→ Dal 26 al 29 agosto 2021 a Torino torna TODAYS Festival. (TW: @Todaysfestival – FB: @Todaysfestival – IG: @todaysfestival – FB: @spazio211torino – IG: @spazioduecentoundici)

TODAYS FESTIVAL

TORINO

26-27-28-29 AGOSTO 2021

web: www.todaysfestival.com

facebook: www.facebook.com/TOdaysfestival

twitter: www.twitter.com/TOdaysfestival

instagram: www.instagram.com/todaysfestival

spotify: https://open.spotify.com/user/todaysfestival

Se hai un sogno, non mollare.
Perché quando lo realizzi fa più o meno questo “rumore” qui.

WORKING MEN’S CLUB

DRY CLEANING

ANDREA LASZLO DE SIMONE con l’Immensità Orchestra

I HATE MY VILLAGE

BLACK MIDI
A MAN FALLING. TEHO TEARDO suona La Jetèe

IOSONOUNCANE

BLACK COUNTRY NEW ROAD

THE COMET IS COMING

ARLO PARKS
MOTTA

SHAME

TUTTI FENOMENI

LES AMAZONES D’AFRIQUE

…e molto di più.

Da sei anni TOdays porta a Torino, alla fine di agosto, il meglio della musica d’avanguardia internazionale offrendo un’esperienza di innovazione sociale e culturale dalle tante sfumature in cui la musica, l’arte e la creatività si aggregano, dialogano, occupano spazi periferici e restituiscono vita e occasioni di incontro a un pubblico appassionato che segue il festival con grande affetto. TOdays è il festival della Città che, nel tempo, ha saputo più cambiare e accogliere nel suo format linguaggi ed esperienze creando spazio per gli artisti e offrendo ogni anno occasioni di formazione e crescita agli operatori. L’esperienza di TOurDAYS, nata in seguito alla pandemia, ha rappresentato l’ulteriore conferma di un progetto che cresce nel solco dell’inclusività e del dialogo con artisti, associazioni, live club, aziende e fornitori locali; più di 100 persone e 50 progetti connessi in residenze, laboratori, produzioni, mentorship e soprattutto sostenendo una rete di opportunità in un momento emergenziale. Il festival ha scelto il territorio periferico a nord della città come la sua casa e in quell’area ha messo radici e costruito connessioni grazie al contributo di ogni singola persona che vi lavora, a partire dalla direzione artistica, passando per gli operatori e i tecnici, sino ai molti giovani volontari che, con entusiasmo, fanno la loro parte nella realizzazione di questo piccolo grande miracolo Torinese. TOdays, come spesso ripete il suo Direttore, è un osservatorio sul presente, un presente in evoluzione continua su cui per tutto il mandato l’Amministrazione, insieme alla Fondazione per la Cultura Torino e a Gianluca Gozzi, ha scommesso e investito e a cui augura di continuare a crescere e ad evolvere sempre in meglio”.

La Sindaca Chiara Appendino, L’Assessora alla Cultura Francesca Leon

IL PROGETTO ARTISTICO

A seguito dell’emergenza sanitaria Covid19 l’edizione 2020 di TOdays Festival non ha avuto luogo lo scorso agosto.
Siamo rimasti senza spazi, senza voce, ma per muovere il mondo non si può restare fermi e TOdays Festival ha vissuto tutto l’anno grazie a TOurDAYS, il percorso fatto di idee e persone del mondo della cultura e della musica, connesse tra loro, per attivare nuovi modi di pensare e realizzare, per ripartire e immaginare insieme il futuro dello spettacolo.
Ora TOdays Festival torna per la sua sesta edizione che nell’ultimo week-end di agosto porterà a Torino un arcobaleno di artisti internazionali e italiani, consapevoli che si debba lasciare spazio alla fiducia e anche alla magia ogni volta che si ricomincia.

L’edizione 2021 di TOdays sarà un evento speciale che non vedevamo l’ora di festeggiare insieme, inaugurando il nuovo decennio del terzo millennio: una celebrazione coraggiosa del presente con lo sguardo rivolto al futuro, attraverso la musica e l’arte.
Non solo una sequenza di concerti e artisti per riempire un cartellone, ma un progetto ambizioso, in grado di imporsi con l’impeto creativo delle avanguardie, di intercettare le ultime tendenze della musica, eludendo le convenzioni per crearne di nuove ed attuali.


Questa edizione 2021 intende incrociare presente, passato e futuro della produzione musicale, accompagnandoci in un percorso di equilibri, dove anche mondi musicali sconosciuti diventano fondamentali per apprezzare quello che già si conosce.
TOdays 2021 non racconterà solo l’oggi e la contemporaneità, ma interpreterà nuove intuizioni, spingendo l’occhio e tendendo l’orecchio oltre la linea di orizzonte.
Se TOdays è stato finora un osservatorio sul presente, questa edizione del festival offrirà spazio ai suoni che verranno, anticipando idee e trend, sperimentando opposti per generare nuovi equilibri: un festival che vedrà tutti i musicisti protagonisti, sia gli affermati nomi della scena nazionale e internazionale che le nuove eccellenze emergenti.

L’attesa nuova edizione del festival dal 26 al 29 agosto 2021 confermerà il suo impegno a trasformare Torino, e in particolar modo il quadrante nord della città, in una vetrina dell’espressione contemporanea, veicolata soprattutto, ma non solo, attraverso i linguaggi della musica e delle sue diverse contaminazioni con le altre forme dell’arte. Ancora una volta, il festival promette di essere un’occasione di fruizione e godimento di ciò che il panorama contemporaneo è in grado di offrire, partendo dalla musica, per proseguire con una parallela, densa, attività didattica, laboratoriale ed espositiva.
Un festival capace di raccontare le città del mondo a Torino e Torino, a sua volta, al mondo intero, rendendo centrali quelle musiche di confine e quei luoghi di periferia.


Anche in questa edizione di TOdays sarà possibile scoprire produzioni originali, anteprime nazionali ed eventi esclusivi, scambiare esperienze in momenti di formazione, trovare una sintesi tra il desiderio di innovazione e sperimentazione e il rimando alla tradizione. Rispetto per la diversità e abbattimento dei confini sono le linee guida del festival torinese, che avrà come fil rouge la ricerca imparziale degli opposti mischiando generi, emozioni e tensioni evocative.

Il poster 2021 vuole rappresentare questa missione, tramite la scelta di due colori complementari anche nel loro significato: al rosa sono attribuite le relazioni umane nella loro accezione più fluida e gentile, al verde è associato il tema dell’ecologia e della sostenibilità. L’accostamento delle due tonalità rappresenta la rinascita, e, tramite la fitta geometria di linee che si intersecano e la loro simmetria vuole suggerire che le soluzioni non sono mai estreme, ma che il dialogo si trova nelle sfumature, uniche, che la vita ci offre e che possiamo imparare a guardare.

LE SEDI E GLI ORARI

Tratto distintivo da sempre di TODAYS è la ricerca di spazi insoliti, architetture riqualificate, location inconsuete, al fine di valorizzare la periferia e svelare aree della città spesso poco conosciute ai torinesi stessi. Un lavoro che non si limita alla geografia fisica, ma punta al coinvolgimento di realtà e soggetti underground del territorio che sappiano interpretare le trasformazioni e i cambiamenti urbani, culturali, sociali.

L’edizione 2021 prevede una giornata di festival in più (giovedì 26 agosto) così da consentire una migliore organizzazione temporale e logistica del festival compatibile con le normative vigenti. L’area main stage degli spettacoli live sarà il grande prato verde di sPAZIO211: un palcoscenico a cielo aperto dove i concerti si svolgeranno tra le ore 20.00 e le 24.00 per tutte le quattro serate, con pubblico accomodato in sedute distanziate nel rispetto dei protocolli previsti per la gestione dell’emergenza da Covid19.

Gli appuntamenti diurni si svolgeranno invece alla ex fabbrica INCET, la piazza interna semicoperta fulcro evocativo dell’ex Industria Nazionale Cavi Elettrici Torino, protagonista di un ampio intervento di recupero urbano, che in questa edizione diventerà il quartier generale del festival e sede delle attività educational del progetto TOlab ove confluiranno le esperienze di TOurDAYS. Per quattro giorni opinion maker, giovani artisti, professionisti, produttori di talenti, percorreranno strade innovative, muovendosi trasversalmente fra i differenti linguaggi in campo musicale, artistico e sociale, per raccontare storie e scambiarsi esperienze in momenti di formazione, discutere sui temi legati all’industria della musica, delle nuove tecnologie e delle professionalità ad essa legate.

Ad affiancare il palco principale, è previsto un ulteriore spazio di fruizione gratuita (su prenotazione), il PARCO AURELIO PECCEI. Realizzato su un’area ex industriale un tempo occupata da officine meccaniche, è il primo parco d’Italia totalmente ecosostenibile, che coniuga architettura e verde, memoria storica e innovazione.
Il sabato e la domenica pomeriggio il parco Peccei sarà la cornice ideale per performance e concerti fruibili a tutti i cittadini, famiglie, giovani e giovanissimi.

UN FESTIVAL SEMPRE PIÙ SOSTENIBILE

L’edizione 2021 di TOdays rappresenterà anche un punto di svolta sul terreno della sensibilità alle ormai ineludibili sfide ambientali.
La Città di Torino e la Fondazione per la Cultura Torino hanno infatti intrapreso un percorso per rendere sempre più sostenibili i propri eventi, attraverso l’avvio dell’iter di certificazione del sistema di gestione secondo la norma internazionale UNI ISO 20121. Tale percorso ha come finalità quella di promuovere azioni ed attività idonee a rispettare i canoni della sostenibilità ambientale in senso assoluto, dalla pianificazione alla gestione, alla realizzazione, alla valutazione finale degli eventi, in conformità con una policy di sviluppo sostenibile in un contesto di miglioramento continuo e, non ultimo, nel rispetto delle tre tematiche di interesse: ambientale, sociale ed economica.


In questo quadro, l’edizione 2021 di TOdays mira a rafforzare l’impegno del festival nella riduzione del suo impatto sull’ambiente, riducendo gli sprechi, i rifiuti e in genere le emissioni di carbonio, puntando a salvaguardare la biodiversità delle location del festival e ad implementare azioni ancora più ambiziose e in linea con l’ Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

IL PROGRAMMA

Giovedì 26 agosto
In un’atmosfera a metà tra il cupo svolgersi di un’elettronica marziale e lampi di puro desiderio danzereccio, inaugurano TOdays 2021 a sPAZIO211 i WORKING MEN’S CLUB, uno degli esordi più interessanti dell’anno provenienti dal West Yorkshire inglese e capitanati dal geniale e sfrontato diciottenne Sydney Minsky-Sargeant capace di conciliare la curiosità verso l’escapismo della scena rave con il brodo primordiale post- punk.
E dall’elegante post-punk per arrivare fino alla poesia del quotidiano, riparte il quartetto di South London DRY CLEANING: riff hardcore, ritmi trascinanti, storie recitate dall’ex enigmatica studentessa d’arte Florence Shaw alla ricerca di se stessa, già musa di una delle band più eccitanti del nuovo rock britannico, prodotti da John Parish.
Poi basterà chiudere gli occhi per un istante, riaprirli e ritrovarsi immersi nel suono di un’orchestra composta da 11 elementi: sezione ritmica, fiati, archi, chitarre, tastiere e cori, è l’Immensità Orchestra di ANDREA LASZLO DE SIMONE che ci farà vivere una esperienza immersiva e totalizzante, pensata come un vero e proprio percorso tra sogno, realtà, spazio e tempo. Il meglio tra talentuosità contemporanea, genio creativo e hype.

Venerdì 27 agosto
Se il tuo suono non ha confini e la tua patria è il mondo, allora sei sulla strada giusta e puoi andare oltre lo steccato” diceva un detto e il palco di sPAZIO211 supera questi confini geografici accogliendo collaborazioni incrociate che si concretizzano nella danza tribale degli I HATE MY VILLAGE, il super gruppo rivelazione degli ultimi anni, nato dall’incontro tra Fabio Rondanini, batterista di Calibro 35 e Afterhours, e Adriano Viterbini, chitarrista dei Bud Spencer Blues Explosion, insieme a Alberto Ferrari (Verdena) e Marco Fasolo (Jennifer Gentle), in procinto di pubblicare un nuovo EP, suonando l’Africa con le chitarre distorte.
Superano invece i confini temporali i giovanissimi BLACK MIDI già candidati ai Mercury Prize e inseriti da New York Times, Pitchfork, Stereogum, SPIN nelle classifiche dei migliori album destinati a sconvolgere prima l’underground musicale, per poi passare alla conquista delle scene future, grazie a un potente mix di tradizione e modernariato messi in scena da uno dei gruppi più chiacchierati del Regno Unito nonostante (o forse proprio a causa di) un suono fatto apposta per disorientare.
Precluso il futuro, la speranza è nel passato. Precluso lo spazio, la speranza è nel tempo”, con queste parole il compositore, musicista e sound designer TEHO TEARDO, tra i più originali ed eclettici artisti nel panorama musicale europeo, rivive dentro il film La Jetée di Chris Marker, creando l’evento esclusivo in anteprima per TOdays “A MAN FALLING. TEHO TEARDO suona LA JETÈE” con i contributi dell’attore Michele Riondino e della regista e sceneggiatrice Liliana Cavani, tra le figure di maggior rilievo del cinema della penisola, oltre alle voci del commediografo e sceneggiatore irlandese Enda Walsh e dell’artista Blixa Bargeld, musicista con gli Einstürzende Neubauten e con Nick Cave and the Bad Seeds.


Sabato 28 agosto
In pieno pomeriggio all’ombra della ex-cattedrale industriale nel parco urbano PECCEI ci ritroveremo davanti a TUTTI FENOMENI, la risposta a una scena in cui fanno tutti i (presunti) fenomeni. Il cantautore romano che racconta di libri di Proust accanto al bidet, di un Paese fallito e dei “milioni in banca di Jovanotti” presenta live Merce funebre, il suo acclamato disco d’esordio prodotto da Niccolò Contessa (I Cani).
A partire dalle ore 20 il palco di sPAZIO211 esonderà incontenibile di Ira, il nuovo disco di IOSONOUNCANE uscito dopo una lunghissima attesa, in grado di rompere ogni rassicurante argine dato da categorie e definizioni. Senza eguali nella storia di un disco italiano in cui confluisce elettronica, rock, noise, jazz, prog, musica popolare, ritmi tradizionali del Maghreb, e una lingua che è una sorta di criptico esperanto: è come se attraverso la musica prendesse forma un inconscio collettivo, trovando una voce, una possibilità di esprimersi e allargare i confini del nostro mondo.
Un ibrido, un’evoluzione, un dopo…ecco, dopo è la parola chiave che rappresenta l’ensemble dei sette giovanissimi musicisti BLACK COUNTRY NEW ROAD, schizzati da subito in cima alle chart inglesi come i più titolati esponenti del “post- tutto”. Dentro la loro musica soffia un vento che si insinua tra i paletti della tradizione e passa oltre. I Black Country New Road provano ad accompagnarci proprio in quell’oltre, quindi mettetevi comodi, il viaggio è appena cominciato.
THE COMET IS COMING è il progetto di Shabaka Hutchings, re del nu jazz britannico; un’esplosione cosmica di suoni e colori, tra John e Alice Coltrane, Sun Ra, Mulatu Astatke, i Can ed electronica. Alla fine del loro concerto vi renderete conto che la mente ha vagato placidamente in un’altra dimensione ma i piedi, nel frattempo, sono stati ben piantati sulla terra, anzi l’hanno percossa dal primo all’ultimo minuto.
La cometa non sta arrivando, è già arrivata, basta solo accorgersene.

Domenica 29 agosto
La kora è uno strumento tradizionale originario dell’Africa occidentale simile ad un’arpa, e per tanti anni suonare la kora è stato negato alle donne. Dopo aver suonato nei più importanti festival mondiali, saranno al Parco PECCEI a cantare “I Play the Kora” il super gruppo formatosi nel Mali LES AMAZONES D’AFRIQUE, composto da artiste africane. Cantano la diseguaglianza fra i sessi, e il loro messaggio è incoraggiare le donne a “sollevarsi e combattere l’ingiustizia perché siamo tutti uguali”. Occhi lucidi, gote arrossite, nervi a fior di pelle, gelosie incontenibili, piccole scenate.
E ancora: fermate del bus, amici di sempre, sogni che son desideri, sigarette trattenute a stento tra le labbra socchiuse. Sono questi dettagli da una gioventù di tutti i giorni la materia di cui è fatta la poesia di ARLO PARKS, al secolo Anaïs Oluwatoyin Estelle Marinho, ventenne londinese di origini franco-nigeriane-ciadane che, con semplicità, come fosse la cosa più facile del mondo, sta stregando tutti. Sul palco del 211 un talento puro reduce dall’aver appena vinto il Grammy Award 2021 come miglior artista dell’anno, nominata ai Brit Awards, l’AIM One to Watch e la BBC, mentre ottiene riconoscimenti da Phoebe Bridgers, Billie Eilish, Florence Welch, Lily Allen, Michaela Coel e Michelle Obama.
Semplice” di MOTTA è semplicemente un capolavoro, in cui il cantautore, attraverso un suono stratificato, fra riferimenti a De Gregori, Tenco e ai Velvet Underground, traccia una strada in cui celebra una nuova libertà espressiva, e lo fa ricercando un’evoluzione nella musica e nella voce, recuperando una spontaneità che mette al centro l’essenzialità dell’esistenza.
Infine…sono il gruppo più giovane della nuova scena post punk britannica e anche quello con le influenze più particolari. Ruvidi e frenetici, come la vita, gli SHAME non cercano compromessi con il pop, ma innalzano la loro anima rock al futuro diffondendo nell’etere le ultime note di un festival che si preannuncia al fulmicotone, e dove ciò che rimarrà sarà ritmo e sentimento. Una di quelle cose che capitano una volta nella vita.
Dopo non si torna indietro!

I PARTNER

TODAYS è un progetto della CITTÀ DI TORINO realizzato da FONDAZIONE PER LA CULTURA TORINO in partnership con IREN, con il sostegno di FONDAZIONE COMPAGNIA DI SAN PAOLO e il contributo di FONDAZIONE CRT.

Tra gli SPONSOR che sostengono il festival NASTRO AZZURRO, ROCK BURGER e EATALY TORINO LINGOTTO.

TOLAB è il progetto di TODAYS dedicato alla formazione e all’innovazione, che quest’anno vedrà coinvolti i progetti selezionati dalla Call di TOurDAYS e alcuni degli spazi vincitori del bando SPACE della FONDAZIONE COMPAGNIA DI SAN PAOLO, come BUNKER, ASSOCIAZIONE VANCHIGLIETTA, MAGAZZINO SUL PO.

Anche quest’anno sarà media partner del festival EUROSONIC (EBU), il più grande network professionale di radio e televisioni pubbliche del mondo, gia partner dei più importanti festival come Sonar, Roskilde, Benicassim, Montreux. Eurosonic registrerà e distribuirà i principali concerti di TODAYS in oltre 70 nazioni con circa 500 milioni di ascoltatori potenziali. Sostiene il festival anche RADIO POPOLARE, la storica emittente radiofonica dalla vocazione “libera e indipendente”.

TODAYS 2021 ha inoltre siglato media partnership con RUMORE, così come ONDAROCK, INFINITE JEST e NOISY ROAD.

Un grazie anticipato anche a tutte quelle persone che lavorano alla realizzazione del festival: associazioni no profit, live club, scuole di musica, professionisti, facchini, tecnici, rigger, autisti, runner, backliner, addetti alla vigilanza, fornitori, imprese, addetti all’ospitalità, agenzie, uffici stampa, social e web, giornalisti, partner, sponsor, volontari e artisti, e tutti coloro che costituiscono il tessuto culturale e produttivo della nostra Città.

La risposta alla crisi è creare!

scopri tutto il festival su:

www.todaysfestival.com

facebook: www.facebook.com/TOdaysfestival
twitter: www.twitter.com/TOdaysfestival
instagram: www.instagram.com/todaysfestival

spotify: https://open.spotify.com/user/todaysfestival

partecipa all’evento Facebook TODAYS

https://www.facebook.com/events/625369914887443/

BIGLIETTERIA E PRENOTAZIONI
Biglietto singola giornata a sPAZIO211: 30 eu + dp

Abbonamento 4 giorni (26, 27, 28 e 29/8): 100 eu + dp


I biglietti acquistati per settore corrispondente saranno assegnati successivamente e
seguiranno l’ordine progressivo di acquisto.


Per poter accedere all’evento è necessario compilare, firmare e stampare
l’autodichiarazione per congiunti (in numero pari ai biglietti prenotati) da consegnare in
biglietteria all’ingresso il giorno dell’evento.

Ingresso 28/8 e 29/8 PARCO PECCEI: gratuito con prenotazione obbligatoria.

Tramite invio email a info@todaysfestival.com

Apertura porte sPAZIO211: ore 19:00

inizio concerti: ore 20:00 / fine concerti: ore 00:00
Apertura porte PARCO PECCEI: ore 16:00

Informazioni e prevendite biglietti singoli ed abbonamenti: TICKETONE

www.ticketone.itTicketTOdays – tel 892 101
e presso tutti i punti vendita autorizzati della vostra città.

RIMBORSI TICKETS TODAYS 2021 ACQUISTATI dal 19.09.2020 al 11.05.2021
A seguito dell’annuncio della cancellazione della partecipazione di Grace Jones, i biglietti 2021 già acquistati (entro l’11/05/2021) rimangono comunque validi per questa edizione 2021 oppure, per chi lo desidera, è possibile richiedere il rimborso contattando il proprio rivenditore ufficiale Ticketone, entro e non oltre il 30 giugno 2021.

sPAZIO211 main stage
Parco Sempione, Via Cigna 211 – Torino (It)
 (in ordine di apparizione):


GIOVEDI’ 26 AGOSTO 2021:
WORKING MEN’S CLUB -data unica estiva-
DRY CLEANING -data unica estiva-
ANDREA LASZLO DE SIMONE con L’Immensità Orchestra

VENERDI’ 27 AGOSTO 2021:
I HATE MY VILLAGE

BLACK MIDI -data unica estiva-
A MAN FALLING. TEHO TEARDO suona LE JETÈE -anteprima esclusiva-

SABATO 28 AGOSTO 2021:
IOSONOUNCANE

BLACK COUNTRY NEW ROAD

THE COMET IS COMING


DOMENICA 29 AGOSTO 2021:
ARLO PARKS

MOTTA
SHAME


PARCO PECCEI stage:
Parco Peccei, Via Cigna 136 – Torino (It)


SABATO 28 AGOSTO 2021:

TUTTI FENOMENI

DOMENICA 29 AGOSTO 2021:
LES AMAZONES D’AFRIQUE -data unica estiva-

INFO:

email: info@todaysfestival.com // mobile: + 39.349.3172164

Un progetto di: CITTÀ DI TORINO
Realizzato da: FONDAZIONE PER LA CULTURA TORINO
Partner: IREN
Con il sostegno di: FONDAZIONE COMPAGNIA DI SAN PAOLO
Con il contributo di: FONDAZIONE CRT
Sponsor: NASTRO AZZURRO – ROCK BURGER TRUCK – EATALY TORINO LINGOTTO
In collaborazione con: sPAZIO211
Media Partner: RUMORE – RADIO POPOLARE – ONDAROCK – INFINITE JEST – NOISY ROAD – EURORADIO EUROSONIC
Empowered by: ECO REVERB
Ideazione e Direzione Artistica: GIANLUCA GOZZI

Condividi: