→ Agli Europei di Tiro a Segno di Osijek, Sollazzo, Maldini e Veccaro centrano i titoli continentali nella carabina e pistola posta a 10 metri. (TW: @uits_sport – FB: @UITSUnioneItalianaTiroaSegno – IG: @unione_italiana_tiro_a_segno)

Tiro a Segno – Europei Osijek: Sollazzo, Maldini e Veccaro centrano i titoli continentali nella carabina e pistola a 10 metri juniores.

Un esordio straordinario quello della squadra juniores azzurra di Tiro a Segno ai Campionati Europei di Osijek. La finale di carabina 10 metri juniores uomini ha visto protagonista Danilo Dennis Sollazzo (Carabinieri), nuovo campione europeo in questa specialità (249.3). Dopo una gara di qualificazione dove il nostro atleta ha spiccato tenendosi sempre al comando della classifica con un netto distacco rispetto ai suoi avversari, Danilo è riuscito proprio in finale a dare il meglio. Inizialmente saldo in seconda posizione, è stato proprio negli ultimi due colpi che è riuscito a sorpassare definitamente il serbo Marko Ivanovic relegandolo al secondo posto (248.6). Medaglia di bronzo per lo spagnolo Jesus Oviedo.


 


Nella pistola 10 metri juniores maschile Federico Nilo Maldini (Carabinieri) si è aggiudicato il titolo continentale. L’atleta azzurro ha dominato la finale mantenendosi sempre in cima alla classifica con un discreto vantaggio sugli avversari che gli ha consentito di gestire al meglio i colpi e la concentrazione fino al termine della competizione (239.2). Dopo il bronzo vinto agli Europei di Wroclaw nel 2020, il tiratore bolognese ha lavorato duramente in questo anno insieme allo staff tecnico per raggiungere questo importante obiettivo. In seconda posizione si è piazzato il bielorusso Ivan Kazac (236.9) seguito dallo spagnolo Martin Freije Torneiro.





Chiude in bellezza Margherita Veccaro (Esercito) con il terzo oro e la consacrazione nella pistola 10 metri juniores (237.6). Un argento nella pistola mista in coppia con Federico Nilo Maldini agli Europei di Bologna, un bronzo nella prestazione individuale e un argento a squadra nella pistola sportiva nello stesso evento: un palmarès pieno di promesse quello della tiratrice di Treviglio che in questo anno ha messo tutta se stessa per arrivare preparata a questo importante appuntamento internazionale, sostenuta dai suoi tecnici Sabine Marta e Francesco Bruno. “La vittoria di Margherita è la dimostrazione che nella squadra la rappresentativa femminile c’è: le nostre ragazze stanno crescendo, il risultato di oggi è certamente una conferma di quanto sia importante la determinazione, l’impegno e la tenacia, caratteristiche che appartengono a tutte le donne e che hanno caratterizzato anche la performance di oggi di questa giovanissima atleta che è per tutti noi motivo d’orgoglio” – ha commentato il Commissario UITS Igino Rugiero. In seconda posizione si è piazzata la bielorussa Vasilisa Naumava (233.6), terzo posto per la russa Anna Asomchik.





RISULTATI
CARABINA 10 METRI JUNIORES UOMINI

1.SOLLAZZO Danilo Dennis (ITA) 249.3; 2. IVANOVIC Marko (SRB) 248.6; 3. OVIEDO Jesus (ESP); 10. MARTIN Petrini Agustin (ITA) 620.3; 20. BERNARDI Michele (ITA) 617.5.

PISTOLA 10 METRI JUNIORES UOMINI
1. MALDINI Federico Nilo (ITA) 239.2; 2. KAZAC Ivan (BLR) 236.9; 3. FREIJE TORNEIRO Martin (ESP);14. MASTROVALERIO Matteo (ITA) 566; 21. ARRIGHI Luca (ITA) 560;

PISTOLA 10 METRI JUNIORES DONNE
1. VECCARO Margherita Brigida (ITA) 237.6; 2. NAUMAVA Vasilisa (BLR) 233.6; 3. ASOMCHIK Anna (RUS); 13. ARIA Brunella (ITA) 563; 30.FAIT Alessandra (ITA) 555


Condividi: