(@UPCTavagnacco) → L’UPC Tavagnacconon interrompe la striscia negativa e finisce con il cedere, seppur di misura all’Hellas Verona che torna dalla trasferta friulana con il risultato di 1 a 0

UPC Tavagnacco

Il Tavagnacco non svolta, passa l’Hellas 1-0

Le gialloblù non demeritano, decide un rigore realizzato da Peretti su azione nata da una dubbia posizione di fuorigioco.

Non demerita, ma esce ugualmente sconfitto. Il Tavagnacco targato Gianni Iacuzzi, vista l’indisponibilità di Recenti, se la gioca alla pari contro l’Hellas Verona fin dalle prime battute quando emerge la volontà delle ragazze di mettersi alle spalle il periodo buio. L’occasione per portarsi avanti capita al 9’, ma Gaia Iacuzzi calcia troppo debolmente col piatto sinistro da posizione favorevole e permette a Keizer di opporsi. Il primo tempo è piacevole, con vari capovolgimenti di fronte. C’è lavoro anche per Marchetti che para con i piedi una conclusione di Anghileri dopo uno scambio con Peretti (la più pericolosa delle veronesi). La più vivace delle gialloblù, invece, è Andreoli che carica il destro da lontano andando vicina a portare in vantaggio le compagne. Dalla mezz’ora in avanti, l’Hellas alza il baricentro e cerca il vantaggio, ma Marchetti è abile a chiudere lo specchio a Lefavbre lanciata a rete e poi vede sfilare vicino al suo palo un tiro sottomisura di Vergani su azione di corner. In finale di primo tempo il Tavagnacco si fa pericoloso in area avversaria con uno stacco di testa di Demaio su cross di Albertini che finisce a lato. Prima del fischio finale, ecco una percussione di Andreoli che riesce a caricare il destro e a impegnare Keizer che allunga la traiettoria in corner.

Nella ripresa i ritmi calano, le due squadre non concedono opportunità all’avversario fino all’episodio che decide il match. Peretti riceve un lancio in sospetta posizione di fuorigioco, si invola verso la porta avversaria e calcia. L’intervento di Maroni ai suoi danni è irregolare e l’arbitro decide che è calcio di rigore. La numero 10 ospite batte forte e incrociato: 0-1. Forti del vantaggio, le ospiti prendono autostima e cercano fortuna da lontano con Rognoni, ma Marchetti recupera la posizione ed evita il raddoppio. Il Tavagnacco attacca in maniera disordinata dopo aver subito lo svantaggio e non trova l’episodio giusto per il pari; nel finale i tentativi di Diaz Ferrer e Iacuzzi risultano imprecisi. Dalla parte opposta, va vicina allo 0-2 in contropiede la formazione ospite con un traversone di Peretti su cui Capucci non arriva per poco.   

TAVAGNACCO-HELLAS VERONA 0-1
TAVAGNACCO
Marchetti, Maroni, Gregoriou, Dieude, Magni (1’ st Rosolen), Licco, Albertini (16’ st Diaz Ferrer), Demaio, Andreoli, De Matteis (26’ st Morleo), Iacuzzi. Allenatore: Iacuzzi.
A disposizione: Girardi, Donda, Dimaggio, Castro Garcia, Nuzzi.
HELLAS VERONA
Keizer, Bursi (18’ st Pellinghelli), Ledri, Vergani, Capucci, Giai, Sardu, Lotti, Lefevbre (1’ st Rognoni), Anghileri, Peretti. Allenatrice: Brutti.
A disposizione: Shore, Termentini, Meneghini, Casellato, Semanova, Quazzico, Bison.
Arbitro: Di Renzo (sezione Bolzano)
Marcatori: nella ripresa 18’ Peretti (rig.)
Note: Ammonite: Demaio, Maroni, De Matteis. Espulsa: Brutti. Recupero: 1’ e 4’.

Condividi: