→ Quattro reti in trasferta alla Pro Sesto regalano al Tavagnacco un’atra vittoria vittoria dal risultato rotondo. (TW: @UPCTavagnacco – @TavagnaccoCalcioFemminile – IG: @upc_tavagnacco)

Si soffre e poi si segna, poker gialloblù alla Pro Sesto

Dopo un inizio difficile, il Tavagnacco prende le contromisure e nella ripresa dilaga. A segno Kongouli, Veritti, Abouziane e Gianesin.

Inizio in sofferenza, qualche minuto per prendere le contromisure alla Pro Sesto, un paio di aggiustamenti tattici e ripresa in scioltezza ricca di reti. E’ una vittoria larga quella del Tavagnacco sul campo della Pro Sesto. Uno 0-4 forse un po’ eccessivo, ma che non può non generare soddisfazione. Le buone notizie sono molte. Mister Rossi aveva chiesto alle sue ragazze miglioramenti nella manovra offensiva e il campo gli ha reso ragione. Dopo i cinque gol rifilati al Palermo, altri quattro alle lombarde. L’attacco gialloblù funziona, è cinico e ancora una volta la porta di Beretta è rimasta inviolata.

Tuttavia, l’inizio per le ragazze è stato complicato. Al secondo giro di cronometro corrono già il primo pericolo con Mariani lanciata a tu per tu contro Beretta che è bravissima in uscita ad anticipare la centravanti avversaria. Dalla parte opposta del campo al 3’ sugli sviluppi di un corner il Tavagnacco calcia in porta con Grosso, palla che termina sul fondo. Duettano molto bene le due punte lombarde Mariani e Coda; una va incontro e l’altra detta la profondità; Rossi è brava a liberare il pericolo al 5’. I ritmi della sfida sono alti e la pioggia è sempre più battente su Cinisello Balsamo. In occasione di un calcio d’angolo al 18’ Beretta si supera con un grande riflesso sul colpo di testa di Confalonieri. Schiaccia sull’acceleratore la Pro Sesto, le ospiti soffrono e al 20’ il rischio friulano è enorme. Mariani salta Beretta, ma a porta vuota da posizione favorevole coglie il palo esterno e manca la più ghiotta delle opportunità. La squadra lombarda paga dazio l’occasione sciupata perché al primo tentativo successivo il Tavagnacco passa. Ferin si allarga sulla sinistra e crossa in mezzo, Kongouli (nella foto) tocca la sfera sottomisura quel tanto che basta per indirizzarla nell’angolino: 0-1. E’ il più classico dei gol di rapina, il terzo sigillo stagionale per la centravanti greca che ha iniziato a prenderci gusto. In un paio di circostanze la Pro Sesto impensierisce la retroguardia gialloblù, ma Rossi e Veritti allontanano le minacce e giocano quasi sempre d’anticipo.

Nella ripresa il Tavagnacco riesce a contenere la reazione rabbiosa della squadra di casa che alza il baricentro lasciando qualche spazio alle proprie spalle. Il team di Marco Rossi riesce a coprirsi decisamente meglio rispetto alla prima frazione e non corre rischi. Poco prima dell’ora di gioco il tecnico cambia il fronte offensivo togliendo Milan e Kongouli e inserendo Abouziane e Devoto. Quest’ultima riesce a difendere bene un paio di palloni e a far salire le compagne. Al 72’ proprio Flavia lavora la sfera in contropiede e serve Abouziane che a botta sicura calcia, ma Selmi compie un prodigioso intervento a salvare momentaneamente il risultato. Sul corner seguente è Veritti a staccare di testa più alta di tutte e a raddoppiare. Le ragazze sono ciniche, la Pro Sesto si sbilancia e qualche minuto dopo, al 78’ Abouziane si presenta a tu per tu con Selmi, salta il portiere e appoggia in rete il tris chiudendo definitivamente il match. Zizu è devastante a campo aperto e anche nello stretto come all’89’ quando serve Gianesin che con un destro a giro alla Del Piero fa poker: 0-4. Tre punti importanti nel segno della continuità e tra una settimana in Friuli arriverà il Cortefranca.

PRO SESTO-TAVAGNACCO 0-4

PRO SESTO
Selmi, Confalonieri, Nascamani (29’ st Pedrazzani), Abati, Mariani, Marasco (10’ st Scuratti), Grumelli (23’ st Mauri), Carlucci, Dellacqua, Tugnoli, Coda. Allenatore: Ruggeri.
A disposizione: Ricciardi, Ploner, Carabetta, Panetta, Ciocca.
TAVAGNACCO
Beretta, Toomey, Rossi, Veritti, Donda, Caneo, Tuttino (37’ st Stella), Milan (14’ st Abouziane), Kongouli (14’ st Devoto), Grosso (37’ st Gianesin), Ferin. Allenatore: Rossi.
A disposizione: Girardi, Sciberras, Martinelli, Pinatti.
Arbitro: Gambuzzi (sezione Reggio Emilia)
Marcatori: 32’ Kongouli, nella ripresa al 28’ Veritti, al 33’ Abouziane, al 44’ Gianesin
Note: Ammonite: Tuttino. Recupero: 0’ e 3’

Condividi: