Oggi è l’8 marzo e per questa Festa della Donna vorrei parlare sì di donne ma in un modo un pochi alternativo affrontando un argomento che riguarda le donne ma anche i nostri amati libri e il mio amatissimo cinema. Precisamente ho deciso di parlare di quel fenomeno che porta un libro a diventare pellicola. E la scelta è caduta su un classicissimo non solo della letteratura ma anche delle favole. Una storia che con le donne ha molto a che vedere. Per la precisione un classico che io adoro in tutte le sue versioni, sia perché stiamo parlando della mia favola preferita sia perché oltre ad averla letta in tutte le versioni che mi è stato possibile trovare l’ho anche vista in ogni versione su pellicola che sia stata realizzata (almeno credo in quasi tutte). E vi confesso anche che ogni volta che ne trovo una nuova versione non posso accettare di perdermela. Sto parlando della fiaba de La bella e la bestia. E per questa Festa della Donna vi voglio parlare proprio di questa favola e di una ben precisa realizzazione cinematografica che ho amato particolarmente.Continue Reading

Condividi:

La storia di cui voglio parlare oggi è ancora una volta una storia di soprusi, violazione dei diritti umani, umiliazione della donna e violenza sotto tanti aspetti. Ma la cosa peggiore è che si tratta di una storia che sembra infinita. Sto parlando della storia di Esme che nel 2019 ha perso il suo bambino per un aborto spontaneo e che nel 2022 è stata condannata a ben 30 anni di carcere per questo!Continue Reading

Condividi:

Oggi è l’8 marzo e per questa Festa della Donna vorrei parlare sì di donne ma in un modo un pochi alternativo affrontando un argomento che riguarda le donne ma anche i nostri amati libri e il mio amatissimo cinema. Precisamente ho deciso di parlare di quel fenomeno che porta un libro a diventare pellicola. E la scelta è caduta su un classicissimo non solo della letteratura ma anche delle favole. Una storia che con le donne ha molto a che vedere. Per la precisione un classico che io adoro in tutte le sue versioni, sia perché stiamo parlando della mia favola preferita sia perché oltre ad averla letta in tutte le versioni che mi è stato possibile trovare l’ho anche vista in ogni versione su pellicola che sia stata realizzata (almeno credo in quasi tutte). E vi confesso anche che ogni volta che ne trovo una nuova versione non posso accettare di perdermela. Sto parlando della fiaba de La bella e la bestia. E per questa Festa della Donna vi voglio parlare proprio di questa favola e di una ben precisa realizzazione cinematografica che ho amato particolarmente.Continue Reading

Condividi: