è un comune italiano della Valtournenche, valle laterale della Valle d’Aosta.

https://www.comune.chamois.ao.it/

ETROUBLES (AO)

location: Piazza centrale

Etroubles è Comune della Valle del Gran San Bernardo.

http://www.comune.etroubles.ao.it/

LA MAGDELEINE (AO)

location: Anfiteatro

La Magdeleine è Comune della Valtournenche, seguire le indicazioni presso Antey.

http://www.comune.la-magdeleine.ao.it

SAINT-VINCENT

location: Centro Congressi

Saint Vincent è un comune situato nei pressi dell’uscita autostradale e della stazione ferroviaria di Chatillion.

http://www.comune.saint-vincent.ao.it

TORINO

location: Imbarchino del Valentino presso Parco del Valentino

Viale Umberto Cagni, 37, 10126 Torino TO

Storico locale torinese sulle rive del fiume Po situato all’interno del Parco del Valentino; da trent’anni motore di iniziative culturali e musicali che animano la città.

https://www.facebook.com/imbarchinovalentino

VALPELLINE

location: Le fonderie in località La Fabrique

Il comune di Valpelline occupa la parte medio-alta della Valle, a nord di Aosta.

https://www.comune.valpelline.ao.it/

SABATO 13 LUGLIO

VALTOURNENCHE

location: Centro Congressi

Valtournenche è Comune della Valtournenche, lungo la strada Chatillon/Cervinia.

https://www.comune.valtournenche.ao.it

Come arrivare a Chamois

Auto e funivia: uscire al casello autostradale di Châtillon – Saint-Vincent (Autostrada A5), seguire le indicazioni per Valtournenche/Cervinia, superare Antey-Saint-André, a Buisson usufruire dell’ampio parcheggio della funivia Buisson-Chamois (durata 4’, costo 4€ A/R) (impostare navigatore: Buisson).

Mezzi pubblici: treno fino a Châtillon, quindi autobus fino a Buisson.

A piedi o in bici: partendo dal Comune de La Magdeleine lungo il sentiero intervallivo 107.

Corse funivia Buisson-Chamois

La funivia regionale Buisson-Chamois è aperta tutti i giorni dell’anno dalle ore 7.00 alle ore 22.25, con corse ogni 30 minuti o 15 in caso di forte affluenza. Durante il festival l’orario di apertura viene prolungato per consentire al pubblico di assistere agli eventi serali.

Aggiornamenti sul sito ufficiale: https://funiviachamois.it

Su CHAMOISic

CHAMOISic, festival che colloca spettacoli musicali e interdisciplinari in un contesto naturalistico d’eccezione, a Chamois, a 1815 m nella Valle del Cervino (Valtournenche), unico Comune d’Italia in cui le auto non possono circolare, raggiungibile soltanto in funivia o a piedi.

Nel 2019 Chamois riceve la Bandiera Verde da Legambiente, per avere lavorato su ambiente e cultura, e nella descrizione viene citato come motivatore il festival CHAMOISic.

Da qualche anno l’orizzonte di CHAMOISic si è allargato, e oggi il festival ha una rete di 12 concerti in collaborazione con Comuni e Enti della Valle d’Aosta del Piemonte (oltre ai concerti a Chamois).

Alcuni artisti delle passate edizioni

Jocelyn Pook Ensemble + Orchestra Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino (prod. originale 2014) – Quartetto d’Archi di Torino – Radian – Trovesi & Coscia – Al Jazzera – Abagar Quartet – Balanescu Quartet – Fabio Barovero – Guano Padano – Eniac – Paolo Angeli/Takumi Fukushima – Paolo Spaccamonti – Banda Osiris – Massimo Giovara, Giorgio Li Calzi – Ginevra Di Marco – Magic Malik – PoliErranti – Margoo – 3QuietMen – La Scatola Nera – Antonello Salis – Pitularita – Allione, Bertot, Bonafede – Cecchetto, Mella, Zirilli – Christian Thoma – Youlook – Retina.it – Manomanouche – Conciorto – Eva Slongo, Gibellini, Battisti, Ruggieri – Stefano Blanc, Alessia Pinto – Fred Frith – Eivind Aarset – Carlo Pestelli – Denseland – Leafcutter John – Compagnia TIDA – Scuola Campanaria di Roncobello – Diego Borotti Trio – Carlone Li Calzi Righeira – Maurizio Brunod – Selene Framarin – Gilbert ImperialGiorgio Guiot – MacFarlane, Hanson. Robertson -Sidsel Endresen, Stian Westerhus Pugile – Oval – Jon Balke Siwan – Ernst Reijseger – Enrico Rava – Iva Bittova – Skip “Little Axe” McDonald  – Canzoniere Grecanico Salentino – Eazycon – Frank Bretschneider – Frankie hi-nrg mc – Maria Laura Baccarini – Tamikrest – Jimi Tenor – John Vignola – Valerio Corzani – DJ Gambo – Toti Canzoneri – Fabio Giachino Trio – Gian Luca Favetto – Gigi Biolcati – Martin Mayes – Prank! – Enrico Camanni – Tencofamiglia – Melos Filarmonica – sUb_modU – Domenico Quirico


PROGRAMMA REALIZZATO GRAZIE AL SOSTEGNO DI

Assessorato Beni Culturali, Turismo, Sport e Commercio Regione Autonoma Valle d’Aosta, Comune di Chamois, Comune di Antey-Saint-André, Comune di Etroubles, Comune di La Magdeleine, Comune di Valtournenche, Comune di Saint-Vincent, Not&Sipari Fondazione CRT e con la collaborazione di: Teatro Instabile di Aosta – TIDA (Aosta), Combin en Musique (Ollomont/Valpelline, AO), Comune di Bra (CN), Imbarchino Torino/Radio Banda Larga

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE

Ente organizzatore: Fonosintesi

Organizzazione: Laura Strocchi 

Direzione artistica: Giorgio Li Calzi

Organizzazione e logistica: Gigi Strocchi

Segreteria, rapporti con Enti e Comuni: Federica Pozzi

Bandi: Lavinia Donati, Silvia Guerra

Ufficio stampa: Mario Martini – press@chamoisic.com

Comunicazione: Ikigai Media

Video: Dario Timpani x Ikigai Media (musica teaser: Vladislav Delay)

SPONSOR

Assessorato Beni Culturali, Turismo, Sport e Commercio Regione Autonoma Valle d’Aosta

Fondazione CRT

Comune di Chamois

Comune di Antey-Saint-André

Comune di Etroubles

Comune di Saint-Vincent

Comune di La Magdeleine

Comune di Valtournenche

Comune di Bra

PARTNER

Kappa

Cervino SpA

FastAlp

Associazione Insieme a Chamois

TIDA (Teatro Instabile di Aosta)

Festival Combin en Musique, Ollomont

Imbarchino Torino

Scavino strumenti musicali

MEDIAPARTNER

Radio Banda Larga

RAI Radio3


Informazioni al pubblico: info@chamoisic.com

#CHAMOISic

web: www.chamoisic.com

facebook: www.facebook.com/chamoisicfestival
instagram: www.instagram.com/chamoisic/

twitter: www.twitter.com/Chamoisic

pinterest: it.pinterest.com/source/chamoisic.com

Condividi: