Il Tavagnacco torna alla vittoria superando 2 a 0 la Pink Bari. (@UPCTavagnacco – @TavagnaccoCalcioFemminile – IG: @upc_tavagnacco)

Ritorno al successo: Pink Bari battuta 2-0

Il Tavagnacco ritrova i gol delle attaccanti: Kongouli e Ferin condannano le pugliesi a coronamento di una grandissima prestazione.


Il successo dell’orgoglio e della fame. Il Tavagnacco, dopo quattro sconfitte consecutive, rialza la testa e trova il primo successo dell’anno solare rifilando un 2-0 alla Pink Bari. Successo meritatissimo per la formazione di Rossi in piena emergenza a coronamento di una grandissima prestazione di squadra. La gara è molto vivace sin dalle prime battute.  Gialloblù protagoniste fin dall’avvio, al 2’ quando Kongouli elude l’intervento della marcatrice avversaria e con il mancino coglie l’esterno della rete. Dopo una rete annullata per fuorigioco alle ospiti, all’8’ Ferin va vicina al bersaglio su azione di corner deviando con il destro sopra la traversa una rovesciata di Zuliani. La Pink aumenta il ritmo e tenta di chiudere nella metà campo le friulane senza riuscirci. Il Tavagnacco copre bene gli spazi e sfrutta qualche errore tecnico delle avversarie come al 21’ quando Stella raccoglie un cross di Kongouli e calcia a giro: alto di poco. Passano due minuti e vanno ancora vicinissime al gol le gialloblù; azione costruita sull’asse Kongouli-Milan con quest’ultima che appoggia all’indietro per Ferin, il cui destro è respinto da Shore. Il Tavagnacco, che negli ultimi tempi ha mostrato poca confidenza con la porta avversaria, ci prova con Grosso al 42’, ma la mira è imprecisa mentre in chiusura di primo tempo un cambio gioco di Ferin permette a Milan di arrivare alla conclusione, ma Nefrou in scivolata respinge il tentativo. Tante occasioni, nessuna rete a conclusione di un ottimo primo tempo friulano.


 
Nella ripresa il copione non cambia. La formazione di casa non rischia niente e impensierisce la Pink con un tiro di Ferin all’11’ e con una punizione di Kongouli al quarto d’ora. In entrambe le circostanze Shore si fa trovare pronta. Il Tavagnacco meriterebbe il vantaggio e al 23’ lo trova. Beretta batte una rimessa dal fondo, la difesa barese calcola male il rimbalzo della sfera e spalanca il campo a Kongouli che si presenta a tu per tu col portiere avversario, lo salta e fa 1-0. Le ragazze di Rossi (ieri squalificato, al suo posto il vice Campi) non si accontentano e cercano il raddoppio. Passano pochi giri di lancette ed ecco un’azione fotocopia della rete con Kongouli che da posizione defilata calcia, ma l’estremo difensore avversario si rifugia in angolo. Sul corner battuto da Caneo, stacco imperioso di Ferin, Shore non ci arriva ed è 2-0. Nel finale le gialloblù contengono l’avanzata pugliese e rischiano solo su un colpo di testa di Fuhlendorff su cui Beretta compie un grandissimo intervento. L’ultimo sussulto è un tiro di Capitanelli da fuori area prima del triplice fischio di Duzel che sancisce il ritorno alla vittoria del Tavagnacco.



TAVAGNACCO-BARI 2-0
TAVAGNACCO
Beretta, Donda, Sciberras, Moroso, Milan, Caneo, Stella, Grosso, Zuliani (38’ st Roder), Kongouli, Ferin. Allenatore: Campi.
A disposizione: Girardi, Castro Garcia, Cetrangolo.
BARI
Shore, Di Bari, Di Criscio, Fedotova, Spyridonidou (38’ st Fiore), Fuhlendorff, Larenza, Bonacini, Nefrou (19’ st Capitanelli), Diaz Leblic (1’ st Maffei), Riboldi. Allenatrice: Mitola.
A disposizione: Trentadue, Laface, Strisciuglio, Maffei, Prvulovic.
Marcatori: nella ripresa al 23’ Kongouli, al 26’ Ferin.
Arbitro: Duzel (sezione Castefranco Veneto).
Note: Ammonite: Larenza, Di Bari, Ferin. Recupero: 3’ e 3’.

Condividi: